A. Berzin, M. Lindén: Come sviluppare amore

Dr. Alexander Berzin, Matt Lindén: Come sviluppare amore

L’amore universale – il desiderio che tutti siano felici e abbiano le cause della felicità – sorge dal comprendere come le nostre vite siano totalmente connesse con quelle di tutti gli altri. Ognuno di noi è parte dell’umanità, e il nostro benessere è intrecciato con quello dell’intera comunità globale – nessuno di noi può sfuggire agli effetti delle crisi economiche o del cambiamento climatico. Interconnessi come siamo con l’umanità, è totalmente appropriato estendere il nostro amore a tutti.

Coltivare amore per gli altri rende la mente rilassata, in modo automatico. È la fonte suprema del successo nella vita. – Il XIV Dalai Lama

Per sviluppare amore, abbiamo bisogno di riconoscere la nostra interconnessione. Ogni cosa che mangiamo, usiamo e da cui traiamo piacere proviene dal duro lavoro degli altri. Pensa solo alle migliaia di persone in vari angoli del mondo coinvolte nella creazione del dispositivo elettronico con cui stai leggendo questo proprio ora. Riflettendo profondamente su questo ci fa sentire connessi e grati verso ognuno, inducendo un sentimento di profonda felicità dentro di noi. Allora naturalmente avremo cura per la felicità degli altri; questi sentimenti sono la base per l’amore universale.

Una breve meditazione per sviluppare la gentilezza amorevole

Innanzitutto abbiamo bisogno di sviluppare gentilezza amorevole per noi stessi. Se non desideriamo essere felici noi stessi, perché vorremmo che chiunque altro sia pure felice? Cominciamo provando profondamente:

  • Quanto sarebbe meraviglioso se io fossi felice e avessi le cause per la felicità.

  • Vorrei essere felice.

  • Possa io essere in grado di dare felicità a me stesso.

Una volta che abbiamo provato un forte desiderio di essere felici noi stessi, possiamo ampliare il nostro campo d’azione e applicare gli stessi pensieri verso una cerchia sempre più ampia di altri:

  1. Innanzitutto, indirizziamo il nostro amore verso i nostri cari e gli amici.

  2. Dopo lo estendiamo verso tutte le persone neutrali che incontriamo ogni giorno.

  3. Allora proviamo a sviluppare amore per persone che non ci piacciono affatto.

  4. Infine, indirizziamo il nostro amore verso il mondo intero e tutti i suoi abitanti.

In questo modo, possiamo sviluppare il nostro sentimento di amore per includere non solo noi stessi e le persone attorno a noi, ma tutti gli esseri.

Se possiamo effettivamente fare qualcosa per rendere felici gli altri, allora dovremmo farla. Se non siamo in grado, allora possiamo immaginare di dare loro qualunque cosa che li condurrà non solo alla loro felicità nel breve termine, ma anche al loro benessere nel lungo periodo. Questo non è solamente offrire cibo e riparo ai senzatetto – dopotutto, molte persone ricche e di successo sono anche infelici ed è necessario che vengano incluse nei nostri desideri. A poco a poco, un amore genuino per la nostra famiglia, per gli amici e per ogni singolo essere che incontriamo sorgerà naturalmente, dando felicità a noi stessi e agli altri.

Traduzione italiana a cura di Claudio Li Calzi. https://studybuddhism.com/it/punti-essenziali/come/come-sviluppare-amore

 

Warning: Division by zero in /web/htdocs/www.sangye.it/home/altro/wp-includes/comment-template.php on line 1379

Lascia un Commento

Comments are closed.