Autoliberazione in Dzogchen

Nello Dzogchen la compassione autentica è basata sulla consapevolezza inseparabile dalla presenza. Si dice che “è inutile fingere di essere tanto compassionevoli se non si prova realmente un sentimento di compassione verso gli altri. La compassione deve essere nata dentro di noi”

Autoliberazione in Dzogchen: Il Cammino Spirituale Verso la Pienezza della Conoscenza e Compassione.

Introduzione

Dzogchen è uno dei antichi insegnamenti diffusi in Tibet attraverso le due grandi tradizioni del Buddhismo e del Bön1. A partire dai anni sessanta del XX secolo, l’insegnamento viene introdotto nell’Occidente, diventando una opzione spirituale affascinante e attraente per tante persone. La parola ‘Dzogchen‘ o ‘Dzogpa chenpo‘ (t. rDzogs-chen, rDzogs-pa-chen-po, s. Mahāsandhi) significa ‘la grande perfezione’, ‘la grande completezza’, e si riferisce allo stato primordiale di tutte le cose2. Bede Griffiths descrive la tradizione Dzogchen come “una via della realizzazione, la via di sperimentare la pienezza della conoscenza e compassione”3. Continue reading »

Dharma “light” vs. “ il vero” Dharma

se lo studente mira al miglioramento di questa vita, ciò è soltanto un passo provvisorio sulla strada del miglioramento delle vite future e dell'ottenimento della liberazione o dell'illuminazione.

Anche se lo studente mira al miglioramento di questa vita, ciò è soltanto un passo provvisorio sulla strada del miglioramento delle vite future e dell’ottenimento della liberazione o dell’illuminazione.

Dharma “light” vs. “ il vero” Dharma

Alexander Berzin, Marzo 2002.

L’importanza della reincarnazione

Il Buddismo tibetano segue la tradizione dell’India e tutte le tradizioni indiane danno per scontato la convinzione nella reincarnazione. Anche se i buddisti tradizionali non hanno una comprensione profonda di cos’è che si reincarna o di come funzioni, tuttavia sono cresciuti con l’idea della reincarnazione come abitudine culturale. Devono semplicemente perfezionare la loro comprensione, ma non devono convincersi dell’esistenza della reincarnazione. Perciò i testi sugli stadi graduali del sentiero (Lam-rim) non menzionano neanche l’argomento, ovvero come convincersi dell’esistenza delle rinascite. Continue reading »

Ode alla Mahamudra composta da Tilopa per Naropa.

Tilopa

Tilopa

Ode alla Mahamudra composta da Tilopa per Naropa.

Mahamudra, la via regale,
è libera da ogni parola e simbolo sacro.

Per te solo, amato Naropa, questa meravigliosa ode

nasce da Tilopa 
per l’infinita amicizia spontanea.

La natura completamente aperta di tutte le dimensioni e gli eventi

è un arcobaleno che continuamente si ripresenta ed a cui non ci si deve mai afferrare.

La via della di Mahamudra
non crea alcuna chiusura.

In questo aperto cammino non e’ necessario alcun strenuo sforzo mentale.

Il naturale flusso di consapevolezza si muove naturalmente lungo di essa. Continue reading »

La visione buddista delle altre religioni

Il Buddha insegnò svariati metodi ed essi funzionano tutti armoniosamente per aiutare un ampio spettro di diversi tipi di persone. Perciò è importante il rispetto di tutte le tradizioni in entrambi i casi: nell'ambito del Buddismo e tra le religioni del mondo.

Il Buddha insegnò svariati metodi ed essi funzionano tutti armoniosamente per aiutare un ampio spettro di diversi tipi di persone. Perciò è importante il rispetto di tutte le tradizioni in entrambi i casi: nell’ambito del Buddismo e tra le religioni del mondo.

La visione buddista delle altre religioni

Singapore, 10 agosto 1988. Estratto riveduto da Alexander Berzin e Thubten Chodron. Glimpse of Reality. Singapore: Amitabha Buddhist Centre, 1999. Traduzione italiana a cura di Julian Piras.

Domanda: Qual è la visione del Buddismo riguardo l’esistenza delle altre religioni?

Risposta: Dato che non tutti hanno le stesse inclinazioni e gli stessi interessi, Buddha ha insegnato metodi differenti a persone diverse. Citando questo esempio, Sua Santità il Dalai Lama dice che è meraviglioso che al mondo esistano così tante religioni diverse tra di loro. Non c’è un tipo di cibo Continue reading »

Longchenpa: A Mirror Revealing the Crucial Points, Advice on the Ultimate Meaning.

Longchenpa: Whatever thoughts arise, recognizing their essence, allow them all to be liberated as the display of your own intrinsic nature.

Longchenpa: Whatever thoughts arise, recognizing their essence, allow them all to be liberated as the display of your own intrinsic nature.

Longchen Rabjam: A Mirror Revealing the Crucial Points, Advice on the Ultimate Meaning.

Single embodiment of the compassion, power and activity
Of the infinite mandalas of victorious buddhas, beyond measure,
Glorious lama, supreme sovereign lord of a hundred buddha families,
At your feet, now and forever, I pay homage!

Ema! Fortunate yogins, listen now:

We have gained a perfect human form with its freedoms and advantages, we have met the precious teachings of the Mahāyāna, and we have the freedom to practice the sacred Dharma authentically. So, at this time, let us not waste our lives in meaningless pursuits, but work towards the genuine, lasting goal.

There are infinite categories of teaching and countless are the ways to enter the vehicles. Explanations can involve a great many words and expressions. Unless we can take to heart the essence of the genuine meaning, then even committing many hundreds of thousands of volumes to memory will not decidedly bring benefit at the moment of death. Continue reading »

Denys Rinpoce: Le quattro nozioni fondamentali

Le tre forme di sofferenza sono: la sofferenza grossolana, la sofferenza del piacere e la sofferenza fondamentale, esistenziale.

Le tre forme di sofferenza sono: la sofferenza grossolana, la sofferenza del piacere e la sofferenza fondamentale, esistenziale.

Lama Denys Rinpoce: Le quattro nozioni fondamentali

1- Introduzione: quattro considerazioni che cambiano la nostra mentalità

Cambiare la nostra vita

Come abbiamo visto, la pratica del dharma ci propone di cambiare la nostra mentalità, la nostra relazione con noi stessi e con gli altri; questo significa anche cambiare il nostro modo di pensare, il nostro modo di essere e quindi cambiare la nostra vita.

Le quattro riflessioni

Quattro riflessioni, quattro meditazioni che hanno il potere di cambiare la nostra mentalità: di farci disinvestire da ogni tipo di preoccupazione più o meno futile e trovare la libertà che ci permette di consacrarci all’essenziale. Sono spesso chiamate “Le quattro idee che cambiano la nostra mentalità” o “Le quattro idee fondamentali”.

Queste quattro meditazioni sono la presa di coscienza: della preziosa esistenza umana, dell’impermanenza e della morte, della realtà del karma, ovvero delle cause e delle conseguenze degli atti, e del carattere insoddisfacente del samsara, ovvero del ciclo delle esistenze condizionate. Continue reading »

Denys Rinpoce: La terapia sacra, le quattro nobili realtà.

Lama Denys Rinpoce: Non si tratta di appropriarsi della felicità in modo egoistico, ma di liberarsi dalle cause del malessere e della sofferenza.

Lama Denys Rinpoce: Non si tratta di appropriarsi della felicità in modo egoistico, ma di liberarsi dalle cause del malessere e della sofferenza.

Denys Rinpoce: La terapia sacra, le quattro nobili realtà

1. INTRODUZIONE

Una terapia di liberazione dal malessere, che realizza il benessere

La terapia sacra per la felicità autentica fu il tema del primo insegnamento del Buddha, che la espose in quattro tappe: le Quattro Nobili Realtà. Questo tema era di attualità 25 secoli fa, e lo è ancora oggi.

Una motivazione universale

Questo tema ci riguarda tutti. È interessante notare che se c’è qualcosa che ci unisce tutti, è la motivazione di stare bene, di trovare il benessere, la felicità. Sarebbe difficile trovare delle eccezioni. Tutti abbiamo questa aspirazione normale, legittima, e universale che è comune a tutti gli esseri viventi…. Continue reading »

Tilopa: Il grande sigillo

 

Il Mahasiddha Tilopa (928-1009)

Il Mahasiddha Tilopa (928-1009)

Tilopa: Il grande sigillo

Il Grande Sigillo non può essere insegnato, ma tu, benedetto, intelligente Naropa, che affrontando le difficili prove sei paziente nella sofferenza grazie alla devozione verso il maestro, accogli nel cuore queste parole.

Lo spazio si appoggia forse su qualcosa? Similmente, il Grande Sigillo non ha nulla su cui appoggiarsi.
 Rimani rilassato nello stato naturale inalterato.
Se si rilasciano i legami senza dubbio si è liberi.

Quando si osserva il centro dello spazio si cessa di vedere tutto il resto. 
Similmente, se si osserva la coscienza, le forme di pensiero si dissolvono e si consegue il sommo risveglio.

I banchi di nebbia si dissolvono nello spazio senza andare altrove né rimanere da qualche parte.
Similmente, le forme di pensiero scaturiscono dalla coscienza, ma quando si ha la visione della propria coscienza l’onda delle immagini mentali si dissolve. Continue reading »

Tilopa: Song of the Mahamudra

Tilopa

Tilopa

Song of the Mahamudra composed by Tilopa to Naropa.
Mahamudra, the royal way, is free
from every word and sacred symbol.
For you alone, beloved Naropa,
this wonderful song springs forth from Tilopa
as spontaneous friendship that never ends.
The completely open nature
of all dimensions and events
is a rainbow always occurring
yet never grasped.
The way of Mahamudra
creates no closure.
No strenuous mental effort
can encounter this wide open way.
The effortless freedom of awareness
moves naturally along it.
As space is always freshly appearing
and never filled, Continue reading »