Matt Lindén: Apprendimento SEE, Schema dei punti chiave.

Matt Lindén: Apprendimento SEE, Schema dei punti chiave. Apprendimento sociale, emotivo ed etico, Emory University, Struttura concisa

Ambito personale

Attenzione e consapevolezza di sé

Prestare attenzione al nostro corpo e alle sue sensazioni

  • Prestare attenzione a ciò che sta accadendo nel nostro corpo

  • Notare gli stati di iper-eccitazione e ipo-eccitazione (ansia, rabbia, letargia, depressione, ecc.)

  • Capire come si sente un corpo equilibrato

Prestare attenzione alle nostre emozioni e ai sentimenti

  • Prestare attenzione alle nostre menti con pratiche come la presenza mentale

Seguire una mappa della mente

  • Essere in grado di identificare le emozioni, le loro caratteristiche e ciò che le genera e le promuove

  • Imparare a riconoscere e gestire le emozioni distruttive prima che si trasformino in stati emotivi ingestibili

Compassione per sé stessi

Comprendere le emozioni nel contesto

  • Usare il pensiero critico per vedere come le nostre emozioni riguardino i nostri valori, bisogni e aspettative

  • Apprezzare il nostro valore e coltivare un senso di autostima e di fiducia interiore 

Accettare sé stessi

  • Avere una prospettiva realistica riguardo ai nostri limiti e ai nostri potenziali

  • Coltivare la forza d’animo interiore, la determinazione, l’umiltà e il coraggio

  • Capire che la delusione e lo sconforto sono una parte naturale della vita 

Autocontrollo

Equilibrare il corpo (portando il nostro sé fisico a uno stato attivo, resistente ed equilibrato) tramite:

  • Avere risorse, in cui accediamo a risorse come un amico, un luogo preferito o ricordi piacevoli

  • Avere basi solide, in cui manteniamo un oggetto che ci fa sentire supportati o di avere basi solide

  • Attività come yoga, tai-chi, ascolto di musica, disegno o meditazione 

Controllo cognitivo e degli impulsi

  • Migliorare le nostre capacità di attenzione, in modo da poter sostenere l’attenzione senza farsi trascinare dalle distrazioni 

Orientarsi nelle emozioni

  • Sviluppare il discernimento emotivo per riconoscere quali emozioni sono utili e quali sono dannose

  • Consentire che questo discernimento si trasformi in un senso di coraggio e fiducia in sé stessi nel poter assumere il controllo dei nostri stati emotivi, invece di fare in modo che siano loro a controllarci 

Ambito sociale

Consapevolezza interpersonale

Prestare attenzione alla nostra realtà sociale

  • Comprendere che siamo esseri sociali

  • Esplorare come gli altri giochino un ruolo importante nelle nostre vite 

Prestare attenzione alla nostra realtà condivisa con gli altri

  • Comprendere come gli altri abbiano una vita emotiva proprio come noi

  • Notare che siamo tutti simili nell’avere desideri, bisogni e paure

  • Rispettare il fatto che i desideri, i bisogni e le paure variano da persona a persona 

Apprezzare la diversità e la differenza

  • Osservare come tutti noi abbiamo esperienze di vita uniche che ci plasmano

  • Capire che le differenze possono unirci invece che allontanarci 

Compassione per gli altri

Comprendere i sentimenti e le emozioni degli altri nel contesto

  • Comprendere che le azioni delle altre persone sono stimolate dalle emozioni, che derivano da bisogni sottostanti

  • Reagire alle azioni della gente con compassione, piuttosto che con rabbia e giudizio 

Apprezzare e coltivare la gentilezza e la compassione

  • Esplorare cos’è la compassione e cosa non è

  • Valorizzare la compassione come qualcosa di utile, desiderando così di coltivarla 

Apprezzare e coltivare altri atteggiamenti etici

  • Vedere che i beni materiali da soli non possono soddisfare tutti i nostri bisogni

  • Esplorare altre qualità interiori che portano beneficio alle nostre vite

  • Riflettere sugli svantaggi di un atteggiamento egocentrico

  • Generare empatia e perdono verso gli altri 

Abilità nelle relazioni

Ascolto empatico

  • Ascoltare gli altri con una mente aperta

  • Praticare esercizi di “ascolto profondo”, in cui ascoltiamo gli altri senza commenti o giudizi 

Comunicazione abile

  • Sviluppare la capacità di comunicare in modo produttivo e responsabilizzante per noi stessi e gli altri

  • Discutere di argomenti con gli amici e prendere la parte che normalmente contestiamo 

Aiutare gli altri

  • Essere coinvolti in servizi per la comunità, lavoro volontario e atti casuali di gentilezza 

Trasformazione dei conflitti

  • Imparare a superare i conflitti con successo

  • Sviluppare la pace interiore, che è il fondamento per la pace esteriore 

Ambito globale

Apprezzare l’interdipendenza

Comprendere sistemi interdipendenti

  • Comprendere che l’interdipendenza è una legge della natura e una realtà fondamentale della vita umana

  • Capire che non possiamo sopravvivere senza gli altri 

Individui all’interno di un contesto di sistemi

  • Generare un genuino senso di gratitudine per gli altri

  • Sviluppare una consapevolezza più profonda del nostro potenziale per formare le vite degli altri

  • Creare un’aspirazione ad intraprendere azioni che garantiscano un benessere più vasto 

Riconoscere la [nostra] comune umanità

Apprezzare l’uguaglianza fondamentale di tutti

  • Comprendere che gli esseri umani di tutto il mondo sono fondamentalmente uguali nel volere la felicità e nel voler non soffrire

  • Espandere la portata della nostra empatia per includere quelli al di fuori del nostro “circolo interno” 

Apprezzare come i sistemi influenzino il benessere

  • Analizzare i sistemi culturali, politici e sociali che ci influenzano promuovendo valori positivi o perpetuando convinzioni e disuguaglianze problematiche 

Partecipazione globale e nella comunità

Il nostro potenziale per determinare cambiamenti positivi nella comunità e nel mondo

  • Capire che sebbene abbiamo dei limiti, possediamo anche grandi capacità

  • Notare che piccoli cambiamenti individuali possono contribuire a cambiamenti globali più grandi 

Impegnarsi in soluzioni comuni e globali

  • Riconoscere i sistemi in cui viviamo e la loro complessità

  • Valutare le conseguenze a breve e lungo termine delle azioni

  • Ridurre al minimo l’influenza delle emozioni negative e dei pregiudizi

  • Coltivare una mentalità aperta, collaborativa e intellettualmente umile

  • Considerare i pro e i contro di ogni particolare linea d’azione
    Se vuoi approfondire, leggi la 
    versione completa della Struttura d’Apprendimento SEE ed esplora gli altri programmi del Centro per la Scienza Contemplativa e l’Etica basata sulla Compassione.

Abbreviato da “Struttura d’Apprendimento SEE”. Apprendimento SEE (Apprendimento sociale, emotivo e etico): un’iniziativa per educare il cuore e la mente, Centro per la Scienza Contemplativa e l’Etica basata sulla Compassione, Emory University, Atlanta, Georgia, USA, 2017. Traduzione italiana a cura di Rita Trento.

https://studybuddhism.com/it/punti-essenziali/valori-universali/apprendimento-see-schema-dei-punti-chiave

 

Warning: Division by zero in /web/htdocs/www.sangye.it/home/altro/wp-includes/comment-template.php on line 1379