11 – Il Karmapa: Il potere di rimorso che porta alla purificazione

Sua Santità il Karmapa: Dobbiamo fare una distinzione tra il desiderio di astenersi da un qualcosa e l'essere effettivamente in grado di farlo.

Sua Santità il Karmapa: Dobbiamo fare una distinzione tra il desiderio di astenersi da un qualcosa e l'essere effettivamente in grado di farlo.

Il Karmapa: il potere del rimorso che porta alla purificazione.

30 Gennaio 2016. Monastero di Tergar, Bodh Gaya, Bihar, India. Appunti ed editing del Dr. Luciano Villa, revisione dell’Ing. Alessandro Tenzin Villa e di Graziella Romania  nell’ambito del Progetto “Free Dharma Teachings” per il beneficio di tutti gli esseri senzienti. Ci scusiamo per i possibili errori ed omissioni.

Sua Santità il Karmapa

Il Sutra che Insegna le Quattro Qualità parla delle Quattro Potenze nel seguente modo: Maitreya! Se i bodhisattva mahasattva hanno trovato queste quattro qualità che supereranno i mali che sono stati commessi e stabiliti. Quali sono queste Quattro Potenze? Esse sono (1) la potenza dell’applicazione approfondita del rimorso totale, Continue reading »

11 – The Seven-Branch Prayer Embodies the Essence of Practice; New Emanations of Tseringma

His Holiness the Karmapa: the Seven-Branch Prayer epitomizes all the practices of gathering the accumulations as well as purifying misdeeds and obscurations.

His Holiness the Karmapa: the Seven-Branch Prayer epitomizes all the practices of gathering the accumulations as well as purifying misdeeds and obscurations.

The Seven-Branch Prayer Embodies the Essence of Practice; New Emanations of Tseringma

January 29, 2016-Tergar Monastery, Bodh Gaya, Bihar, India
[This report has two sections: a briefer account of the morning’s teachings followed by a lightly edited transcript.]

After three days of Karma Pakshi and Tseringma practice, the Gyalwang Karmapa recommenced his teachings on the Ornament of Precious Liberation. He began with a reading transmission from the Seventh Topic, the Ceremony, and within this, the Preparation, which has six parts. Today the Karmapa covered its first part, Making Offerings. Continue reading »

10 – Il Karmapa: La Preghiera in Sette Rami è tutta la pratica.

S.S. Karmapa: La richiesta al Buddha di girare la ruota del Dharma è il rimedio contro l'illusione, l'ignoranza.

La Preghiera in Sette Rami è tutta la pratica. Nuove emanazioni di Tseringma.

29 Gennaio 2016. Monastero di Tergar, Bodh Gaya, Bihar, India Appunti ed editing del Dr. Luciano Villa, revisione di Graziella Romania e dell’Ing. Alessandro Tenzin Villa nell’ambito del Progetto “Free Dharma Teachings” per il beneficio di tutti gli esseri senzienti. Ci scusiamo per i possibili errori ed omissioni.

Sua Santità il Karmapa

Dopo tre giorni di pratica di Karma Pakshi e Tseringma, ricomincio gli insegnamenti sul Prezioso Ornamento della Liberazione. Ho iniziato con una trasmissione orale a partire dal Settimo Argomento, la Cerimonia, ed all’interno di questa, la Preparazione, che ha sei parti. Oggi parlerò della sua prima parte: Fare Offerte.

Il punto chiave di tutte le pratiche è quello di incrementare l’accumulazione di meriti e di purificare le negatività e le oscurazioni. Continue reading »

10 – The Nuns Engage in the Practice of Karma Pakshi and the Five Tseringma

The Nuns Engage in the Practice of Karma Pakshi and the Five Tseringma

January 26, 2016-Tergar Monastery, Bodhgaya, Bihar, India
Today the shrine in the main hall at Tergar Monastery was again transformed, this time for three days (January 26–28) of practicing the Karma Pakshi Guru Y17th-gyalwang-karmapa-pujaoga in the morning and in the afternoon, the offering ritual to the Five Tseringma (Long Life Sisters). In the new setting, which the Karmapa had arranged the night before, two shrines filled the central space of the shrine stage. On the right was a long, embroidered thangka of Karma Pakshi, flanked in brilliant white scarves, which brought alive the rich colors in the image of this Second Karmapa along with his yidam deity and main disciples. Two large tormas (offering sculptures) were set beneath it, and the lower one had a skull cup and butter lamps on either side. The final row held beautifully embossed gold and silver offering bowls, their generous size filled with the traditional substances. Continue reading »

9 – Il Karmapa Presiede la Puja a Tara Bianca

okkkkIl Karmapa Presiede la Puja a Tara Bianca: “Conferimento di tutti i Siddhi”

24 Gennaio 2016. Monastero di Tergar, Bodh Gaya, Bihar, India Appunti ed editing del Dr. Luciano Villa, revisione dell’Ing. Alessandro Tenzin Villa e di Graziella Romania nell’ambito del Progetto “Free Dharma Teachings” per il beneficio di tutti gli esseri senzienti. Ci scusiamo per i possibili errori ed omissioni.

Oggi Sua Santità il Karmapa presiede una puja a Tara Bianca nella sala principale del Monastero di Tergar. Continue reading »

9 – The Gyalwang Karmapa Presides over White Tara Puja

The Gyalwang Karmapa: The particular benefit of this sadhana is that it brings a long and stable life to those who hold the teachings and for others it vanquishes fear, and continued engaging in virtuous actions keeps fear away.

The Gyalwang Karmapa: The particular benefit of this sadhana is that it brings a long and stable life to those who hold the teachings and for others it vanquishes fear, and continued engaging in virtuous actions keeps fear away.

The Gyalwang Karmapa Presides over White Tara Puja, “Bestowing all Siddhis”

January 24th 2016-Tergar Monastery, Bodhgaya, Bihar
Today His Holiness the Gyalwang Karmapa presided over a White Tara puja in the main shrine hall of Tergar Monastery. The hall was decorated with garlands of marigolds, strings of their yellow and orange flowers hung from the door of the main entrance and on each of the sixteen pillars of the traditional Tibetan style monastery. Bouquets of white lilies and red roses lined the front of the stage. The Karmapa took his seat on the high, golden throne, this time on the main stage, where space was also made for a three dimensional mandala. On its top tier was a gold statue of White Tara, the Goddess of Long Life. Continue reading »

8 – Il Gyalwang Karmapa: i Voti di Bodhisattva

Il Gyalwang Karmapa: Il sorgere e la maturazione della Bodhicitta viene dall'addestramento della mente.

Il Gyalwang Karmapa: Il sorgere e la maturazione della Bodhicitta viene dall'addestramento della mente.

Il Gyalwang Karmapa Discute sull’Ordinazione delle Monache e dà Insegnamenti sui Voti di Bodhisattva

22 Gennaio 2016. Monastero di Tergar, Bodh Gaya, Bihar, India Appunti ed editing del Dr. Luciano Villa, revisione dell’Ing. Alessandro Tenzin Villa e di Graziella Romania nell’ambito del Progetto “Free Dharma Teachings” per il beneficio di tutti gli esseri senzienti. Ci scusiamo per i possibili errori ed omissioni.

Durante l’ottavo giorno d’Insegnamento nell’ambito dell’Incontro di Dharma d’Inverno Arya Kshema, il Karmapa ha discusso le questioni relative all’ordinazione Bhikshuni delle monache. Ha inoltre proseguito il suo insegnamento su bodhichitta d’aspirazione attraverso prendendo i voti del bodhisattva, sulla base di nono capitolo del Prezioso Ornamento della Liberazione di Gampopa.

Il Gyalwang Karmapa

Mi congratulo con tutte voi monache presenti per la fiducia e l’entusiasmo che avete sviluppato a partire dal primo Incontro Arya Kshema. Continue reading »

7 – Il Karmapa: Le due due tradizioni di Assunzione dei voti del Bodhisattva

Sua Santità il Gyalwang Karmapa: È più importante generare compassione per se stessi che per gli altri.

Sua Santità il Gyalwang Karmapa: È più importante generare compassione per sè stessi che per gli altri.

Il Karmapa: Le due due tradizioni di Assunzione dei voti del Bodhisattva e come realmente riceverli.

21 Gennaio 2016. Monastero di Tergar, Bodh Gaya, Bihar, India Appunti ed editing del Dr. Luciano Villa, revisione dell’Ing. Alessandro Tenzin Villa e di Graziella Romania nell’ambito del Progetto “Free Dharma Teachings” per il beneficio di tutti gli esseri senzienti. Ci scusiamo per i possibili errori ed omissioni.

Sua Santità il Gyalwang Karmapa

Continuiamo la spiegazione dei rituali del far sorgere la bodhichitta nei due lignaggi: uno derivante da Manjushri e l’altro da Maitreya. Continue reading »

8 – The Gyalwang Karmapa Teaches on Bodhisattva Vow

The Gyalwang Karmapa: Rousing bodhichitta comes from training the mind.

The Gyalwang Karmapa: Rousing bodhichitta comes from training the mind.

The Gyalwang Karmapa Discusses Nuns’ Ordination; Teaches on Bodhisattva Vow

January 22, 2016-Tergar Monastery, Bodh Gaya, Bihar, India
During the eighth day of teaching at the Arya Kshema Winter Dharma Gathering, the Gyalwang Karmapa discussed questions related to giving bhikshuni ordination to nuns. He also continued his teaching on rousing bodhichitta through taking the bodhisattva vow, based on chapter nine of the Ornament of Precious Liberation by Gampopa. Continue reading »

Ven. Dagri Rinpoche: Commentario a La Saggezza Fondamentale di Nagarjuna

Ven. Dagri Rinpoche: Non fatevi mai ingannare dalle apparenze.

Ven. Dagri Rinpoche: Commentario dei Capitoli 18, 22, 24, 26 della Saggezza Fondamentale di Nagarjuna. Istituto Lama Tzong Khapa, Pomaia, PI 14 -18.11.15, traduzione dal tibetano di Fabrizio Pallotti. Appunti ed editing del Dr. Luciano Villa, revisione di Graziella Romania, nell’ambito del Progetto Free Dharma Teachings per beneficiare tutti gli esseri senzienti, ci scusiamo per qualsiasi errore od omissione.

Ven. Dagri Rinpoche.

Un caro saluto a tutti. Con molti di voi ci conosciamo da tempo e vedo delle persone nuove e sono molto contento d’essere qui con voi.

Siamo buddisti e, come tali, nel Buddhismo si parla d’azione e di non violenza. Perciò, le nostre azioni devono essere generate dall’affetto e dall’amore e dalla compassione. Costantemente col nostro ragionamento dobbiamo partire da come i fenomeni esistono. Dobbiamo ricordare che noi Buddisti non crediamo in un dio creatore. La sofferenza, il piacere e la felicita non sorgono di per sé, ma sono il risultato dalle azioni che abbiamo compiuto, sono risultati che sorgono in dipendenza. Continue reading »

7 – The Gyalwang Karmapa Teaches on Taking Bodhisattva Vows

The Gyalwang Karmapa: it is more important to generate compassion for oneself than it is to generate it for others.

The Gyalwang Karmapa: it is more important to generate compassion for oneself than it is to generate it for others.

The Gyalwang Karmapa Teaches on Two Traditions of Taking Bodhisattva Vows and How We Actually Receive Them

January 21, 2016- Tergar Monastery, Bodh Gaya, Bihar, India
[The Gyalwang Karmapa’s recent talks have been detailed and extensively researched, so it was decided to make a version available that resembles a lightly edited transcript for those who wish to read the longer report, which follows this summary for those who prefer brevity.]

The Gyalwang Karmapa continued his explanation of the rituals for rousing bodhichitta Continue reading »

6 – Il Karmapa: Lo sviluppo di autentica Bodhicitta

Sua Santità il Karmapa: La vera Bodhicitta.

Sua Santità il Karmapa: La vera Bodhicitta.

Lo sviluppo di autentica Bodhicitta: Il Karmapa continua la sua discussione nel 6° giorno del Terzo Incontro di Dharma Arya Kshema d’Inverno

20 Gennaio 2016. Monastero di Tergar, Bodh Gaya, Bihar, India Appunti ed editing del Dr. Luciano Villa, revisione dell’Ing. Alessandro Tenzin Villa e di Graziella Romania nell’ambito del Progetto “Free Dharma Teachings” per il beneficio di tutti gli esseri senzienti. Ci scusiamo per i possibili errori ed omissioni.

Sua Santità il Karmapa

Auguro a tutti una buona mattinata e proseguo con la trasmissione orale del Prezioso Ornamento della Liberazione, riprendendo dal nono capitolo con i suoi sottocapitoli: quarto, quinto e sesto. Questi concernono la bodhicitta relativa ed ultima, le varie cause che danno origine alla bodhicitta e le fonti da cui possono essere prese i voti. Secondo il testo di Gampopa, Continue reading »

5 – Il Karmapa insegna sulla Generazione di Pari Compassione per tutti gli esseri

Sua Santità il Karmapa: Non hai nemici quando mediti sulla compassione.

Sua Santità il Karmapa: Non hai nemici quando mediti sulla compassione.

Il Karmapa insegna sulla Generazione di Pari Compassione per tutti gli esseri e Presenta la Visione dell’Università Monastica per le Monache Kagyu.

18 Gennaio 2016. Monastero di Tergar, Bodh Gaya, Bihar, India Appunti ed editing del Dr. Luciano Villa, revisione dell’Ing. Alessandro Tenzin Villa e di Graziella Romania nell’ambito del Progetto “Free Dharma Teachings” per il beneficio di tutti gli esseri senzienti. Ci scusiamo per i possibili errori ed omissioni.

Durante il quinto giorno dell’Incontro di Dharma d’Inverno Arya Kshema, il Karmapa ha continuato il suo insegnamento sulla generazione di bodhicitta sulla base dell’Ornamento della Preziosa Liberazione di Gampopa. Ha inoltre discusso i metodi per promuovere il continuo fiorire dello studio delle monache Kagyu e lo studio dei grandi testi filosofici.

Sua Santità il Karmapa

Oggi ci concentreremo su come generare la stessa compassione per tutti gli esseri: sia nostri amici, sia nostri nemici sia che sentiamo neutrali. Continue reading »

6 – Developing Genuine Bodhichitta: The Gyalwang Karmapa

The Gyalwang Karmapa: Merely reciting the ritual is to develop true bodhicitta.

The Gyalwang Karmapa: Merely reciting the ritual is to develop true bodhicitta.

Developing Genuine Bodhichitta: The Gyalwang Karmapa Continues His Discussion on the 6th Day of Arya Kshema Teachings

January 20th 2016 – Tergar Monastery, Bodhgaya, Bihar, India.
After wishing everyone a good morning, the Gyalwang Karmapa continued the reading transmission from the Ornament of Precious Liberation, resuming the ninth chapter with its the Fourth, Fifth, and Sixth Topics. Continue reading »

4 – Il Karmapa: Siamo tutti parte gli uni degli altri.

Sua Santità Gyalwang Karmapa: Abbiamo un potenziale innato per la compassione: ma lo dobbiamo formare, altrimenti non lo svilupperemo.

Sua Santità Gyalwang Karmapa: Abbiamo un potenziale innato per la compassione: ma lo dobbiamo formare, altrimenti non lo svilupperemo.

Il Karmapa prosegue l’insegnamento sulla Bodhicitta: Siamo tutti parte gli uni degli altri.

17 Gennaio 2016. Monastero di Tergar, Bodh Gaya, Bihar, India Appunti ed editing del Dr. Luciano Villa, revisione dell’Ing. Alessandro Tenzin Villa e di Graziella Romania nell’ambito del Progetto “Free Dharma Teachings” per il beneficio di tutti gli esseri senzienti. Ci scusiamo per i possibili errori ed omissioni.

Sua Santità il Karmapa

Continuando con la spiegazione su come meditare sulla bodhicitta d’aspirazione, passiamo a considerare gli esseri come nostre madri. Il motivo per cui lo facciamo è perché tutti gli esseri viventi sono stati estremamente gentili con noi. Continue reading »

5 – The Gyalwang Karmapa Teaches on Generating Equal Compassion

The Gyalwang Karmapa: “When we really think about our own situation we can see that this life of ours is interdependent, produced by other conditions”.

The Gyalwang Karmapa: “When we really think about our own situation we can see that this life of ours is interdependent, produced by other conditions”.

The Gyalwang Karmapa Teaches on Generating Equal Compassion for All Beings; Presents Vision for Monastic College for Kagyu Nuns

January 18, 2016 -Tergar Monastery, Bodhgaya, Bihar, India
During the fifth day of the Arya Kshema Winter Dharma Gathering, the Gyalwang Karmapa continued his teaching on generating bodhichitta based on Gampopa’s Ornament of Precious Liberation. He also discussed methods he would like to see enacted for promoting the continued flourishing of the Kagyu nuns study and contemplation of the great philosophical texts. Continue reading »

4 – The Gyalwang Karmapa: We Are All a Part of Each Other

The Gyalwang Karmapa: We have an innate potential for compassion but, he cautioned, we need to train or it will not develop. 

The Gyalwang Karmapa: We have an innate potential for compassion but, he cautioned, we need to train or it will not develop.

We Are All a Part of Each Other: The Gyalwang Karmapa Continues His Teaching on Bodhicitta.
January, 17, 2016 -Tergar Monastery, Bodh Gaya, Bihar, India
Continuing his explanation of how to meditate on relative bodhichitta, the Gyalwang Karmapa turned to the second one of considering individual beings to be like our mother. The reason we do this, he explained, is that all living beings have been abundantly kind to us. “We do not necessarily have to think of our parents here,” he added, “but simply remember how kind, loving, and affectionate living beings have been to us.” If we believe in past and future lives, he explained, we can consider that from beginingless time until now, we have taken innumerable births with different bodies and changing parents so that at one time or another, all living beings have taken a turn as our parents. Continue reading »

3 – Il Karmapa continua l’insegnamento, i progetti per il Shedra Curriculum.

Sua Santità Gyalwang Karmapa: Cosa significa essere un buddista?

Sua Santità Gyalwang Karmapa: Cosa significa essere un buddista?

Sua Santità il Gyalwang Karmapa: continua l’insegnamento ed annuncia i progetti per il Shedra Curriculum.

16 Gennaio 2016 Monastero di Tergar, Bodhgaya, Bihar, India. Appunti ed editing del Dr. Luciano Villa, revisione dell’Ing. Alessandro Tenzin Villa e di Graziella Romania nell’ambito del Progetto “Free Dharma Teachings” per il beneficio di tutti gli esseri senzienti. Ci scusiamo per i possibili errori ed omissioni.

Gli insegnamenti di oggi sono iniziati con le note rituali di canti melodici delle preghiere d’apertura. Le voci delle monache sono state guidate da un maestro di canto femminile (umze). Dopo le donazioni e le offerte di sciarpe bianche katà da parte degli sponsor laici, il Karmapa ha ripreso gli insegnamenti dal 9° capitolo dell’Ornamento della Liberazione per quanto riguarda la bodhicitta relativa o d’aspirazione, partendo da dove era rimasto ieri.

Sua Santità il Karmapa

La Bodicitta è il protettore indispensabile del Mahayana. Continue reading »

2 – Gyalwang Karmapa: Bodhichitta e l’ordinazione Bhikshuni alle monache.

Sua Santità Gyalwang Karmapa: La nostra aspirazione a raggiungere la Buddità non deve essere fatta solo di parole.

Sua Santità Gyalwang Karmapa: La nostra aspirazione a raggiungere la Buddità non deve essere fatta solo di parole.

Gyalwang Karmapa: Bodhichitta e l’ordinazione Bhikshuni alle monache.

Venerdì 15 Gennaio 2016 Monastero di Tergar, Bodh Gaya, Bihar, India. Appunti ed editing del Dr. Luciano Villa, revisione dell’Ing. Alessandro Tenzin Villa e di Graziella Romania nell’ambito del Progetto “Free Dharma Teachings” per il beneficio di tutti gli esseri senzienti. Ci scusiamo per i possibili errori ed omissioni.

Durante la seconda giornata del Terzo Incontro di Dharma Arya Kshema d’Inverno, il Karmapa ha continuato il suo insegnamento sul Prezioso Ornamento della Liberazione di Gampopa, descrivendo le cause per generare bodhicitta. Egli ha inoltre discusso la questione dell’ordinazione delle monache, indicando che, anche se aveva sperato di avviare il processo di dare quest’anno l’ordinazione Bhikshuni, ha dovuto rinviarlo per una serie di motivi.

Sua Santità il Karmapa

L’insegnamento di oggi è concentrato sulle quattro cause di generare bodhichitta come sono presentate da Asanga nei Livelli del Bodhisattva. Continue reading »

3 – The Gyalwang Karmapa Continues Teaching

The Gyalwang Karmapa: Being a bodhisattva is working from now until Buddhahood.

The Gyalwang Karmapa: Being a bodhisattva is working from now until Buddhahood.

The Gyalwang Karmapa Continues Teaching, Announces Plans for Shedra Curriculum
January 16, 2016 -Tergar Monastery, Bodhgaya, Bihar
Today’s teachings began with the sound of melodic chanting of the opening prayers; the nuns’ voices were led by a female chant master (umze). After the donations and offerings of white scarves by the lay sponsors, the Gyalwang Karmapa resumed the teachings on the 9th chapter of The Ornament of Liberation regarding relative bodhicitta. Picking up where he left off yesterday, he continued, “In terms of the methods for meditating on bodhicitta and the way to train and develop it, all of the texts on mind training are basically ways to meditate on bodhicitta, to train one’s mind in bodhicitta.” There is a text by the 8th Karmapa, Mikyo Dorje, called The One Hundred Short Instructions. In it, he explained, there are two methods for developing bodhicitta: one is considering samsara in general, and the other is considering individual sentient beings. Continue reading »

1 – S.S. Karmapa apre l’Incontro di Dharma a Bodh Gaya

Sua Santità Gyalwang Karmapa: E' il Dharma che ho praticato fino ad oggi, l'effettivo, vero Dharma?

Sua Santità Gyalwang Karmapa: E' il Dharma che ho praticato fino ad oggi, l'effettivo, vero Dharma?

Sua Santità Gyalwang Karmapa apre il Terzo Incontro d’Inverno di Dharma Arya Kshema.

Giovedì 14 Gennaio 2016 Monastero di Tergar, Bodh Gaya, Bihar, India. Appunti ed editing del Dr. Luciano Villa, revisione dell’Ing. Alessandro Tenzin Villa e di Graziella Romania nell’ambito del Progetto Free Dharma Teachings per il beneficio di tutti gli esseri senzienti.

In una giornata calda e soleggiata, inusuale in questo periodo dell’anno, s’apre il Terzo Incontro d’Inverno di Dharma Arya Kshema con Sua Santità il Karmapa che fa ingresso nella sala principale del Monastero di Tergar a Bodhgaya, India, offrendo tre prostrazioni al Buddha ed alle statue dei Maestri, come il sedicesimo Karmapa. La sala stessa è gremita da oltre 410 monache di nove monasteri in Nepal, India e Bhutan e da centinaia e centinaia di monaci. Ai lati della sala sono allineati gli osservatori tra cui molte monache e laici provenienti da tutto il mondo. Il webcast in inglese, cinese e spagnolo rende la sessione di questa mattina fruibile a più di due mila ascoltatori sparsi in tutto il mondo. Continue reading »

2 – The Gyalwang Karmapa Teaches on Bodhichitta

H.H. Gyalwang Karmapa: “Why it is necessary to become a perfectly enlightened Buddha to benefit others”.

H.H. Gyalwang Karmapa: “Why it is necessary to become a perfectly enlightened Buddha to benefit others?”.

2 – The Gyalwang Karmapa Teaches on Bodhichitta and Discusses Bhikshuni Ordination Plans

January 15, 2016 -Tergar Monastery, Bodh Gaya, Bihar India

During the second day of the Third Arya Kshema Winter Dharma Gathering, the Gyalwang Karmapa continued his teaching on Gampopa’s Ornament of Precious Liberation, describing the causes for arousing bodhichitta. Continue reading »

1 – The Gyalwang Karmapa Opens the 3° Arya Kshema Dharma Gathering

H.H. Gyalwang Karmapa: “We begin with the training in the three types of individuals”.

H.H. Gyalwang Karmapa: “We begin with the training in the three types of individuals”.

1 – The Gyalwang Karmapa Opens the Third Arya Kshema Winter Dharma Gathering

January 14, 2016 – Tergar Monastery, Bodh Gaya, Bihar India.
On a warm and sunny day, unusual for this time of year, the Third Arya Kshema Winter Dharma Gathering began with the Gyalwang Karmapa entering the main shrine hall at Tergar Monastery Continue reading »

Marpa: Song of the Seven Essentials

Marpa

Marpa

Song of the Seven Essentials (gces pa bdun gyi mgur) by Marpa the Translator, Sheyrab Yéshey (smar-pa lo-tswa-ba shes-rab ye-shes, 1012–1097)

OṂ SWĀSTI.

When the precious human life is attained,
Practicing the precious Transcendent Dharma is essential.
When the precious instructions are obtained,
Staying in hermitage at isolated places is essential.

For persons with few antidotes,
The instruction on mindfulness of ripened effects is essential.
If the mind is not humbled even after getting old,
The instruction on counting numbers of years is essential.

For great fixation on Saṃsāra,
The instruction on cutting off the dynamic energy of Saṃsāra is essential.
For the arising of anger in the mind-stream,
The instruction on mindfulness of generating Awakened Mind (
bodhicitta) is essential. Continue reading »

Ven. Ghesce Yesce Tobten: il Tantra – 2

Il Ven. Ghesce Yesce Tobten nel suo eremo di meditazione, dove era chiamato Gen Dubtop, il detentore dei Siddhi.

Il Ven. Ghesce Yesce Tobten nel suo eremo di meditazione, dove era chiamato Gen Dubtop, il detentore dei Siddhi. 

Ven. Ghesce Yesce Tobten

LO YOGA DELLA DIVINITA

Il punto fondamentale dello ‘yoga della divinità’ consiste nel cercare di rendere se stessi il più simile possibile alla Divinità ;tuttavia non possiamo rendere simile ad una divinità il nostro corpo che è umano; e poiché abbiamo vari livelli di coscienza e differenti stati mentali non possiamo trasformare in divinità tutti i livelli di coscienza e tutte le situazioni mentali.
Esistono tre principali categorie di tantra: il Kriya, il Charya e lo Yogatantra.
Nel primo si tende a produrre la particolare trasformazione della saggezza che comprende la vacuità. In questo caso la normale coscienza si trasforma in una coscienza che comprende la vacuità ed in seguito questa coscienza che comprende ormai la vacuità si trasforma nella Divinità. In altre parole, nel livello più alto, il più sottile stato che esista di coscienza,si trasforma nella natura della vacuità ed è solo a questo punto che acquista la natura della Divinità. Continue reading »