Lama Zopa: Rabbia e desiderio

Lama Zopa Rinpoche: Gli svantaggi della rabbia e dell'attaccamento.

Lama Zopa Rinpoche: Gli svantaggi della rabbia e dell'attaccamento.

Rabbia e desiderio non portano alcun beneficio; di Lama Zopa Rinpoche

Dalle esperienze della vostra vita quotidiana si può capire che non c’è pace mentale quando non controllare la vostra mente, invece scaturisce la rabbia. C’è pace, tuttavia, quando si applica nella nostra vita quotidiana la meditazione e gli insegnamenti del percorso per l’illuminazione e per controllare la mente con la pratica della pazienza, l’amorevole gentilezza e la compassione. Questo è particolarmente vero nelle circostanze pericolose che causano preoccupanti pensieri negativi.

Non appena la rabbia comincia a sorgere, la si dovrebbe subito riconoscere e ricordare i suoi difetti. La rabbia non porta il minimo beneficio o felicità ne’ a te ne’ agli altri. Porta solo danni, rendendo la mente infelice e sempre più viziosa. Inoltre, permettendoti di essere controllato dalla rabbia, essa lascia un’impronta sulla mente, in modo che la prossima volta che si incontrano condizioni simili, la rabbia nasce di nuovo. Se non si pratica il percorso graduale in queste circostanze pericolose, ogni volta che ti arrabbi, essa lascia impronte sul continuum mentale, che sono il presupposto perché la rabbia si presentai sempre più in futuro.

La rabbia offusca la mente e rende la vita di tutti i giorni infelice. Può causare danni fisici e perfino mettere in pericolo la vita. Quando si è arrabbiati, quello e’ il momento del pericolo e dell’infelicità, che causare paura e pericolo per gli altri. Sei in pericolo di distruggere la felicità e beni materiali tuoi e degli altri, siete in grande pericolo di danneggiare le menti, corpi, e anche le vite di altri. Mentre la rabbia è forte, non si può pensare altro che fare del male. Volete distruggere immediatamente l’oggetto della vostra rabbia. E, una volta che questo pensiero è nato, ci vuole solo un momento per danneggiare, anche uccidere, gli altri esseri. Non ci vuole molto tempo, solo un momento.

La rabbia provoca grandi problemi a te ed agli altri. Di giorno in giorno in questa vita, e al di là di questa vita, continua a dare danni per centinaia e centinaia di vite future. Distruggendo i meriti, la rabbia impedisce il raggiungimento della liberazione e dello stato d’animo onnisciente. Quando il cuore si ferma, la vita cessa, cosi’, la rabbia distrugge i meriti, precludendoci così la vita della liberazione. Senza il battito del cuore non c’è vita, senza meriti non c’è felicità, senza liberazione non c’è la felicità senza pari dell’onniscienza.

La rabbia è estremamente dannosa. Non hai nemmeno bisogno di pensare il male che nasce dalla rabbia nelle vite future, basti pensare alla rabbia provoca pericolo in questa vita. In questa vita da solo, la tua rabbia danneggia continuamente gli esseri così tanti.

L’antidoto alla rabbia è la pazienza. Tuttavia, la rabbia pensiero stesso non si può praticare la pazienza o pensare delle carenze di rabbia, un altro pensiero ha bisogno di ricordare le carenze di rabbia e pazienza pratica. Applicando le meditazioni e gli insegnamenti del percorso graduato per l’illuminazione, in particolare quelle di Mahayana pensato trasformazione, è la pazienza pratica. Immediatamente c’è tranquillità, relax e tanta felicità nella vostra vita.

Il dolore di rabbia è come bruciare carboni ardenti nel tuo cuore. La rabbia si trasforma anche una bella persona in qualcosa di brutto e terrificante. Che era felice, tranquillo e bello cambia completamente e diventa scuro, brutto, terrificante. Non appena si applicano gli insegnamenti e la pazienza pratica, tuttavia, si ferma la rabbia, e non appena si ferma, anche il tuo aspetto cambia improvvisamente. Si diventa pacifica e felice, e la vostra affettuosa, amante della natura rende felici gli altri pure.

Seguendo il desiderio

Come con rabbia, fino a quando si segue il desiderio, non c’è felicità o di relax nel vostro cuore. C’è sempre qualcosa che manca. Se si esamina la mente nella vita quotidiana, si può vedere che qualcosa manca tutto il tempo. Non importa quanto si tenta di godere di luoghi diversi – che vivono in una città o su una montagna, andare in spiaggia o ad un bellissimo parco, non importa quanto si tenta di godere di qualsiasi cosa cibo, vestiti, che possono essere ottenuti su questo terra, c’è sempre qualcosa che manca nel tuo cuore. Non importa quanti amici hai o quanto tempo godere della loro compagnia, c’è sempre qualcosa che manca. Per tutto il tempo c’è qualcosa che manca nel tuo cuore. Non si è mai veramente felice.

Anche quando c’è entusiasmo nella vostra vita, se si esamina attentamente la natura della vostra mente, vi troverete ancora qualcosa che manca. Tu non sei completamente felice. Guarda la tua mente da vicino; esaminarlo bene: “E` la completa felicità o no? ” E non è completa. C’è ancora qualcosa che manca.

Ecco perché il Buddha ha insegnato che non importa dove vivi, è un luogo di sofferenza, non importa quello che hai piacere, è il godimento della sofferenza, non importa quale amico ti accompagnano, è l’amico della sofferenza.

Finché si segue il desiderio, non c’è soddisfazione. In seguito il desiderio è destinata a dare soddisfazione, ma risulta sempre in insoddisfazione. Anche se l’obiettivo è quello di ottenere soddisfazione, perché il desiderio che segue è un mezzo sbagliato, il risultato è solo insoddisfazione. Si segue il desiderio, e non siete soddisfatti. Anche in questo caso si segue il desiderio, e ancora non siete soddisfatti. Ancora una volta si tenta, e ancora non siete soddisfatti.

E’ come la storia della vita di Elvis Presley. Ho imparato sulla sua vita, quando ero a Melbourne di recente. Mentre pranzavo, un giorno ho visto la storia della vita di Elvis Presley in TV. E ‘stato molto interessante. La sua storia era tutta una molto efficace lam-rim insegnamento. In entrambi i casi la sua vita prima e dopo ha goduto di piacere e eccitazione. Poi, nel suo ultimo anno, quando sentì che stava per morire. ne rimase profondamente depresso. Le parole della sua ultima canzone erano: “Ho provato e ho provato, ma non può ottenere alcuna soddisfazione.” Durante il suo ultimo concerto, stava cantando con le lacrime dai suoi occhi, e le migliaia di tifosi che lo stavano guardando e ascoltando la sua canzone erano anche piangere. Quella era la sua ultima esibizione.

Se si esamina la natura della vostra mente mentre si sta seguendo il desiderio, c’è sempre qualcosa che manca. In realtà, il desiderio di seguito in sé è la sofferenza, di per sé è un problema. Il tutto sta soffrendo in natura. Non importa quanto si segue il desiderio, non trarre soddisfazione. L’unico risultato che si riceve è l’insoddisfazione.

Quali sono le cause dei problemi e ostacoli nella vita? Che cosa causa i numerosi ostacoli interni ed esterni alla vostra pratica spirituale? Cosa ti rende in grado di riuscire nella vostra pratica del Dharma? A seguito di desiderio e non trovare soddisfazione. Quando si ascoltano le notizie alla radio, leggere i giornali o guardare la TV, potete vedere che i tanti disastri nella vita delle persone provengono dal desiderio seguente e non trovare soddisfazione.

Se si esamina la natura della vostra mente, analizzando e mettendo in discussione se stessi, si scopre che finché si segue il desiderio, non c’è vera felicità. Qualcosa di grosso è mancante. La tua vita è vuota.

Questo articolo è tratto dal libro:

Trasformare i problemi in felicità,
di Lama Zopa Rinpoche.

http://it.innerself.com/content/self-help/behavior-modification/attitudes/5389-following-anger-a-desire-brings-no-satisfaction.html

 

Warning: Division by zero in /web/htdocs/www.sangye.it/home/altro/wp-includes/comment-template.php on line 1379

Lascia un Commento

Comments are closed.