Le Quattro Meditazioni Incommensurabili

shakyamuni-2Le Quattro Meditazioni Incommensurabili

Assumiamola posizione corretta, sentiamo l’armonia del nostro corpo appoggiato alla sua base al cuscino, le gambe a formare una solida ed ampia base a terra, il bacino leggermente inarcato, il petto leggermente prominente, le spalle in asse sulle anche; molto lentamente lasciamo fluire il nostro respiro: dolcemente e leggermente. Una volta che la nostra mente si è acquietata, cerchiamo di riportarla al nostro scopo, cerchiamo d’individuare bene il motivo per cui siamo venuti qui. Che cosa ci ha condotto fin qui? Loscopo è quello comune a tutti gli es: quello di trovare la felicità e di liberarci da qualsiasi sofferenza. Meditiamo ora sui due pensieri incommensurabili equanimità ed amorevole gentilezza, permeati d’amore e di compassione.

Ci avvalliamo ora come oggetto di meditazione della nostra guida spirituale, che poniamo ad un metro di distanza alla nostra stessa altezza,

meditando

come sarebbe meraviglioso se fossimo tutti felici

  • come sarebbe meraviglioso se tutti ponessimo le cause della felicità

  • come sarebbe meraviglioso se fossimo in grado di fare ciò

  • come sarebbe meraviglioso se questo accadesse veramente.

Dal centro del nostro cuore visualizziamo raggi di luce dorata provenienti dal cuore del nostro maestro che stabilizzano la nostra meditazione e che pervadono completamente il nostro corpo: il nostro maestro ci concede la sua benedizione. Lo facciamo per il potere dell’amore. Come sarebbe meraviglioso se noi, tutte le persone attorno a noi, la nostra famiglia, i nostri parenti, i nostri amici, l’umanità intera detenesse la causa per non più soffrire per essere liberi dalla sofferenza e dalle sue cause. Meditiamo sul potere della compassione, un desiderio che si perde e si rigenera. Proprio per questo motivo dedichiamo il nostro impegno a ciò.

Visualizziamo il ns maestro che colmo di compassione e d’amore viene a posizionarsi sul ns capo, il suo corpo si fa sempre più piccolo, fino alle dimensioni d’un pollice, scende lungo il nostro canale centrale al ns cuore il quale si trova così in uno stato pacifico e completamente calmo come un lago non increspato dalla brezza, e così rimane: da qui sorge un fiore di loto.

Dal cuore del maestro si irradia al ns cuore un nettare delizioso, apportatore d’immensa gioia, pace e tranquillità.

Per i merito generati nel potenziare i nostri cuori d’amore e di compassione, dedichiamo quanto generato per potenziare la mente altruistica che desidera unicamente beneficiare gli altri.

 

Warning: Division by zero in /web/htdocs/www.sangye.it/home/altro/wp-includes/comment-template.php on line 1379

Lascia un Commento

Comments are closed.