1 Nagarjuna: Lettera ad un amico

Acarya Nagarjuna: “Riconoscendo la ricchezza come effimera e priva di sostanza, esercita correttamente te stesso in azioni generose”.

Acarya Nagarjuna: “Riconoscendo la ricchezza come effimera e priva di sostanza, esercita correttamente te stesso in azioni generose”.

1 LETTERA AD UN AMICO (SUHRLLEKHA) di ACARYA NAGARJUNA con COMMENTARIO “IL SIGNIFICATO CHIARITO (SPHUTARTHA)” del VENERABILE LAMA SAKYA RENDAWA

VERSI INTRODUTTIVI

Omaggio a tutti Jina delle dieci direzioni

Insieme ai loro figli e discepoli

Dotato di miriadi bianchi raggi di pura energia

Munindra, che porta il suo bianco coniglio,

Disperde il dolore manifesto degli esseri

Tormentati dalle loro bollenti afflizioni mentali

Proprio come la luna d’autunno che diffonde

Migliaia di freschissimi raggi soffusi Continue reading »

2 Nagarjuna: Lettera ad un amico

Acarya Nagarjuna: “Ricorda che Guadagno e Perdita, Benessere e Miseria, Buona e Cattiva Reputazione, Lode e Biasimo, Sono i terribili Otto Dharma Mondani”.

Acarya Nagarjuna: “Ricorda che Guadagno e Perdita, Benessere e Miseria, Buona e Cattiva Reputazione, Lode e Biasimo, Sono i terribili Otto Dharma Mondani”.

2 Lettera ad un amico (Suhrllekha) di Acarya Nagarjuna con Commentario “Il Significato Chiarito (Sphutartha)” del Ven. Lama Sakya Rendawa.

3) EVITARE ATTITUDINI SCORRETTE

A causa del loro attaccamento a infime attività, i capifamiglia danno origine ad un gran numero di attitudini dannose, come la bramosia, e così via. Poiché tali attitudini causano la rinascita negli stati inferiori di esistenza, il verso seguente viene espresso affinché esse possano essere rigettate.

(Verso 12)

Considera come nemici: l’avidità, l’astuzia, l’inganno e la disonestà;

Come pure, l’attaccamento, l’ozio, l’arroganza, la lussuria e l’odio,

Altresì l’orgoglio che deriva dall’appartenenza ad una ricca famiglia

Nonché dall’aspetto fisico, dalla cultura, dalla salute e dall’autorità. Continue reading »

5 Nagarjuna: Lettera ad un amico

Acarya Nagarjuna: “ Poiché il Samsara si è dimostrato tale, non può esservi in esso nessuna nascita favorevole, sia tra gli dèi che tra gli umani, né tra gli esseri infernali o tra i preta, gli asura o gli animali. Ogni tipo di nascita deve venir considerata molto dannosa.”.

Acarya Nagarjuna: “ Poiché il Samsara si è dimostrato tale, non può esservi in esso nessuna nascita favorevole, sia tra gli dèi che tra gli umani, né tra gli esseri infernali o tra i preta, gli asura o gli animali. Ogni tipo di nascita deve venir considerata molto dannosa.”.

5 parte – Lettera ad un amico (Suhrllekha) di Acarya Nagarjuna con Commentario “Il Significato Chiarito (Sphutartha)” del Ven. Lama Sakya Rendawa.

7) LE SPECIFICHE SOFFERENZE SPERIMENTATE DAI CINQUE TIPI DI ESSERI.

Questa sezione ha cinque parti. La prima di esse è:

——– La Sofferenza degli Inferni ———

Il verso seguente viene esposto per indicare il numero degli Inferni, in generale.

(Verso 77)

Per gli Esseri che compiono le azioni nocive, vi sarà

L’incessante sofferenza negli Inferni di Samjiva,

Kalasutra, Mahatapana, Samghata, Raurava, Avici

E tutta la serie restante d’Inferni senza remissione…”

Gli esseri senzienti che eseguono le azioni inique delle tre porte (corpo, parola e mente), verranno a sperimentare incessantemente la sofferenza degli Inferni di Samjiva, Kalasutra, Samghata, Raurava, Maharaurava, Tapana, Mahatapana, Avici e così via, cioè ai restanti inferni, gli Inferni Parziali (Pratyekanaraka) e gli Inferni Freddi. Continue reading »

6 Nagarjuna: Lettera ad un amico

Acarya Nagarjuna: “Diffondi la fama delle immacolate Saggezza, Moralità e Generosità, in tutte le regioni del cielo, dello spazio e sulla faccia della Terra. Consegui, infine, lo Stato Trascendente del Nirvana, il cui nome incontaminato e perfetto, significa Pace ed Assenza di paura”.

Acarya Nagarjuna: “Diffondi la fama delle immacolate Saggezza, Moralità e Generosità, in tutte le regioni del cielo, dello spazio e sulla faccia della Terra. Consegui, infine, lo Stato Trascendente del Nirvana, il cui nome incontaminato e perfetto, significa Pace ed Assenza di paura”.

6 Lettera ad un amico (Suhrllekha) di Acarya Nagarjuna con Commentario “Il Significato Chiarito (Sphutartha)” del Ven. Lama Sakya Rendawa.

C. PERSEGUIMENTO DEL SENTIERO, con la Contemplazione delle VIRTU’ DEL NIRVANA.

Questa sezione include due capitoli, di cui il primo tratta di ciò che è comune a tutti i Veicoli.

CAP. 5. CIO’ CHE E’ COMUNE A TUTTI I VEICOLI.

Il primo dei due paragrafi di questo capitolo dimostra che il Nirvana possiede virtù che fanno di esso l’unico oggetto da conseguire.

1) SPIEGAZIONE DELLE VIRTU’ CHE FANNO DEL NIRVANA UN OGGETTO DA CONSEGUIRE.

Il verso che segue è formulato come una esortazione a sforzarsi per conseguire il Nirvana, una volta che si sia generata una sincera insoddisfazione nei riguardi del mondo e del samsara, così come spiegato in precedenza.

( Verso 104)

Non dovremmo perdere tempo, nemmeno per estinguere

Un fuoco che ci bruciasse gli abiti o anche la propria testa,

Ma dovremmo piuttosto esercitare noi stessi a porre fine

Ad ogni rinascita. Nessuno scopo è superiore a questo.” Continue reading »

Preghiera per l’immediato ritorno del Ven. Lama Tulku Ghiatso

Ven. Lama Tulku Ghiatso

Ven. Lama Tulku Ghiatso

Preghiera speciale per l’immediato ritorno della reincarnazione del Ven. Lama Tulku Ghiatso

Signore Buddha, onnipotente salvatore,
Yamantaka, Nero e Rosso signore della Morte,
Tara la Bodhisattva, Haryagriva e tutti i seguaci,
Rendiamo omaggio a tutti Voi per ricevere le benedizioni per le nostre sincere preghiere.

Rispettato Thupten Kalsang Namgyal,
con il tuo seguito di seguaci fedeli rimasti qui,
in questo momento soffriamo intensamente come dall’essere colpiti da palle di fuoco divampante,
per il tuo decesso improvviso.

Le modalità della tua morte non sono altro se non
il risvegliare coloro che mantengono visioni di permanenza, per seguire il Dharma.
In verità, niente, nascita-morte o crescita-decadimento, accade al tuo corpo permanente di Dharma.

Con la comunione delle nostre grandi preghiere, Continue reading »

Langri Tangpa: Gli otto versi dell’addestramento mentale

Langri Tangpa Dorje Senghe

Langri Tangpa Dorje Senghe

Gli otto versi dell’addestramento mentale o Gli otto versi di trasformazione mentale o Le otto strofe della Trasformazione del Pensiero – Blo-sbyong tsig-brgyad-ma, Lojong di Langri Tangpa Dorje Senghe

    1. Poiché sono determinato ad ottenere il massimo benessere per tutti

      gli esseri, che sono superiori alla gemma che esaudisce i desideri,

      avrò costantemente cura più di loro che di me stesso. – …

    2. Quando sono in compagnia di altre persone,

      considererò me stesso come il meno importante
      e nel profondo del cuore mi prenderò cura di loro, Continue reading »

Nagarjuna: A Commentary on the Awakening Mind, Bodhicittavivarana

Nagarjuna

BODHICITTA VIVARANA

A Commentary on the Awakening Mind

Nagarjuna

Sanskrit title: Bodhicittavivarana

Tibetan title: byang chub sems kyi ‘grel pa

Homage to glorious Vajrasattva!

It has been stated:

Devoid of all real entities;

Utterly discarding all objects and subjects,

Such as aggregates, elements and sense-fields;

Due to sameness of selflessness of all phenomena,

One’s mind is primordially unborn;

It is in the nature of emptiness. Continue reading »

Lama Zopa: Meditare sulla perfetta rinascita umana

Meditando continuamente, possiamo far diminuire gradualmente l’ignoranza che ostacola la scoperta di quanto veramente vantaggiosa sia la perfetta rinascita umana.

Meditando continuamente, possiamo far diminuire gradualmente l’ignoranza che ostacola la scoperta di quanto veramente vantaggiosa sia la perfetta rinascita umana.

Il santo e profondo insegnamento che costituisce il tema di questo discorso deriva dall’insegnamento Mahayana che guida gli esseri fortunati all’illuminazione. Quest’insegnamento fu ampiamente trattato dai grandi filosofi Nagarjuna e Asanga. E’ un profondo insegnamento sacro che contiene in sé l’essenza dei pensieri santi dei grandi bodhisattva Atisha e Guru Tsong Khapa. Include tutti gli 84.000 insegnamenti dati dal Guru Shakyamuni Buddha, il che significa che non esiste nessun insegnamento che non sia incluso nel sentiero graduale; non esiste nessun Buddhadharma separato che non sia incluso negli insegnamenti del sentiero graduale. Quest’ultimo include anche ogni singolo fenomeno esistente, non c’è niente che non sia spiegato dal Dharma. Poiché l’intero Buddhadharma è incluso nell’insegnamento del sentiero graduale, anche tutta l’esistenza è spiegata o inclusa negli insegnamenti del sentiero graduale. Continue reading »