Lama Zopa: Rendere significativo ciò che possedete.

Lama Zopa Rinpoche: Tutto il denaro che avete raccolto è sorgere dipendente.

Lama Zopa Rinpoche: Tutto il denaro che avete raccolto è sorgere dipendente.

Lama Zopa Rinpoche: Rendere significativo ciò che possedete.

Avete trascorso nove mesi nel ventre di vostra madre ed ella ha sperimentato un incredibile dolore alla vostra nascita. Poi, per così tanti anni, i vostri genitori hanno sacrificato la loro vita e si sono preoccupati di voi. Quando non eravate obbedienti, si arrabbiavano e vi picchiavano creando karma negativo a causa vostra. Vi hanno mandato a scuola perché riceveste un’istruzione, in modo da avere una buona qualità della vita. Hanno speso così tanto per così tanti anni per il vostro alloggio, il cibo e le spese in generale. Poi avete trascorso così tanti anni istruendovi, dall’asilo alla scuola elementare fino all’università. Alla fine vi siete laureati e avete trovato un lavoro e quindi sopportato difficoltà per risparmiare per così tanti anni. Con i soldi avete comprato una casa ed altre cose.

Tutto il denaro che avete raccolto è sorgere dipendente. Non è venuto solo dal vostro sforzo, ma è dipeso dai vostri genitori ed dai loro anni di duro lavoro e fatiche fisiche e mentali, dall’istruzione che avete ricevuto, dai vostri molti anni di duro lavoro, sopportando molte avversità. Continue reading »

Spiegazione dei benefici del Vajra Guru Mantra

Padmasambhava nato dal loto. SPIEGAZIONE DEI BENEFICI E DEI VANTAGGI DEL VAJRA GURU MANTRA
Dal grande terton Karma Lingpa (14th secolo)
IL COMMENTARIO SILLABA PER SILLABA

Il Vajra Guru Mantra, è il mantra associato a Guru Rinpoche, noto anche come Padmasambhava. Questo testo è la traduzione di un tema che spiega il Vajra Guru Mantra. Fu originariamente nascosto durante il tempo di Padmasambhava in Tibet e poi riscoperto da Karma Lingpa (14th secolo ) che lo trascrisse su risme di fogli d’oro. Continue reading »

Ven. Khenrab Rinpoche: Introduzione al Buddismo

Ven. Khenrab Rinpoche

Ven. Khenrab Rinpoche

Ven. Khenrab Rinpoche: Introduzione al Buddismo
Corso tenuto dal Ven. Khenrab Rinpoche il 27 – 28 febbraio 2010 al Centro Ghe Pel Ling di Milano. Traduttore: Norbu Lamsang.

Questo è il primo incontro del 2010 e, per motivi di buon auspicio, il tema sarà l’introduzione al Buddhismo. Parlerò di due aspetti del Buddismo: aspetto filosofico e pratico e i quattro pilastri del Buddhismo.

Sappiamo che nel mondo esistono differenti insegnamenti spirituali e religiosi, che dipendono dalle diverse aspirazioni della gente. Continue reading »

Ven Ghesce Gendun Tharchin: Meditazione di Māhamudhrā

Ven Ghesce Gendun Tharchin: Tutta la pratica è istante per istante.
Ven Ghesce Gendun Tharchin: Tutta la pratica è istante per istante.

Geshe Gedun Tharchin: Meditazione di Māhamudhrā

La ragione del nostro incontro è la ricerca del significato della vita, un passaggio affatto scontato e spesso problematico, in quanto tendenzialmente riteniamo obiettivi primari, da conquistare con qualsiasi mezzo, gli ottenimenti materiali e la soddisfazione dei desideri mondani.

A volte incontriamo persone a cui apparentemente non manca nulla per avere felicità, sono sani, agiati, in una condizione di benessere generale, eppure vivono in perenne stato di smarrimento e di incertezza verso un futuro che temono e preferiscono ignorare, rimuovono tutto ciò che non cade materialmente nel cerchio della loro comprensione, decidono di eliminare ogni dubbio e negano drasticamente qualsiasi possibile continuità.

Se non si muore improvvisamente a causa di un incidente, ma si sperimenta nell’agonia il processo della fine è possibile avere nell’ultimo istante la percezione della vita futura, però è ormai troppo tardi, manca il tempo per riflettere e allora si è assaliti da una disperata tristezza. Continue reading »

Canzone ai 25 discepoli di Padmasambhava

Padmasambhava

Padmasambhava

CANZONE AI 25 DISCEPOLI DI PADMASAMBHAVA

Il Re (Trisong Detsen) e i 25 discepoli chiesero al prezioso maestro di Oddyana (Urgyen):

“Per favore concedi di offrirci un insegnamento profondo che tocchi il punto essenziale, che includa tutto e che sia semplice da praticare”.

Padmasambhava cantò in risposta:

“Meraviglioso!

O Re, Principi, e tutti voi altri miei discepoli,

il vero significato non e’ di dominio di tutti.

Se udito da qualcuno che non sia un degno ricettacolo,

esso può divenire causa di calunnie, fraintendimenti e samaya infranti.

Vi ho lasciato importanti profezie per il futuro,

ma i cattivi governanti del Tibet

per quanto le ascoltino, non credono a ciò.

Diffondendo falsità, perseverano nei discorsi inutili. Continue reading »

La preghiera a Guru Rimpoche che dissipa gli ostacoli sul sentiero

Padmasambhava, raffigurazione del 14° sec.

Padmasambhava, raffigurazione del 14° sec.

La preghiera a Guru Rimpoche che dissipa gli ostacoli sul sentiero

OM AH HUNG BENZA GURU PEMA SIDDHI HUNG
Darmakaya Amithaba io vi supplico
Sambogakaya grande compassionevole io vi supplico
Nirmanakaya Padmakara io vi supplico
Maestro mio meraviglioso Nirmanakaya nella terra dell’India voi siete nato avete studiato e meditato.
Avete viaggiato di persona in Tibet avete sconfitto le forze demoniache.
Avete vissuto in Uddiyana avete agito per il bene degli esseri.

Con la vostra benevolenza concedetemi la vostra energia trasformatrice
Con il vostro affetto guidate me e gli altri sul sentiero.
Con la vostra realizzazione concedetemi le siddhi.
Con il vostro potere dissipate gli ostacoli miei e degli altri . Continue reading »

Padmasambhava: Instructions on Dreaming

Padmasambhava: Instructions on dreaming

Padmasambhava: Instructions on dreaming

Padmasambhava: Night-time Instructions on Dreaming and the Natural Liberation of Confusion

Here there are three parts:

  1. apprehending the dream-state,

  2. emanation and transformation, and

  3. dispelling obstacles to dreaming.

Apprehending the Dream-state

Dreaming is induced by latent predispositions, so regard all daytime appearances as being like a dream and like an illusion. Acquire penetrating insight according to the statement in the Perfection of Wisdom, “All phenomena are like a dream and like an illusion.” Continue reading »

Preghiera in sette versi a Padmasambhava

Padmasambhava

Padmasambhava

Preghiera in sette versi a Padmasambhava

Nel nord-ovest della terra di Orgyen,
Nel cuore di un fiore di loto ricco di polline,
realizzazioni sorprendenti, le supreme conquiste spirituali.
Sei conosciuto per essere nato da un fiore di Loto,
Circondato da un corteo d’innumerevoli dakini.
Emulare te, è la mia pratica.
Per favore vieni ad elargire benedizioni.

The Seven Line Prayer to Padmasambhava
“HUNG – ORGYEN YUL GYI NUB JANG TSAM
In the north-west of the land of Orgyen,
PEMA GESAR DONGPO LA
In the pollen heart of a lotus Continue reading »

S.S. Karmapa: il rifugio.

XVII Karmapa: "Vi sono tre precetti relativi al Bodhicitta: astenersi dal commettere azioni negative, accumulare azioni positive e adoperarsi per il bene degli altri".

XVII Karmapa: "Vi sono tre precetti relativi al Bodhicitta: astenersi dal commettere azioni negative, accumulare azioni positive e adoperarsi per il bene degli altri".

Il primo insegnamento di Sua Santità il 17° Gyalwa Karmapa, Monastero di Tsurphu, Tibet, luglio 1998.

Oggi vorrei presentare un breve insegnamento sul RIFUGIO.

Non si è Buddhisti finché non si prende Rifugio. E’ la comprensione e l’osservazione degli impegni del Rifugio che definisce una persona come Buddhista. Continue reading »

Padmashambava: La liberazione

Guru Padmashambava: “Questa realizzazione estremamente profonda, Sia luogo di investigazione verso il quale tendono tutte le tue capacità!”

Guru Padmashambava: “Questa realizzazione estremamente profonda, Sia luogo di investigazione verso il quale tendono tutte le tue capacità!”

La liberazione attraverso la visione nuda della natura dello spirito

di Guru Padmashambava

Lo spirito unico che penetra ogni vita e ogni liberazione,

Non viene riconosciuto nonostante sia la nostra stessa natura fondamentale.

Il suo flusso è costante ma noi lo ignoriamo.

La sua intelligenza luminosa e senza incrinature non viene percepita

Benché essa emerga da ogni cosa.

Gli eroi hanno proclamato l’inconcepibile

E la totalità degli insegnamenti i più segreti

Non parlano di null’altro che di questa suprema realizzazione. Continue reading »

Benefits of the Vajra Guru Mantra

Le otto manifestazioni di Guru Rinpoche
8 Manifestations of Guru Rinpoche

The Syllable by Syllable Commentary Explaining the Benefits and Advantages of the Vajra Guru Mantra

By the great tertön Karma Lingpa (14th century)

The Vajra Guru Mantra is the mantra associated with Guru Rinpoche, also known as Padmasambhava. This is a draft translation of a treasure text which explains the Vajra Guru Mantra. It was originally concealed during the time of Padmasambhava in Tibet and later rediscovered by Karma Lingpa (14th century) who brought it forth from its place of concealment and copied it down on reams of gold. It is simply known as “The Syllable by Syllable Commentary Explaining the Benefits of the Vajra Guru Mantra.” It begins with an invocation and then goes into a dialogue between Yeshe Tsogyal, the spiritual consort of Padmasambhava, and Padmasambhava himself.
And so, Yeshe Tsogyal begins:

I, the woman Yeshe Tsogyal, having offered to you the inner and outer mandala on a vast scale, have the following request. Continue reading »

Tilopa’s Mahamudra Instruction

Naropa

Naropa

Tilopa’s Mahamudra Instruction to Naropa in Twenty Eight Verses

Homage to the Eighty Four Mahasiddhas!
Homage to Mahamudra!
Homage to the Vajra Dakini!

Mahamudra cannot be taught. But most intelligent Naropa,
Since you have undergone rigorous austerity,
With forbearance in suffering and with devotion to your Guru,
Blessed One, take this secret instruction to heart.

Is space anywhere supported? Upon what does it rest?
Like space, Mahamudra is dependant upon nothing;
Relax and settle in the continuum of unalloyed purity,
And, your bonds loosening, release is certain.

Gazing intently into the empty sky, vision ceases;
Likewise, when mind gazes into mind itself,
The train of discursive and conceptual thought ends
And supreme enlightenment is gained.

Like the morning mist that dissolves into thin air,
Going nowhere but ceasing to be,
Waves of conceptualization, all the mind’s creation, dissolve,
When you behold your mind’s true nature. Continue reading »

7 – S.S. Drikung Kyabgon Chetsang Rinpoche: Cos’è la Mahamudra?

Sua Santità il Dalai Lama con Sua Santità Drikung Kyabgon Chetsang Rinpoche

Sua Santità il Dalai Lama con Sua Santità Drikung Kyabgon Chetsang Rinpoche

Sua Santità Drikung Kyabgon Chetsang Rinpoche s’addentra nei particolari della pratica della Mahamudra spiegandoci, tra l’altro, le modalità in cui può essere suddivisa.

Appunti a cura della Dott.ssa Nicoletta Nardinocchi e revisione del Dr. Luciano Villa nell’ambito del Progetto “Free Dharma Teachings” per il beneficio di tutti gli esseri senzienti.

Domanda: qual’è l’esatto significato del termine Mahamudra?

Sua Santità Drikung Kyabgon Chetsang Rinpoche

Per capire cosa si intende per Mahamudra, guarderemo per prima cosa la parola stessa e diremo qualcosa sul suo significato. Il termine in tibetano è Chak-GYA Chenpo, in sanscrito, Mahamudra. L’ordine è invertito in modo che Chak-GYA significa mudra e Chenpo significa maha. In primo luogo, Chak-GYA in questo contesto, si riferisce a tutti i fenomeni senza eccezione, a tutto ciò che rientra nel samsara e nirvana senza tralasciare od omettere alcun fenomeno. Quindi significa l’insieme di ogni cosa. Continue reading »

The Mahamudra Dohakosa

Mahasiddha Saraha

Mahasiddha Saraha

Homage to Sri Vajradakini.
Homage to innate union of Gnosis and Great Bliss.

This exposition is in three parts: The Mahamudra of ground, of path, and of the result.

Part One: The Ground of Mahamudra

A. Establishing an understanding of Reality

Being and non-being, appearance and emptiness, the moving and the abiding, the substantial and insubstantial embracing the whole of time and space, never departs from the sky-like original nature.

In referring to Ultimate Reality (dharmata) as the sky-like original nature, understand that to be sky-like is to have no intrinsic nature at all. It is completely beyond objectification and beyond all concepts such as “is” or “is not;” both “is” or “is not” or something other that “is” or “is not.” Between “sky”,”mind” and “Ultimate Reality” no distinction should be made. All these terms should be taken as mere designations and concepts. Everything is one’s own mind. Not so much as an atom exists outside of mind. Whoever realizes that from the very beginning there has been nothing other than mind, has acquired the realization of all the Buddhas of the three times.

Continue reading »

Maitripa: the Song of Mahamudra

Maitripa

Maitripa


Sanskrit title: Mahamudra-sanca[ya]-mitha

Tibetan title: Phyag-rgya chen-po tshig-bsdus-pa

Homage to Great Bliss!

Mahamudra is knowing that

all things are one’s own mind.

Seeing objects as external is just noetic projection.

The whole of “appearance” is as empty as a dream.

The mind as such is merely a flow of awareness,

without self-nature, moving where it will like the wind.

Empty of an identity, it is like space.

All phenomena, like space, are the same. Continue reading »

Maitripa: Essential Mahamudra Verses

Maitripa

Maitripa

To innermost bliss, I pay homage!

Were I to explain Mahamudra, I would say —

All phenomena? Your own mind!

If you look outside for meaning, you’ll get confused.

Phenomena are like a dream, empty of true nature,

And mind is merely the flux of awareness,

No self nature: just energy flow.

No true nature: just like the sky.

All phenomena are alike, sky-like.

Continue reading »