Il Sutra dei dieci modi di compiere azioni virtuose

Buddha Sakyamuni: “Se uno smette di odiare, allora otterrà gli otto tipi di dharma della gioia della mente ”.

Buddha Sakyamuni: “Se uno smette di odiare, allora otterrà gli otto tipi di dharma della gioia della mente ”.

Così ho udito. Una volta il Buddha si trovava nel palazzo del Re Dragone dell’Oceano assieme a un’assemblea di ottomila grandi Bhikshu e trentaduemila Bodhisattva e Mahasattva. Allora Colui Che È Onorato Dal Mondo disse al Re Dragone: “Avendo tutti gli esseri coscienze e pensieri diversi, allora pure compiono azioni diverse e di conseguenza vi è un girare in tutti i differenti cicli dell’esistenza. Oh Re Dragone, guarda che le varietà di forme e di apparenze in questo consesso e nel vasto oceano non sono diverse l’una dall’altra. Tra tutte queste, non ve n’è alcuna che non sia creata dalla mente, causata dalle azioni di corpo, parola e mente, virtuose e non virtuose, e nonostante ciò la mente è senza forma e non può essere afferrata o percepita, ma è l’accumulazione non reale e il sorgere di tutti i dharma, che in ultimo sono senza padrone, senza io e mio.

Sebbene ciò che è manifestato da ciascun (essere), a seconda delle sue azioni, non sia lo stesso, tuttavia non c’è davvero un creatore di queste (azioni). Di conseguenza tutti i dharma sono inconcepibili e inesprimibili, la loro stessa natura è come quella di un fantasma. I saggi che comprendono ciò dovrebbero coltivare azioni virtuose. Per via di questo, gli aggregati, le sorgenti e i costituenti che si genereranno saranno integri, e coloro che li vedranno non se ne stancheranno. Oh Re Dragone, quando guardi il corpo del Buddha nato da centinaia di migliaia di Kotis di merito, adornato da tutti i marchi, lo splendore della sua radiosità che copre l’intera assemblea, ebbene, anche se vi fossero innumerevoli Kotis di Ishvara e deva di Brama, loro non apparirebbero più. Coloro che guardano con venerazione il corpo del Tathagata, come non potrebbero esserne abbagliati?

Di nuovo guarda tutti questi grandi Bodhisattva dall’aspetto meraviglioso, degni e puri. Tutto ciò deriva interamente dal merito di coltivare azioni virtuose. E ancora, tutti gli esseri potenti come quelli delle otto classi dei deva, i dragoni e simili, anche loro sono così per i meriti di azioni virtuose. Ora tutti gli esseri nel vasto oceano sono certamente di forme e d’aspetto brutti, avendo compiuto azioni non virtuose di corpo, parola e mente, grandi o piccole, derivanti da tutti i possibili pensieri delle loro stesse menti. Quindi ogni essere riceve i suoi risultati a seconda delle sue azioni. Devi praticare e studiare costantemente in questo modo, e devi anche portare gli esseri a una approfondita comprensione di causa ed effetto e a praticare azioni virtuose. Riguardo a ciò, devi avere un’inamovibile visione corretta e non devi ricadere nelle visioni di annichilimento ed eternalismo.

Riguardo ai campi di merito tu ne rigioisci, li rispetti e li sostieni perché così anche tu sarai rispettato e sostenuto da uomini e deva. Oh Re Dragone devi sapere che il Bodhisattva ha un metodo che gli permette di eliminare tutte le sofferenze dei destini cattivi. Quale tipo di metodo è questo? Consiste costantemente, giorno e notte, nel ricordare, riflettere e contemplare i dharma virtuosi al fine di aumentarli da un istante di pensiero all’altro, senza permettere anche al più piccolo pensiero non virtuoso di intromettersi. Ciò ti permetterà di tagliare per sempre la negatività, di portare a compimento i dharma virtuosi e di essere costantemente vicino a tutti i Buddha, ai Bodhisattva e alle altre comunità sante. Per quanto riguarda i dharma virtuosi, i corpi degli uomini e dei deva, l’Illuminazione degli Shravaka, l’Illuminazione dei Pratyeka, la Più Alta Illuminazione, sono tutti compiuti in dipendenza da questi dharma che sono da considerare fondamentali. Di conseguenza sono chiamati dharma virtuosi. Questi dharma sono i dieci modi virtuosi di agire. Quali sono questi dieci modi? Sono la capacità di smettere per sempre di uccidere, di rubare, di avere condotte scorrette, di mentire, di calunniare, di avere un linguaggio aspro, di parlare di cose frivole, di avere cupidigia, odio e opinioni erronee.

Oh Re Dragone, se uno smette di vivere in modo non virtuoso, allora si realizzeranno i dieci modi di essere liberi dalle contrarietà. Quali sono questi dieci modi?

I. Si dona universalmente a tutti gli esseri senza paura. II. Si ha sempre un cuore di grande compassione verso tutti gli esseri. III. Si tagliano per sempre dentro di sé tutte le tendenze abituali all’odio. IV. Si ha un corpo sempre libero da malattie. V. Si ha una vita lunga. VI. Si è costantemente protetti da esseri non umani. VII. Non si hanno mai brutti sogni, si dorme e ci si sveglia contenti. VIII. Si sradica l’essere intrappolati dalle ostilità e si è liberi da tutto l’odio. IX. Si è liberi dal terrore di destini cattivi. X. Quando la vita termina, si rinasce come un deva. Questi sono i dieci modi. Se uno è capace di volgersi verso la più Alta Perfetta Illuminazione, quando in seguito diventerà Buddha, avrà le abilità peculiari del Buddha, di vivere quanto a lungo desidera.

Di nuovo, oh Re Dragone, se uno smette di rubare, allora otterranno i dieci tipi di dharma che proteggono la propria sicurezza. Quali sono?

I. La propria ricchezza aumenta e si accumula, e non può essere dispersa o distrutta da Re, ladri, inondazioni, incendi e figli incuranti. II. Si è considerati con affetto da molte persone. III. Le persone non traggono vantaggio. IV. Si è lodati dappertutto. V. Non si hanno preoccupazioni, neanche di poter venir feriti. VI. Si diffonde il proprio buon nome. VII Non si ha paura in pubblico. VIII. Si è dotati di ricchezza, lunga vita, forza, pace, felicità, e abilità di parola senza manchevolezze. IX. Si pensa sempre a dare. X. Alla fine della propria vita, si rinasce come un deva.

Questi sono i dieci tipi di dharma. Se si è capaci di rivolgersi alla Più Alta Perfetta Illuminazione, quando poi si diventerà Buddha, si otterrà la realizzazione della saggezza della grande illuminazione purificata.

Nuovamente Re Dragone, se uno finisce di avere una condotta erronea, otterrà i quattro tipi di dharma che sono lodati dai saggi. Quali sono questi quattro?

I. Tutte le proprie facoltà sono armonizzate e regolate. II. Si è liberi da agitazione ed eccitazione. III. Si è lodati e celebrati dal mondo. IV. La propria moglie non può essere violata da nessuno.

Questi sono i quattro tipi di dharma. Se si è capaci si rivolgersi alla Più Alta Perfetta Illuminazione, quando poi uno diventerà Buddha, otterrà i segni della maestria del Buddha, di un organo nascosto.

Di nuovo, oh Re Dragone, se uno smette di mentire, allora otterrà gli otto dharma che sono lodati dai deva. Quali sono questi otto?

I. La propria bocca è sempre pura e ha la fragranza del fiore di loto blu. II. Si è creduti e si è obbediti da tutto il mondo. III. Quello che uno dice è vero e si è amati da uomini e deva. IV. Si confortano sempre gli altri esseri con parole amorevoli. V. Si raggiunge la beatitudine eccellente della mente, e le azioni, le parole e i pensieri sono puri. VI. Le proprie parole sono prive di errori e la propria mente è sempre piena di gioia. VII. Le proprie parole sono rispettate e seguite da uomini e deva. VIII. La propria saggezza è straordinaria e non può essere diminuita.

Questi sono gli otto dharma. Se si è capaci si rivolgersi alla Più Alta Perfetta Illuminazione, quando poi si diventerà Buddha, si otterrà il vero linguaggio del Tathagata.

Nuovamente, oh Re Dragone, se uno smette di calunniare, otterrà i cinque tipi di dharma incorruttibili. Quali sono questi cinque?

I. Si ottiene un corpo incorruttibile perché niente può danneggiarlo. II. Si ha una famiglia incorruttibile perché nessuno la può distruggere. III. Si ottiene una fiducia incorruttibile perché ciò è in conformità con le proprie azioni. IV. Si ottiene una vita spirituale incorruttibile perché ciò che uno coltiva è fermamente radicato. V. Si hanno amici spirituali incorruttibili perché né si inganna né si delude nessuno.

Questi sono i cinque tipi di dharma. Se si è capaci si rivolgersi alla Più Alta Perfetta Illuminazione, quando poi si diventerà Buddha, si avrà un seguito santo che non potrà essere corrotto da Mara o da eretici.

Nuovamente, oh Re Dragone, se uno smette di usare un linguaggio aspro, otterrà l’adempimento di otto tipi di azione pure. Quali sono questi otto?

I. La propria parola è sensata e ragionevole. II. Tutto ciò che si dice è utile. III. Le proprie parole sono per forza vere. IV. Il proprio linguaggio è bello e meraviglioso. V. Le proprie parole sono accettate dagli altri. VI. Le proprie parole sono credute. VII. Le proprie parole non possono essere ridicolizzate. VIII. Tutte le proprie parole sono amate e fanno piacere agli altri.

Questi sono gli otto tipi di azioni pure. Se si è capaci si rivolgersi alla Più Alta Perfetta Illuminazione, si sarà dotati della caratteristica perfetta della voce di Brama del Tathagata.

Nuovamente, oh Re Dragone, se uno abbandona il linguaggio frivolo, allora otterrà la realizzazione di tre certezze. Quali sono queste tre?

I. Si è certi di essere amato dai saggi. II. Si è certi di essere capaci di rispondere alle domande con saggezza e in accordo con la realtà. III. Si è certi di avere le più eccellenti dignità e virtù tra gli uomini e i deva, e si è senza falsità.

Queste sono le tre certezze. Se si è capaci si rivolgersi alla Più Alta Perfetta Illuminazione, quando poi si diventerà Buddha, si otterrà l’abilità del Tathagata di predire tutto, nessuna delle predizioni sarà mai vana.

Nuovamente, oh Re Dragone, se uno smette di avere cupidigia, allora otterrà il raggiungimento dei cinque tipi di libertà. Quali sono questi cinque?

I. Libertà delle azioni di corpo, parola e mente, perché le proprie cinque facoltà sono perfette. II. Libertà riguardo alle proprietà perché tutti i nemici e i ladri non possono rubarle. III. Libertà riguardo al merito perché si ottiene qualsiasi cosa si desideri. IV. Libertà di essere nella posizione di un Re, perché a costui verranno ossequiosamente offerte cose preziose, rare e meravigliose. V. Le cose che si riceveranno sorpasseranno in eccellenza cento volte quello che si sta cercando, perché nel tempo passato non si è stati né avari né invidiosi.

Questi sono i cinque tipi di libertà. Se si è capaci si rivolgersi alla Più Alta Perfetta Illuminazione, quando poi si diventerà Buddha, si sarà riveriti in modo speciale in tutti e tre i reami, e tutti gli esseri dei tre reami faranno rispettosamente offerte.

Nuovamente, oh Re Dragone, se uno smette di odiare, allora otterrà gli otto tipi di dharma della gioia della mente. Quali sono questi otto? I. La propria mente è libera dal desiderio di fare del male e di dare fastidio agli altri. II. La propria mente è libera dall’odio. III. La propria mente è libera dal desiderio di discutere e litigare. IV. La propria mente è leggera e integra. V. Si è raggiunta la mente di amorevole gentilezza di un santo. VI. Si ha una mente che agisce sempre in modo benefico dando pace agli altri. VII. Il proprio aspetto corporeo riceve dignità e si è rispettati da tutti. VIII. Siccome si è gentili e tolleranti, si rinascerà presto nel mondo di Brama.

Questi sono gli otto tipi di dharma. Se si è capaci si rivolgersi alla Più Alta Perfetta Illuminazione, quando poi si diventerà Buddha, si otterrà la mente del Buddha che è libera da ostacoli. Le persone non si stancheranno di guardare costui.

Nuovamente, oh Re Dragone, se uno smette di avere opinioni erronee, otterrà il raggiungimento di dieci dharma virtuosi. Quali sono questi dieci?

I. Si raggiunge in modo genuino la beatitudine della mente e si hanno veri buoni compagni. II. Si ha profonda fiducia nella legge di causa ed effetto e si preferisce perdere la vita piuttosto che compiere un atto malvagio. III. Si prende rifugio solo nel Buddha e non in deva o altri. IV. Si ha una mente onesta e opinioni giuste, e si abbandona la rete dei dubbi sulla buona o cattiva sorte. V. Non si rinasce più in un ciclo di esistenza malvagia, ma si rinasce sempre come uomo o come deva. VI. Incommensurabili benedizioni e saggezza accresceranno in modo sublime di volta in volta. VII. Si lascerà per sempre il sentiero sbagliato e si percorrerà il sentiero santo. VIII. Non sorgerà la visione di una personalità e si abbandoneranno tutte le cattive azioni. IX. Si dimorerà in una comprensione senza ostruzioni. X. Non si cadrà in condizioni difficili.

Questi sono i dieci dharma virtuosi. Se si è capaci si rivolgersi alla Più Alta ePerfetta Illuminazione, quando poi si diventerà Buddha, si realizzeranno velocemente tutti i dharma del Buddha e si raggiungerà la padronanza dei più alti poteri spirituali.”

Allora Colui che È Onorato dal Mondo, disse ancora al Re Dragone: “Se c’è un Bodhisattva che è capace di abbandonare l’uccidere e il fare del male, e di praticare il dare, seguendo queste azioni virtuose mentre percorre il sentiero, sarà conseguentemente ricco di beni e nessuno potrà mai derubarlo. Avrà vita lunga e non morirà prima del tempo, e non sarà ferito da nessun rapinatore o nemico. Siccome abbandona il prendere ciò che non gli è dato e pratica il dare, sarà sempre ricco di beni senza che nessuno possa derubarlo. Eccellerà al massimo senza paragoni (rispetto a ciò) e sarà capace di accumulare completamente tutti i dharma del Buddha. Siccome abbandona un modo di vivere impuro e pratica il dare, sarà sempre ricco di beni senza che nessuno possa derubarlo. La sua famiglia sarà virtuosa e obbediente. Non ci sarà nessuno che guarderà sua madre, moglie o figlia con mente lussuriosa. Siccome smette di parlare con falsità e pratica il dare, sarà sempre ricco di beni senza che nessuno possa derubarlo. Smettendo completamente di calunniare, accoglie il vero Dharma. Ciò che fa in accordo con i suoi voti porterà certamente dei frutti. Siccome abbandona un linguaggio che causa disaccordo e pratica il dare, sarà sempre ricco di beni senza che nessuno possa derubarlo. La sua famiglia sarà in armonia e (tutti i membri della famiglia) avranno in comune le stesse aspirazioni e gioie e non avranno mai irragionevoli dispute (tra di loro). Siccome abbandona un linguaggio duro e volgare e pratica il dare, sarà sempre ricco di beni senza che nessuno possa derubarlo. In ogni riunione le persone lo accetteranno con gioia come loro maestro. Le sue parole saranno ricevute con fiducia senza opposizione. Siccome abbandona il parlare senza significato e pratica il dare, sarà sempre ricco di beni senza che nessuno possa derubarlo. Le sue parole non sono dette invano, ma sono ricevute con rispetto da tutte le persone. È capace e abile nel risolvere dubbi e incertezze. Siccome abbandona la mente avida e pratica il dare, sarà sempre ricco di beni senza che nessuno possa derubarlo. Tutto quello che ha lo dona (agli altri) con bontà. La sua sicurezza è stabile e la sua comprensione ben radicata. È insignito di grande autorità e forza. Siccome abbandona la mente di rabbia e pratica il dare, sarà sempre ricco di beni senza che nessuno possa derubarlo. Velocemente raggiunge da solo la saggezza della mente che è libera dalle ostruzioni. Tutte le sue facoltà sono rese molto degne e tutti quelli che lo vedono lo rispettano e lo amano. Siccome abbandona la mente perversa e pratica il dare, sarà sempre ricco di beni senza che nessuno sia capace di derubarlo. Nascerà sempre in famiglie che posseggono opinioni giuste, reverenza e fiducia. Vede il Buddha, ascolta il Dharma e sostiene la Comunità dei Monaci. Non dimentica o non perde mai la grande Mente dell’Illuminazione.

Questi sono i grandi benefici ottenuti da un Grande Essere (Mahasattva) che, mentre coltiva il sentiero del Bodhisattva, pratica le dieci azioni virtuose e le adorna col dare.

Quindi, oh Re Dragone, sto facendo un sommario: Per il fatto che si adorna la pratica dei dieci modi d’agire virtuosi con la moralità, allora il significato e il beneficio di tutti i dharma del Buddha sorgeranno e i grandi voti verranno portati a compimento. Per il fatto che si adorna (la pratica dei dieci modi d’agire virtuosi) con la pazienza, allora si raggiungerà la perfetta voce del Buddha e tutti i marchi saranno belli. Per il fatto che si adorna (questa pratica) con lo sforzo, allora si sarà capaci di distruggere il nemico Mara e si accumuleranno i dharma del Buddha. Per il fatto che si adorna (questa pratica) con la meditazione, di conseguenza sorgeranno mpiena presenza mentale, saggezza, pudore, coscienziosità e calma. Per il fatto che si adorna (questa pratica) con la saggezza, si sarà capaci di eliminare le opinioni erronee che sorgono dalla discriminazione. Per il fatto che si adorna (questa pratica) con l’amorevole gentilezza, non sorgerà (nessun pensiero di) rabbia o di danno contro alcun essere. Per il fatto che si adorna (questa pratica) con la compassione, si avrà simpatia verso tutti gli esseri e non si diventerà stanchi o indifferenti nei loro confronti. Per il fatto che si adorna (questa pratica) con la gioia compartecipe, quando si vedrà qualcuno che coltiva il bene, la propria mente sarà libera da invidia e gelosia. Per il fatto che si adorna (questa pratica) con la serenità, non si avrà una mente né che si attacca alle circostanze favorevoli, né che si risente per le circostanze avverse. Per il fatto che si adorna (questa pratica) con i quattro modi di aiutare gli altri, si sarà sempre diligenti nell’aiutare e insegnare agli altri. Per il fatto che si adorna (questa pratica) con i fondamenti della piena presenza mentale, si sarà capaci di essere abili nella pratica della contemplazione dei quatto fondamenti della piena presenza mentale. Per il fatto che si adorna (questa pratica) con i (quattro) giusti sforzi, si sarà capaci di tagliare e rimuovere interamente tutti i dharma non virtuosi. Per il fatto che si adorna (questa pratica) con le (quattro) vie al potere, il proprio corpo e la propria mente saranno sempre calmi e a loro agio. Per il fatto che si adorna (questa pratica) con le cinque facoltà, si stabilirà fermamente una profonda fiducia, ci sarà sforzo incessante, si sarà sempre liberi dalla confusione e dalla delusione, si sarà in pace e ben equilibrati, e tutte le contaminazioni saranno eliminate. Per il fatto che si adorna (questa pratica) con i (cinque) poteri, tutti i nemici saranno distrutti e non si potrà essere danneggiati. Per il fatto che si adorna (questa pratica) con i (sette) fattori dell’illuminazione, si sarà sempre recettivi a tutti i dharma. Per il fatto che si adorna (questa pratica) con il Nobile (ottuplice) Sentiero, si raggiungerà la saggezza perfetta che sarà sempre presente davanti a noi. Per il fatto che si adorna (questa pratica) con la meditazione del calmo dimorare, si sarà capaci di purificare tutti i legami e le tendenze (latenti). Per il fatto che si adorna (questa pratica) con la meditazione della visione speciale, si sarà capaci di conoscere la natura propria di tutti i dharma conformemente alla realtà. Per il fatto che si adorna (questa pratica) con i mezzi abili, si raggiungerà velocemente la realizzazione della felicità condizionata e incondizionata.

Oh Re Dragone, dovresti sapere che queste dieci azioni virtuose possono portare al completamento dei Dieci Poteri (del Tathagata), (dei Quattro Tipi) di Essere senza Paura, dei Diciotto Dharma che distinguono (il Buddha) e di tutti i dharma del Buddha. Quindi dovresti praticare e addestrarti con diligenza.

Oh Re Dragone, è come le città e i villaggi, dipendono essi dal vasto suolo dove stanno. Anche tutte le erbe medicinali, l’erba, i fiori, gli alberi e i boschi dipendono dal suolo per la loro crescita. Con questi dieci modi d’agire virtuosi è lo stesso. Tutti gli uomini e i deva si stabiliscono (nella loro natura umana o di deva) in dipendenza da essi. L’illuminazione di tutti i Shravaka, di tutti i Pratyeka, le vie del Bodhisattva, tutti i dharma del Buddha sono tutti conseguiti e arrivano alla fruizione a causa di questi dieci grandi sentieri virtuosi.”

Dopo che il Buddha ebbe finito il suo discorso, il Re Dragone dell’Oceano la grande assemblea, tutti i deva, gli asura e così via, tutti quanti si rallegrarono molto, accogliendo con fiducia e mettendo riverentemente in pratica questo insegnamento.

[Il testo in inglese è stato tratto dal sito: http://www.purifymind.com/sutra, dal titolo “The Ten Wholesome Ways Of Actions Sutra”. Per la traduzione in italiano, tutti gli errori di traduzione, di interpretazione e di terminologia, sono da imputare a chi a revisionato il testo, Valentina Galli, che fin d’ora si scusa per la sua ignoranza e per la sua non competenza in materia di Sutra. Qualsiasi merito generato da questa traduzione, revisionata durante il ritiro di Vajrasattva del 2007 presso l’ILTK, è dedicato a Venerabile Lama Ghesce Ciampa Gyatso. Pomaia, 27 novembre 2007]. Tradotto dal Cinese da Tripitakacarya Sikshananda del Khotan durante the Tang Dynasty, tradotto in inglese da Saddhaloka Bhikkhu. (Tradotto in italiano da Letizia Galli, revisionato da Valentina Galli). http://www.davidecova.it/it/letture01.htm

 

Warning: Division by zero in /web/htdocs/www.sangye.it/home/altro/wp-includes/comment-template.php on line 1379

Lascia un Commento

Comments are closed.