Ghesce Ciampa Ghiatso: Le due verità 2

Ghesce Ciampa Ghiatso: L’importante è capire cosa esiste convenzionalmente e cosa esiste in modo ultimo secondo ogni scuola.

Ghesce Ciampa Ghiatso: L’importante è capire cosa esiste convenzionalmente e cosa esiste in modo ultimo secondo ogni scuola.

Ghesce Ciampa Ghiatso: Le due verità secondo i Vaibhashika

La definizione di verità convenzionale per i Vaibhashika è un fenomeno tale che se fosse rotto o mentalmente separato in parti, la mente che apprende quell’oggetto cesserebbe, prendiamo ad esempio un vaso o una coperta. Se un vaso fosse rotto o se una coperta fosse completamente disfatta in singoli fili, la mente che li apprende cesserebbe. Dal punto di vista dei Vaibhashika un tavolo è verità convenzionale. Infatti se lo distruggessimo in più parti, ciò che rimarrebbe non sarebbe più appreso come tavolo. Questa casa è verità convenzionale oppure ultima? Dal punto di vista Vaibhashika è convenzionale. Anche dal punto di vista Cittamatra o Madhyamika il vaso è un esempio di verità convenzionale. Invece, dal punto di vista Sautantrika, questo tavolo è verità ultima in quanto, a livello ultimo, è in grado di svolgere una funzione. Dal punto di vista Sautantrika tutti i fenomeni che possono svolgere funzioni a livello ultimo sono esempi di verità ultima. Quei fenomeni che non hanno la proprietà di svolgere una funzione sono verità convenzionali. La verità ultima per i Vaibhashika è: un fenomeno tale che se fosse rotto o mentalmente separato in parti, la mente che apprende quell’oggetto non cesserebbe, per esempio, le particelle direzionali prive di parti, o gli istanti temporali di coscienza privi di parti, o lo spazio non composto. Continue reading »

Jhado Rinpoche: Introduction to Kalachakra 1

Ven. Jadho Rinpoche

Ven. Jadho Rinpoche

1 – Introduction to Kalachakra by Ven. Jhado Rinpoche

Bodhgaya, January 2002

Today Rinpoche is beginning with the introduction, because many of you have come to Bodhgaya to receive the Kalachakra empowerment from His Holiness the Dalai Lama, so for this Jhado Rinpoche is extremely thankful for your presence. Rinpoche personally is also here to receive the Kalachakra empowerment from His Holiness and hence from this point of view we are all the same in the sense that we are all here to receive this empowerment. Rinpoche is here in order that we do not waste this precious opportunity, he says that we are all here to help each other and he hopes that through tonight’s talk he will be able to be of some benefit or help or service to everybody in providing and sharing with all of us as much knowledge as he has of Kalachakra. Continue reading »

Uno sguardo d’insieme alle quattro nobili verità

Buddha

Buddha

Uno sguardo d’insieme alle quattro nobili verità

Alexander Berzin, Bucarest, Romania, Giugno 2009. Traduzione italiana a cura di Francesca Paoletti.

Mi è stato chiesto di dare inizio alla nostra serie di lezioni questa sera parlando delle quattro nobili verità. Questo è un inizio molto appropriato, poiché questo è il modo in cui Buddha ha iniziato quando cominciò ad insegnare. Ci sono molti sistemi di insegnamento, insegnamenti spirituali, li possiamo chiamare religioni oppure filosofie, ci sono molti sistemi e ovviamente Buddha era consapevole della quantità di sistemi che esistevano a quel tempo e oggi ne abbiamo ancora molti di più. Quindi, penso che sia molto importante, quando ci avviciniamo al Buddhismo, cercare di identificare qual è la caratteristica peculiare dell’approccio buddhista. Ovviamente il Buddhismo include anche molti insegnamenti che sono in comune con altri sistemi: essere una persona buona, gentile, amorevole, non fare male a nessuno. Continue reading »

Parinirvana Sutra

The Great Parinirvana Sutra
Chapter 1: Introduction
[605a] Thus have I heard. One time the Buddha was staying at the city of Kusinagara, the birthplace of the great worthy, on the shore of the Ajiravati River between a pair of Sala trees. Continue reading »