»
S
I
D
E
B
A
R
«
Nomadi tibetani forzati dalle città di reinsediamento
June 21st, 2017 by admin

I nomadi tibetani che erano stati costretti a spostarsi dai tradizionali terreni di pascolo a Qinghai ora sono stati chiamati a tornare; le autorità hanno cominciato a trasformare loro attuali case in centri turistici e alloggi per dipendenti governativi.

La nuova politica, annunciata lo scorso anno ha colpito i residenti delle città di Dzatoe e Domda nel Yulshul ed ha influenzato negativamente i tibetani reinsediati, che hanno visto ridurre le loro mandrie da quando sono stati spostati per la prima volta.

Dopo due anni nelle nuove città, i residenti sono ora costretti a tornare nei loro pascoli originali senza i loro animali, che sono la principale fonte di sussistenza delle comunità nomade tibetane. La Cina è chiamata a pianificare un’ importante progetto di sviluppo turistico nel luogo in cui i nomadi tibetani erano stati costretti a spostarsi qualche anno fa”, ha riferito una fonte a Radio Free Asia, parlando a condizione di anonimato.

Ora le autorità stanno progettando di demolire le case costruite per i nomadi e costruire abitazioni per i nuovi migranti cinesi e i turisti nella zona di Domda; nota per la sua bellezza scenica naturale e per le  forniture di acqua e di elettricità”.

Traduzione a cura della Laogai research Foundation


Fonte: Radio Free Asia, 19 giu 17

English article: Tibetan Nomads Forced From Resettlement Towns to Make Way For Development

http://www.laogai.it/nomadi-tibetani-forzati-dalle-citta-di-reinsediamento/


Comments are closed

»  Substance: www.sangye.it   »  Style: Ahren Ahimsa