Milarepa: Suffering of Birth

Milarepa

Milarepa

Milarepa: Suffering of Birth

In the Bardo state the wanderer
Is the Alaya. It stays nowhere,
Driven by one’s own sorrow,
It enters a womb unknown.
Therein it feels like a fish
Caught into crevice of rock,
Sleeping in blood red and pus yellow,
In all discharges it must pillow.
Crammed in filth, it suffers pain,
From bad karma one is to gain,
Though remembering past lives,
It cannot count four or five.
Now scorched by heat,
Now cold it does meet.
For nine months it remains,
In the womb with all pains,
From womb by pliers as if pulled out,
Head is squeez’d but safety is nought,
Like being thrown into a bramble,
When it bears all of a-tremble,
Its body on mother’s lap with sorrow,
It feels gripped by a hawk like a sparrow.
When his body blood and dirt is cleansed,
Like flayed alive its pains increas’d,
When umbilical cord is being cut,
It feels as if the spine does jut, Continue reading »

Milarepa: Il canto del tummo

Milarepa: La lotta per la vita e la morte può essere vinta.

Milarepa: La lotta per la vita e la morte può essere vinta.

Milarepa: canto sulla pratica del tummo

Disgustato della vita del mondo

cercavo la solitudine

sulle pendici del Latchi Khang.

Il cielo e la terra, tenuto consiglio,

mi inviarono la tempesta

come loro messaggero.

Gli elementi dell’aria e dell’acqua,

alleati alle fosche nebbie del sud,

imprigionarono il sole e la luna,

soffiarono via dal cielo le piccole stelle

ed avvilupparono le grandi in un sudario di foschia.

Nevicò poi senza sosta per nove giorni e nove notti,

i grossi fiocchi erano spessi

come fiocchi di lana,

essi discendevano e volavano come uccelli. Continue reading »

Le pratiche preliminari

Le pratiche preliminari tipiche del Vajrayana costituiscono i “preliminari straordinari” Thun-mon ma-yin-pa’i snon-‘gro bzi, che consistono in 100.000, o, meglio, 111.111:

prostrazioni e prese di Rifugio;
• recitazioni del mantra di Vajrasattva;

offerte del mandala;
• recitazioni del guru-yoga;

da compiersi ovviamente in successive sedute di meditazione.
Nell’Ordine Ghelupa a un praticante possono essere assegnati fino a 9 tipi di “preliminari straordinari”, ossia 9 serie di “centomila”: rifugio, prostrazioni davanti al simbolo dei Tre Gioielli (che costituiscono un ‘preliminare’ a sé stante), offerte d’acqua, offerte del mandala semplice, fabbricazione e offerte di tsa-tsa, mantra lungo di Vajrasattva, mantra dei voti di purificazione (mantra di Vajradakiniu e mantra di Samayavajra), offerta del fuoco, guru-yoga.
Continue reading »