Free Dharma Teachings Project for the benefit of all sentient beings. » Blog Archive » Lama Yeshe: Come cercare la felicità?

 

Lama Yeshe: Come cercare la felicità?

Lama Tubten Yeshe: “Dovete riconoscere tutte le concezioni sbagliate, dovete conoscerle chiaramente, cosi potrete ottenere la comprensione giusta, seguire la strade giusta e quindi ricevere la realizzazione giusta e definitiva”.

Lama Tubten Yeshe: “Dovete riconoscere tutte le concezioni sbagliate, dovete conoscerle chiaramente, cosi potrete ottenere la comprensione giusta, seguire la strade giusta e quindi ricevere la realizzazione giusta e definitiva”.

Lettura di Lama Tubten Yeshe il 10 marzo 1971.

Siamo molto fortunati a trovarci qui per un breve periodo di tempo ed usare le nostre energie per realizzare lo stato di Buddha.

Sakyamuni Buddha dà la soluzione perfetta al problema dell’ignoranza, cioè la non-conoscenza dei due livelli di verità (1), che è la causa delle afflizioni mentali (2),

Così ripetendo il mantra di Buddha Sakyamuni e meditando su questo soggetto, possiamo trovare una grande soluzione ai problemi interiori. Questa soluzione consista in un grande metodo per eliminare le afflizioni mentali. Puoi vederlo da solo, puoi avere tale esperienza mentre stai ripetendo questo mantra. Meditando su questo soggetto puoi sperimentare come s quanto esso modifichi la tua mente.

Puoi sentire coma fluisce il mantra mentre lo recitiamo. E’ così semplice.

OM MUNI MUNI MAHA MUNAIE SOHA

L’intero Dharma è in questo mantra. Sakyamuni Buddha stesso raggiunse alte realizzazioni tramite il significato di questo mantra. Se capisci il contenuto di questo mantra t’accorgerai anche che la vera natura di ogni cosa è inclusa in esso. Penso che agendo cosi, anche solo per un minuto, possiamo ricevere un grande beneficio. Nella nostra coscienza s’è così impressa una grande impronta che ci dà la possibilità di risolvere i due livelli di problemi, che non sono altro che l’ignoranza dei due livelli di verità.

Per gli allievi che seguono questo soggetto senza interruzioni, penso che possano capire qualche cosa; ma chi s’interessa saltuariamente forse non capisce, forse è un pò confuso. Ma forse non é cosi per tutti. E’ chiaro che é estremamente importante capire bene questo soggetto. Ascoltarlo solo ogni tanto, conoscerlo poco, non averne una comprensione totale può produrre dei concetti deformati.

Perciò penso che oggi darò qualche spiegazione e più dettagli così che possiate capire. Verificate a cosa la mente s’aggrappa, altrimenti rimane solo un’idea senza importanza. Oggi farò molti esempi e potrete discuterli. Ditemi qualsiasi cosa che pensate, e non siate imbarazzati a parlare, ditelo direttamente. Mi piace capire realmente. Se c’è qualcosa che non potete accettare, qualsiasi cosa, ditemela.

Lo scopo di questa lettura e gli esempi che seguono provano che tutti i fenomeni relativi sono veri per la mente relativa-illusoria, ma non sono veri per la mente ‘assolutamente vera’ d’un essere che è andate al di là dell’illusione. Per tale persona tutti i fenomeni relativi, gli oggetti dei cinque sensi, sono veri relativamente, ma non veri in senso assoluto. Il mondo fenomenico gli appare come un gioco dell’illusionista, come l’illusionista che crea illusioni sa che ciò che crea è illusorio.

Al giorno d’oggi, in questi tempi moderni, é diventata un’abitudine analizzare la natura della sofferenza e della felicità con una mente delle concezioni errata. Sostenere che l’avere un corpo è il metodo per raggiungere il nirvana è una concezione sbagliata. C’è della gente che creda in questo. L’uso di questo metodo é una perdita di tempo, non porta alcun risultato di liberazione. Altra gente pensa d’aver trovato la soluzione perfetta bruciando il proprio corpo. Anche questa è una concezione sbagliata della mente relativa.

C’è delle gente che sostiene che il metodo perfette è l’adorazione del sole, delle luna, del fuoco, degli alberi, di divinità celesti ad immagini che in effetti loro stessi non capiscono. Gente molto primitiva creda che questa vita possa diventare materialmente migliore facendo sacrifici, specialmente sacrifici di sangue umano e animali come offerta alla divinità. Perché non offrono la loro mente egocentrica avida di sangue, perché non sacrificano se stessi invece d’altri esseri viventi? Vedete, questa e un’interpretazione errata della loro religione ed una comprensione ancora più errata del sacrificio, perché non esista un dio egoista ed assetato di sangue che desidera il sangue degli esseri viventi. Perché l’essenza delle nature di dio dovrebbe essere autentica compassione ad equanimità. Sacrificio supremo in realtà significa il dono completo di noi stessi e dei nostri averi senza alcuna motivazione di avidità, senza alcun desiderio d’avere del piacere mondano samsarico in questa vita. Il sacrificio non ha niente a che fare con il livello fisico dall’offerta esteriore; fa parte della coscienza interiore o fenomeno mentale. Il sacrificio autentico è la vera carità, poiché la carità è l’atto mentale di dare completamente senza desiderare nulla in cambio. Questo dare mentale ha il potere di distruggere completamente la mente egoisticamente avara ed invidiosa. Cosi, distruggendo queste due attitudini mentali negative con l’atto mentale di carità o sacrificio, gli esseri possono svilupparsi oltre la mente negativa, raggiungendo la soddisfazione e la serenità perenne. Questa è la realizzazione del sacrificio.

Fare la guerra con una motivazione egocentrica d’odio per proteggere la propria religione è una concezione errata, perché l’azione di fare la guerra è completamente contraria ad ogni idea religiosa, e questa azione non proteggerà, ma distruggerà l’essenza delle propria religi0ne. La religione è il sentimento che si prova nella propria mente. Se questo è distrutto, non esiste più nessuna religione esteriore: la terra non è religione, la casa non è religione, la chiesa, le immagini, i libri, tutto questo non è religione. Perciò, potete vedere che questa a un’errata concezione della mente.

E’ la stessa cosa per la gente che ha paura di demoni con forme orribili. Anch’essi hanno una mente di concezioni errate, perché non sanno che i demoni sono le immagini delle loro speculazioni mentali.

Se con ciò potessero raggiungere la felicità, noi vogliamo che tutti siano felici. Ma, poiché sono guidati da concezioni errate della mente relativa, non possono avere altro che una concezione o visioni errate della realtà, e saranno sempre insoddisfatti, senza mai trovare alcuna soluzione.

Anche chi pensa di trovare pace e perfetta felicità sviluppando solo un’istanza materiale esteriore ha una mente relativa con concezioni sbagliate. Oggi giorno molta gente crede a questo modo di vita, ma non troverà mai nessuna soluzione, neppure per i propri problemi esteriori. Milioni di persone credono in questa via, ma come troveranno una soluzione? Succede la stessa cose in oriente come in occidente, non sto dicendo che è solo in occidente.

Alcuni esseri credono di poter realizzare un livello di coscienza più alto usando solo la saggezza, senza che questo dipenda da un metodo. Anche questa é una concezione sbagliata, perché? Perché è impossibile realizzare un livello di coscienza più alto senza un metodo.

Se New York esiste oggi come l’anno scorso, allora tu sei oggi lo stesso di quando eri nel ventre di tua madre. Del momento in cui sei stato concepito fino ad ora, la coscienze esiste unita al corpo fisico, ma questo non significa che è un’esistenza permanente.

La gente comune non capisca l’impermanenza e pensa “siamo nati, quando finirà, finirà”. Essi pensano che l’esistenza viene prima del cambiamento. Ma questo è un modo di pensare sbagliato, è un concetto sbagliato credere che prima una cose esiste, poi si attua un cambiamento graduale e quindi finisce. Questa non è la vera nature dell’impermanenza. Ciò che caratterizza il fenomeno dell’impermanenza è che le tre qualità dell’inizio, il mutamento e la fine esistono simultaneamente, esse avvengono insieme, contemporaneamente. Lo stesso è per quando eri nel ventre di tue madre, piccolo coma un pugno, oggi ciò non esiste, me la tua coscienza cerca di comunicare continuamente da quando eri bambino fino ad ora. Questo non significa che il bambino è permanente: fisicamente o mentalmente. Tu pensi d’aver capito il fenomeno dell’impermanenza, ma coma dice Sakyamuni Buddha, l’impermanenza non è facile da realizzare. Impermanenza significa che dal momento in cui la tua esistenza inizia tu stai cambiando…cambiando. Se tu conosci questo tipo di impermanenza, è meraviglioso.

Noi siamo esseri umani e dovremmo conoscere di più i differenti tipi di esistenze. Noi infatti siamo cosi insignificanti, così piccoli, così impermanenti, così fragili. In uno schiocco delle dita un miliardo di fenomeni stanno cambiando. Dovremmo conoscere la natura impermanente di tutti i fenomeni. Nonostante ciò, come esseri umani, non conosciamo la vere natura caratteristica di alcuna sostanze, neppure delle morte. Abbiamo le possibilità di conoscere meglio la natura dei fenomeni impermenenti se ricerchiamo profondamente al di là dei cinque sensi. La scienza occidentale ricerca la nature dai fenomeni usando metodi scientifici che operano solo ad un livello fisico esteriore. Questo non porterà mai ad una conoscenza migliore, né darà nessun tipo di conoscenza della vera nature dei fenomeni, perché queste realizzazione é al di là della sensazione fisica. Cercare di conoscere la vera natura dei fenomeni investigando con metodi moderni scientifici è senza speranza. Ma, forse, poiché essi sono in continua ricerca, presto ci saranno nuovi metodi e nuove comprensioni. Ma la profonda impermanenza non è facile da realizzare. Chi realizza veramente il fenomeno dell’impermanenza, comprendendola giustamente, ha qualcosa di più alto nella propria coscienza. Non agisce come un cane o un animale. Perciò la loro motivazione li porta ad innalzare e possono liberarsi o entrare in Nirvana.

Carcare di raggiungere il Nirvana prendendo certe sostanze come LSD o qualsiasi altra droga é una concezione sbagliata. Se credi a ciò stai andando su una strada che non porta alla liberazione: semplicemente questo. Perché la gente va su strade sbagliate?

A causa dell’ignoranza, questo è tutto. Usando un metodo ‘intossicante’ si avranno delle realizzazioni ‘intossicate’ che daranno come risultato degli esseri intossicati. Par esempio, Michael, il mio miglior amico, quasi crede che la realizzazione intossicata porta al Nirvana. Egli dice: ”questa mattina sono entrato nel Nirvana, quando incontro della gente mi arrabbio e torno giù: nel Samsara!” Questo modo di pensare e assurdo. Nonostante ciò, sono sicuro che molta gente la pensa in questo modo. Ma c’è molta gente che sta percorrendo questa strada, deve sapere che questa è una strada sbagliata. E’ impossibile realizzarsi in questo modo, è solo una perdita di tempo. Sa tu dai agli esseri viventi una comprensione sbagliata del significato di Nirvana o di qualsiasi altro temine di Dharma, ne ricaveranno maggiore sofferenza.

Molti occidentali, avendo avuto un assaggio degli insegnamenti del Dharma o avendo letto traduzioni di testi di Dharma tibetano, hanno usato male la sua terminologia. Essi sono del ladri perché hanno rubato le parole di Buddha e le stanno usando per i loro scopi personali!. Egoistici! Non pensano al danno che stanno arrecando agli altri asseri viventi. Un buon esempio di questa situazione è il ‘Bardo Thodol’ (il libro tibetano dei morti) che è stato riscritto per diventare una guida a certe esperienze di droga. Questa è una guide falsa, perché le parole dal Dharma che hanno un altissimi significato sono state usate per introdurre delle esperienze samsariche inferiori ed ordinarie. Questa è una concezione errata di una mente che esagera e sopravvaluta completamente. Un altro esempio di una mente che esagera! Il funzionario d’un piccolo villaggio, quando ha ottenuto del potere pensa: “ho del potere proprio come il re del Nepal”. Questa è una concezione sbagliata, che in inglese può essere chiamata ‘esagerazione’. Una mente che esagera è una mente con dei concetti completamente sbagliati, perché quello che sostiene non é reale. Su questa terra ci sono molte dottrine che conducono su strade sbagliate, con tante concezioni sbagliate che guidano miliardi di persone sulla strada sbagliata. Con una convinzione errata molta persona dl questa terra pensano: “io sono dio e posseggo lo spirito santo di dio e il suo messaggio”. Coloro che pensano e parlano in questo modo poi mostrano agli altri esseri le loro personalità confuse. E’ impossibile essere dio e confusi contemporaneamente. Non esista un dio confuso in alcuna religione. Queste persone sono degli imbroglioni, non sono meglio dei negozianti di Nuove York quando vendono le proprie merci. Essi portano sulla strada non risvegliata altri esseri e nel mondo questo è il più grande veleno. Senza essere o diventare santo, non si può ricevere lo spirito santo o il santo messaggio di dio, e senza avere la menta pulita e pura, il falso messaggio di dio viene solo della mante confusa, avida ad egocentrica, che pretende di essere dio.

Anche pensando: “io sono Buddha e le menti di tutti gli esseri viventi sono Buddha, perché Sakiamuni Buddha dice che non c’è differenza tra Samsara e Nirvana, perciò ne segue che, siccome sono nel Samsara devo anche essere nel Nirvana”. Questa é una concezione mentale sbagliata che proviene da un completo malinteso, parche Saklamuni Buddha non disse mai, in nessuna occasione, che esiste un Buddha confuso, non disse mai che esiste un Buddha samsarico ed egocentrico. Chi vi ha detto ciò? Dov’è scritto? E’ impossibile avere una mante delusa, dualistica e distruttlva ed essere Buddha nello stesso tempo. Certa gente pensa che il nulla è Buddha, perciò cercano di raggiungere un livello di coscienza di pensiero vuoto, credendo erroneamente che la mancanza di pensiero è le realizzazione di una coscienza più alta. Se questo fosse vero, allora non ci sarebbe bisogno della meditazione, perché in questo mondo la gente è quasi sempre inconscia. Durante il sonno tutti raggiungono il livello in cui non c’è pensiero. Questo significa forse che tutti raggiungono un piano di coscienza più alto?

Negli ospedali prima di un’operazione, danno un tipo di droga e tu diventi inconscio, questo significa forse che hai raggiunto un piano di coscienza più alto perché in quel momento non hai pensieri? Perciò se usate la vostra energie per cercare di raggiungere il nulla e une perdita di tempo, Se il sentiero è nulla, allora i risultati saranno nulli. Chi dice di credere nel nulla, a cause d’una logica errata, ha una fede e una convinzione maggiore nella propria dottrina errata di chi crede in qualcosa. Ma certa gente è felice con questa concezione sbagliata nella mente, perché è incapace di vedere al di la di essa.

Perciò dovete riconoscere tutte le concezioni sbagliate, dovete conoscerle chiaramente, cosi potrete ottenere la comprensione giusta, seguire la strade giusta e quindi ricevere la realizzazione giusta e definitiva.

NOTE

1) – I due livelli di verità si riferiscono ai due modi di essere dl ogni fenomeno la verità relativa e l’entità nominale o convenzionale di un fenomeno, cioè come esso appare alla mente ordinaria, la verità assolute é l’ultimo modo d’essere di un fenomeno, la sua ‘vacuità’ di vera esistenza o esistenza inerente o esistenza indipendente.

2) – Le afflizioni mentali o delusioni (sanscrito: klesha) sono difetti morali e mentali. Essi sono schemi condizionanti di comportamento per vivere nella gratificazione e sicurezza dell’Ego. Sono causate dall’ignoranza di Suniata (vedi nota 1), e sono le cause che ci fanno commettere azioni negative, col risultato di miseria ed infelicità per noi stessi e per gli altri. La tre afflizioni principali, che vengono chiamate i tre veleni, sono:

e) l’avido desiderio di possedere gli oggetti della sfera sensoriale che ci piacciono, e includevi nella nostra Ego-identità, sperando di ricevere un senso di sicurezza nel possederli come parte di noi stessi (sanscrito: rage).

b) repulsione, causata delle paure o dall’odio o dall’ira, per liberarsi degli oggetti della sfera sensoriale che non ci piacciono, e per escluderli della nostra Ego-identità, nella speranza di ricevere un senso di sicurezza nel non averli come parte dl noi stessi (sanscrito: clesa).

c) Un’ostinata chiusura mentale verso l’apprendimento di qualsiasi cosa che pensiamo possa minacciare la nostra Ego-identità a disturbare il senso di sicurezza che desideriamo ricevere da essa (Ego-identità), ma non siamo sicuri di essa e perciò sentiamo che deve essere protetta.

3) La realizzazione dello stato dl Buddha dipende dalla pratica simultanea del metodo e della saggezza, Il metodo agisca sul piano della verità relative, la saggezza sul piano della verità assoluta. La penetrazione nel Suniata, la ‘vacuità’, é la pratica della saggezza, lo sviluppo alla realizzazione di Bodhicitta fa parte del metodo.

4) L’unione assoluta è un sinonimo per ’Illuminazione’ o ‘stato di Buddha’. Nel simbolismo dall’arte tantrica Mahayana, l’abbraccio intimo rappresenta quest’unione assoluta che non ha nulla a che vedere con l’unione fisica di esseri ordinari.

5) Dualistico si riferisca al senso di discriminazione tra l’Io ed il ‘Tu’, tra soggetto e oggetto, che proviene dal credere che la realtà relativa sia vera. Della varie delusioni é la peggiora, perché crea nient’altro che una situazione spiacevole per entrambi la parti é anche la cause della paranoia e di tutte le neurosi.

 

Warning: Division by zero in /web/htdocs/www.sangye.it/home/altro/wp-includes/comment-template.php on line 1379