Kandro Rinpoche Tzerigma: Il Canto Struggente di Lama Vajradhara e Arya Tara

taraveKandro Rinpoche Tzerigma: Il Canto Struggente del Ricordo di Lama Vajradhara e Arya Tara Inseparabili

Che meraviglia! Sei bellissima e affascinante:

Mi rivolgo a te che sei la natura ultima di tutti i lignaggi.

Completamente felice, tieni il loto e dai rifugio:

Mi rivolgo a te, apparenza e vacuità, TARE liberatrice.

Grande beatitudine, Madre dei Tathagata e dei loro figli:

Mi rivolgo a te, natura ultima unificata.

Madre che dai rifugio ai miseri che soffrono:

Mi rivolgo a te, amorevole e compassionevole che liberi al vederti.

Lampada di saggezza luminosa, signora di tutti i lignaggi:

Mi rivolgo a te, madre Arya Tara.

Sebbene immutabile e infinita, ti rendi visibile:

Mi rivolgo a te, dalle attività spontanee.

Madre suprema ascolta il mio pianto struggente e sincero:

Tu che sei senza eguali e priva di paure, per il completo beneficio degli esseri e del dharma

Grazie alla forza delle molteplici manifestazioni della natura ultima

Dona velocemente il potere della stabilità della vita

Al Gioiello Universale, il Loto Candido che Tiene il Vajra.

Deità della vita delle dieci direzioni, dal centro della natura ultima

Ascoltate immediatamente questa mia sincera e disperata richiesta:

Donate velocemente la realizzazione dell’immortalità

A Tenzin Gyatzo, il protettore della Terra delle Nevi.

Io e gli altri esseri siamo tormentati dalle sofferenze e

Vaghiamo nei samsara bisognosi, senza rifugio e protezione:

Deità della vita, donate velocemente il metodo perfetto

Affinché il Signore Compassionevole, santo detentore

Dello stendardo degli insegnamenti non settari,

Il Sommo Tenzin Gyatzo Protettore del Tibet, abbia una vita stabile.

Per gli esseri senzienti incatenati dall’ignoranza che concepisce il sè

Tenzin Gyatzo è la saggezza inesprimibile:

Deità della vita, dovunque egli dimori

Donate velocemente il sorgere dipendente dell’auspicio di vita suprema.

Potente Salvatore, Loto Candido che Tieni il Vajra,

Ti offriamo la vita, le radici di virtù e tutto il resto:

Con questo sorgere dipendente di cause in accordo ti chiediamo di vivere a lungo.

Noi che siamo gli esseri senzienti soggetti alle azioni e alle emozioni distruttive,

Riveliamo contriti e pratichiamo le virtù, anche restando nella natura ultima senza referente.

Colophon

Il mattino del dieci dicembre 2004, durante la trasmissione orale degli insegnamenti Gnyma in Nepal, mentre pensavo a Lama Vajradhara e Arya Tara inseparabili, ho fatto questa richiesta struggente.

Tradotto da Fabrizio Pallotti Champa Pelgye © per il beneficio di tutti gli esseri senzienti.

 

Warning: Division by zero in /web/htdocs/www.sangye.it/home/altro/wp-includes/comment-template.php on line 1379