Thich Nhat Hanh: Ricominciare da capo

Thich Nhat Hanh: Non avrebbe nessun significato se ci prostrassimo ai nostri antenati senza però perdonare i nostri fratelli e sorelle. Nella Bibbia si ritrova lo stesso insegnamento.

Thich Nhat Hanh: Non avrebbe nessun significato se ci prostrassimo ai nostri antenati senza però perdonare i nostri fratelli e sorelle. Nella Bibbia si ritrova lo stesso insegnamento.

Thich Nhat Hanh: Ricominciare da capo. Discorso di Dharma di Thich Nhat Hanh tenuto a Plum Village il 27 dicembre 1998.

Ogni mattina quando ci svegliamo dovremmo essere consapevoli che ci viene offerto un nuovo giorno da vivere ci viene offerto un giorno di 24 ore nuove di zecca. Sarebbe un peccato se noi non fossimo capaci di ricevere il regalo della vita ogni mattina. Forse potete organizzarvi in maniera che ogni mattina appena vi svegliate possiate essere consapevoli che ha inizio un nuovo giorno e avete varie maniere per prepararvi ad accogliere quel giorno. Sappiamo che il Sole è molto fedele, la Terra è molto fedele, ogni volta che ci svegliamo la Terra è lì per noi, il Sole è lì per noi, non mancano mai all’appuntamento; sono sempre lì per voi. Guardate la Terra, il Sole, il cielo, toccateli profondamente e toccate voi stessi profondamente in modo da imparare a comportarvi come la Terra, come il Sole, come il Cielo. Se la mattina la Terra è a nostra disposizione, se il Sole è a nostra disposizione, se il cielo è a nostra disposizione, allora anche noi dovremmo essere a loro disposizione. Usate la vostra intelligenza, il vostro talento organizzativo in modo che ogni mattina quando vi svegliate possiate essere consapevoli che un nuovo giorno, un giorno di 24 ore nuove di zecca vi viene offerto e che siete pronti ad accoglierlo e promettete di viverlo intensamente, profondamente con pace, gioia e apprezzamento. Continue reading »

H.H. Sakya Trizin: Parting From the Four Desires

His Holiness Sakya Trizin: “By meditating on this precious human life and impermanence, you will be liberated from the sufferings inherent in this life.”.

His Holiness Sakya Trizin: “By meditating on this precious human life and impermanence, you will be liberated from the sufferings inherent in this life.”.

Parting From the Four Desires: A Basic Teaching by His Holiness Sakya Trizin

History of the Teaching

We begin with a brief history of this teaching. When the great yogi, the Lama Sakyapa, Sachen Kunga Nyingpo, was twelve years old, one of his Gurus, Bari Lotsawa, advised him, “Since you are the son of a great spiritual teacher, it is necessary to study the Dharma, and to study the Dharma requires wisdom. The best way of acquiring wisdom is to practice Manjushri.” So, Bari Lotsawa gave Sachen Kunga Nyingpo the empowerment of Manjushri with all the necessary “lungs.” Then Sachen Kunga Nyingpo undertook a six-month retreat on Manjushri. At the beginning, there were some signs of obstacles, which he managed to purify through the practice of the wrathful Deity, Achala. He continued his meditation and at one time, in his pure vision, he saw Arya Manjushri in the preaching mudra, sitting on a jewelled throne with two other attendants. He received immense insight-wisdom at that moment and Manjushri bestowed this four-line teaching directly to Sachen Kunga Nyingpo:

If you desire the worldly aims of this life,
you are not a spiritual person; Continue reading »