Archive for the ‘Sangye Nyenpa Rinpoche IT’ Category

Ven. Sangye Nyenpa Rinpoce: Mahamudra Dorge Chang Tungma

Ven. Sangye Nyenpa Rinpoce: La potenzialità della realizzazione è nell'insegnamento stesso. Perché non ci sono risultati? Perché non si pratica in modo serio.
Ven. Sangye Nyenpa Rinpoce: La potenzialità della realizzazione è nell’insegnamento stesso. Perché non ci sono risultati? Perché non si pratica in modo serio.

Insegnamenti su Mahamudra, Dorge Chang Tungma del Ven. Sangye Nyenpa Rinpoce al Centro per la Meditazione e la Pratica Buddhista Benchen Karma Tegsum Tashi Ling, Cancello, Verona giovedì 08.10.2015. Trascrizione basata anche sulla traduzione del Dr. Massimo Dusi e del curatore Dr. Luciano Villa del Centro Studi Tibetani Sangye Cioeling Sondrio, nell’ambito del progetto Free Dharma Teachings per il beneficio di tutti gli esseri senzienti. Testo basato su appunti non revisionati, qualsiasi errore od omissione è del curatore. Leggi il testo radice http://www.sangye.it/altro/?p=6828.

Ven. Sangye Nyenpa Rinpoce

Generiamo innanzitutto bodicitta per essere di beneficio a tutti gli esseri senzienti, per fare in modo che questa sessione abbia un gran significato. Dobbiamo considerare che tutto dipende dalla motivazione della nostra mente. Continua »

 

1 – Ven. Sangye Nyenpa Rinpoce: Gli otto versi dell’addestramento mentale

Ven. Sangye Nyenpa Rinpoce: Equalizzare significa che tutti gli esseri sonno interconnessi, che tutti desiderano la felicità.

Ven. Sangye Nyenpa Rinpoce: Equalizzare significa che tutti gli esseri sonno interconnessi, che tutti desiderano la felicità.

Insegnamenti dal 9 all’11.10.2015 sul testo del Ven. Ghesce Langri Tangpa Dorje Senghe “Gli otto versi dell’addestramento mentale o Gli otto versi di trasformazione mentale o Le otto strofe della Trasformazione del Pensiero” – Blo-sbyong tsig-brgyad-ma, Lojong, del Ven. Sangye Nyenpa Rinpoce al Centro per la Meditazione e la Pratica Buddhista Benchen Karma Tegsum Tashi Ling, Cancello, Verona www.benchekarmatashi.it . Trascrizione basata anche sulla traduzione del Dr. Massimo Dusi e del curatore Dr. Luciano Villa del Centro Studi Tibetani Sangye Cioeling Sondrio, nell’ambito del progetto Free Dharma Teachings per il beneficio di tutti gli esseri senzienti. Testo basato su appunti non revisionati, qualsiasi errore od omissione è del curatore.

Ven. Sangye Nyenpa Rinpoce – prima parte

Vi ricordo di generare bodicitta, la mente d’illuminazione, a partire dalla grande compassione, per liberare tutti gli esseri dalla sofferenza, per conseguire lo stato onnisciente del Buddha. Continua »

 

2 – Ven. Sangye Nyenpa Rinpoce: Gli otto versi dell’addestramento mentale

Ven. Sangye Nyenpa Rinpoce: Tutti hanno ascoltato, letto e capito questo primo verso, ora non basta aver ascoltato tutto ciò, ma occorre praticarlo.

Ven. Sangye Nyenpa Rinpoce: Tutti hanno ascoltato, letto e capito questo primo verso, ora non basta aver ascoltato tutto ciò, ma occorre praticarlo.

Insegnamenti 9-11.10.15 delVen. Sangye Nyenpa Rinpoce sul testo di Langri Tangpa Dorje Senghe “Gli otto versi dell’addestramento mentale, Lojong”, al Centro Benchen Karma Tegsum Tashi Ling, Cancello, Verona. Trascrizione basata anche sulla traduzione del Dr. Massimo Dusi e del curatoreDr. Luciano Villa del Centro Studi Tibetani Sangye Cioeling Sondrio, nell’ambito del progetto Free Dharma Teachings per il beneficio di tutti gli esseri senzienti. Testo basato su appunti non revisionati, qualsiasi errore od omissione è del curatore.

Ven. Sangye Nyenpa Rinpoce – seconda parte

Iniziamo con la bodicitta relativa, parliamo del testo del gran maestro Kadampa Lanri Tenpa. Iniziamo dal primo verso. Continua »

 

3 – Ven. Sangye Nyenpa Rinpoce: Gli otto versi dell’addestramento mentale

Ven. Sangye Nyenpa Rinpoce: La verità è la migliore religione.

Ven. Sangye Nyenpa Rinpoce: La verità è la migliore religione.

Insegnamenti 9-11.10.15 del Ven. Sangye Nyenpa Rinpoce sul testo di Langri Tangpa Dorje Senghe “Gli otto versi dell’addestramento mentale, Lojong”, al Centro Benchen Karma Tegsum Tashi Ling, Cancello, VE. Trascrizione basata anche sulla traduzione del Dr. Massimo Dusi e del curatore Dr. Luciano Villa del Centro Studi Tibetani Sangye Cioeling Sondrio, nell’ambito del progetto Free Dharma Teachings per il beneficio di tutti gli esseri senzienti. Testo basato su appunti non revisionati, qualsiasi errore od omissione è del curatore.

Ven. Sangye Nyenpa Rinpoce – terza parte

Non sono questi insegnamenti né religiosi né filosofici, ma semplici consigli maturati dall’esperienza, e sono di immenso beneficio per noi stessi ed agli altri nella vita di tutti i giorni. Così potete contenere il vostro ego, ma solo se li praticherete ogni giorno, così diminuirà la vostra confusione.

Il secondo Verso.

Quando sono in compagnia di altre persone,

considererò me stesso come il meno importante Continua »

 

4 – Ven. Sangye Nyenpa Rinpoce: Gli otto versi dell’addestramento mentale

Ven. Sangye Nyenpa Rinpoce: Siete voi a leggere la vostra mente, solo voi sapete se le vostre attitudini sono corrette, spiate quindi cosa fa la vostre mente

Ven. Sangye Nyenpa Rinpoce: Siete voi a leggere la vostra mente, solo voi sapete se le vostre attitudini sono corrette, spiate quindi cosa fa la vostre mente

Insegnamenti 9-11.10.15 del Ven. Sangye Nyenpa Rinpoce sul testo di Langri Tangpa Dorje Senghe “Gli otto versi dell’addestramento mentale, Lojong”, al Centro Benchen Karma Tegsum Tashi Ling, Cancello, VE. Trascrizione basata anche sulla traduzione del Dr. Massimo Dusi e del curatore Dr. Luciano Villa del Centro Studi Tibetani Sangye Cioeling Sondrio, nell’ambito del progetto Free Dharma Teachings per il beneficio di tutti gli esseri senzienti. Testo basato su appunti non revisionati, qualsiasi errore od omissione è del curatore.

Ven. Sangye Nyenpa Rinpoce – quarta parte

Buon pomeriggio, benvenuti al nostro dialogo sull’addestramento mentale, ed, a questo scopo, vi vorrei ricordare l’importanza di generare la mente di bodicitta. Continua »

 

5- Ven. Sangye Nyenpa Rinpoce: Gli otto versi dell’addestramento mentale

Ven. Sangye Nyenpa Rinpoce: Per praticare abbiamo bisogno degli esseri, senza di loro non posso giungere all'illuminazione

Ven. Sangye Nyenpa Rinpoce: Per praticare abbiamo bisogno degli esseri, senza di loro non posso giungere all'illuminazione

Insegnamenti 9-11.10.15 del Ven. Sangye Nyenpa Rinpoce sul testo di Langri Tangpa Dorje Senghe “Gli otto versi dell’addestramento mentale, Lojong”, al Centro Benchen Karma Tegsum Tashi Ling, Cancello, VE. Trascrizione basata anche sulla traduzione del Dr. Massimo Dusi e del curatore Dr. Luciano Villa del Centro Studi Tibetani Sangye Cioeling Sondrio, nell’ambito del progetto Free Dharma Teachings per il beneficio di tutti gli esseri senzienti. Testo basato su appunti non revisionati, qualsiasi errore od omissione è del curatore.

Ven. Sangye Nyenpa Rinpoce – quinta parte

Quarto verso.

Quando devo affrontare un essere malvagio,

preda di intense sofferenze e gravi mancanze,
mi terrò caro un simile individuo, così raro a trovarsi,

come se avessi scoperto un prezioso tesoro.

Quando per strada incontro un qualcosa di molto prezioso, come un diamante, siete molto contenti, anche se fate finta di niente. Come il saggio praticante, negli insegnamenti Kadampa, quando incontra un qualcuno molto problematico, sofferente, un qualcuno immerso nella profonda sofferenza, il praticante si rende conto che è una grande opportunità per aiutarlo, così è felice di poterlo aiutare. Continua »

 

6 – Ven. Sangye Nyenpa Rinpoce: Gli otto versi dell’addestramento mentale

 Ven. Sangye Nyenpa Rinpoce: Il nostro maggior ostacolo è il nostro ego, e, finché ci incatenerà, non ci sarà libertà, gioia, soddisfazione

Ven. Sangye Nyenpa Rinpoce: Il nostro maggior ostacolo è il nostro ego, e, finché ci incatenerà, non ci sarà libertà, gioia, soddisfazione

Insegnamenti 9-11.10.15 del Ven. Sangye Nyenpa Rinpoce sul testo di Langri Tangpa Dorje Senghe “Gli otto versi dell’addestramento mentale, Lojong”, al Centro Benchen Karma Tegsum Tashi Ling, Cancello, VE. Trascrizione basata anche sulla traduzione del Dr. Massimo Dusi e del curatore Dr. Luciano Villa del Centro Studi Tibetani Sangye Cioeling Sondrio, nell’ambito del progetto Free Dharma Teachings per il beneficio di tutti gli esseri senzienti. Testo basato su appunti non revisionati, qualsiasi errore od omissione è del curatore.

Ven. Sangye Nyenpa Rinpoce – sesta parte

Buon pomeriggio, benvenuti alla nostra discussione sull’addestramento mentale in 8 punti. Abbiamo discusso fino al quinta strofa, ora siamo alla sesta strofa.

Quando qualcuno che ho aiutato ed in cui ho riposto grandi speranze mi infligge un danno estremamente grave,

considererò costui il mio supremo maestro spirituale.

É il punto più difficile per un praticante di lojong o di addestramento mentale. Continua »

 

7 – Ven. Sangye Nyenpa Rinpoce: Gli otto versi dell’addestramento mentale

Ven. Sangye Nyenpa Rinpoce: Il prendere su di se la sofferenza degli altri equivale a trasformare le circostanze negative nel sentiero dell'illuminazione. 

Ven. Sangye Nyenpa Rinpoce: Il prendere su di se la sofferenza degli altri equivale a trasformare le circostanze negative nel sentiero dell'illuminazione.

Insegnamenti 9-11.10.15 del Ven. Sangye Nyenpa Rinpoce sul testo di Langri Tangpa Dorje Senghe “Gli otto versi dell’addestramento mentale, Lojong”, al Centro Benchen Karma Tegsum Tashi Ling, Cancello, VE. Trascrizione basata anche sulla traduzione del Dr. Massimo Dusi e del curatore Dr. Luciano Villa del Centro Studi Tibetani Sangye Cioeling Sondrio, nell’ambito del progetto Free Dharma Teachings per il beneficio di tutti gli esseri senzienti. Testo basato su appunti non revisionati, qualsiasi errore od omissione è del curatore.

Ven. Sangye Nyenpa Rinpoce – settima parte

Hinayana, Mahayana, Vajrayana: tutte le scuole mettono il dito sulla mancanza del sé, perché il sé illusorio è quel nemico che ci provoca più danni. Ed il Tantrayana è ancor più abile nel farci riconoscere le manifestazioni dell’ego. Quindi, tutti i praticanti e scuole puntano il dito sulla mancanza del sé e dell’io, un gran maestro indiano era andato a cercare il proprio io fino dentro una scatola. Ma, ovviamente, non l’aveva trovato. E tutti questi percorsi ci dicono che non esiste un vero sé dentro di noi. Shantideva aggiungeva: “Finche non avrò completamente cambiato me stesso con gli altri, lo stato di Buddha non sarà possibile, e nel mondo non ci sarà felicita.” Continua »