Archive for the ‘Dalai Lama 10 marzo Discorsi Insurrezione Tibet IT’ Category

Discorso di S.S. il Dalai Lama per il 51° anniversario dell’insurrezione nazionale tibetana

Sua Santità il Dalai Lama: La cultura tibetana, fondata sui valori buddisti della compassione e della non-violenza, è di beneficio non solo ai tibetani ma anche a tutte le popolazioni del mondo, compresi i cinesi.

Discorso di Sua Santità il Dalai Lama in occasione del 45° anniversario dell’insurrezione nazionale tibetana

10 marzo 2010. Oggi ricorre il 51° anniversario della pacifica insurrezione del popolo tibetano contro la repressione comunista cinese in Tibet e ricorre anche il secondo anniversario delle proteste pacifiche scoppiate in Tibet nel marzo 2008. Rendo omaggio a quegli eroici tibetani, uomini e donne, che hanno sacrificato la loro vita per la causa del Tibet e prego perché abbiano fine al più presto le sofferenze di coloro che in Tibet subiscono ancora l’oppressione. Continua »

 

Discorso di S.S. il Dalai Lama per il 50° anniversario dell’insurrezione nazionale tibetana

Sua Santità il Dalai Lama: Come essere umano, il mio compito principale è la promozione dei valori umani, questa è la chiave che io considero essere una componente fondamentale per una vita felice a livello individuale, familiare e comunitario.

Discorso di Sua Santità il Dalai Lama in occasione del 50° anniversario dell’insurrezione nazionale tibetana

10 Marzo 2009. Oggi è il cinquantesimo anniversario della pacifica rivolta del popolo tibetano contro la repressione della Cina comunista in Tibet. La maggior parte dei partecipanti erano giovani nati e cresciuti dopo il 1959, i quali non hanno mai vissuto né visto un Tibet libero. Comunque sia, è un motivo d’orgoglio che essi fossero guidati da seri convincimenti per servire la causa tibetana, che è continuata di generazione in generazione. Ciò servirà come fonte di ispirazione per tutti quelli nella comunità internazionale che hanno mostrato il loro interesse nella questione Tibetana. Noi siamo debitori e offriamo le nostre preghiere per tutti quelli che sono morti, che sono stati torturati e per tutti quelli che hanno sofferto duramente durante la crisi dell´ultimo anno per la causa del Tibet, da quando la nostra battaglia è cominciata. – …
Nel 1949, forze comuniste cinesi hanno iniziato a penetrare in Tibet da Nord-Est e da Est (Kham e Amdo) e dal 1950 più di 5.000 soldati tibetani sono stati uccisi.
Continua »

 

Discorso di S.S. il Dalai Lama per il 45° anniversario dell’insurrezione nazionale tibetana

Sua Santità il Dalai Lama: In tutto il mondo, numerosi governi, organizzazioni non governative e individui, interessati alla pace e alla giustizia, hanno significativamente sostenuto la causa del Tibet.

Discorso di Sua Santità il Dalai Lama in occasione del 49° anniversario dell’insurrezione nazionale tibetana

10 marzo 2008. In occasione del 49° anniversario della pacifica insurrezione del popolo tibetano, avvenuta a Lhasa il 10 marzo 1959, offro le mie preghiere e rendo omaggio agli uomini e alle donne del Tibet che con coraggio hanno sopportato inenarrabili privazioni e sacrificato le loro vite per la causa del popolo tibetano. ..Esprimo la mia solidarietà a coloro che oggi subiscono la repressione e i maltrattamenti. Saluto i tibetani dentro e fuori il Tibet, i sostenitori della nostra causa e tutti coloro che  amano la giustizia. Continua »

 

Discorso di S.S. il Dalai Lama per il 45° anniveDiscorso di S.S. il Dalai Lama per il 48° anniversario dell’insurrezione nazionale tibetana

Sua Santità il Dalai Lama: Esprimo la mia gratitudine a tutti quei governi e alla gente nella comunità internazionale per il loro interesse ed il loro sostegno alla questione tibetana.

Discorso di Sua Santità il Dalai Lama in occasione del 48º anniversario dell’Insurrezione Nazionale Tibetana.

 10 marzo 2007 In occasione del quarantottesimo anniversario della pacifica insurrezione del popolo tibetano a Lhasa nel 1959, elevo le mie preghiere ed offro il mio omaggio a tutti quei tibetani che hanno sofferto e sacrificato le loro vite per la causa del popolo tibetano. Esprimo, inoltre, la mia solidarietà a coloro che stanno attualmente soffrendo repressione e prigionia. Continua »

 

Discorso di S.S. il Dalai Lama per il 47° anniversario dell’insurrezione nazionale tibetana

Sua Santità il Dalai Lama: I tibetani, come uno dei più vasti gruppi delle 55 minoranze della Cina, si distinguono per la loro terra, lingua, storia, cultura, religione, costumi e tradizioni.

Discorso di S.S. il Dalai Lama in occasione del 47º anniversario dell’insurrezione nazionale tibetana

10 marzo 2006. Oggi, nella commemorazione del 47º anniversario della Giornata dell’Insurrezione Nazionale Tibetana, estendo i miei più caldi saluti ai miei compagni tibetani in Tibet ed in esilio, ed anche ai nostri amici in tutto il mondo. Rendo, inoltre, omaggio ai coraggiosi uomini e donne del Tibet, che hanno sacrificato le proprie vite, e che continuano a soffrire, per la causa del popolo tibetano.

Circa dal 1949, il Tibet è stato testimone di una serie di eventi senza precedenti, che segnarono l’inizio di una nuova era nella sua storia. Come stabilito nei documenti, la questione del Tibet fu palesemente decisa nel 1951 attraverso un accordo tra i governi locale e centrale, prendendo in considerazione la particolare situazione del Tibet e la realtà dominante. Continua »

 

Discorso di S.S. il Dalai Lama per il 46° anniversario dell’insurrezione nazionale tibetana

Sua Santità il Dalai Lama: Sono particolarmente lusingato dal riconoscimento e dal supporto che riceviamo da alcuni settori di circoli intellettuali all’interno della Cina.

Discorso di Sua Santità il Dalai Lama in occasione del 46° anniversario dell’insurrezione nazionale tibetana

10 marzo 2005. In occasione del 46° anniversario della rivolta del popolo tibetano, desidero rivolgere i miei più calorosi saluti ai tibetani che mi hanno seguito in esilio e a tutti i nostri amici nel mondo.

In questo periodo di oltre quarant’anni, in Tibet si sono verificati grandi cambiamenti. L’economia, unitamente allo sviluppo delle infrastrutture, ha conosciuto un sostanziale progresso. Ne è esempio la realizzazione del collegamento ferroviario Golmud-Lhasa. Al contempo, tuttavia, giornalisti indipendenti e viaggiatori hanno ampiamente descritto la reale situazione esistente in Tibet, diversamente da quanto è stato loro mostrato. Continua »

 

Discorso di S.S. il Dalai Lama per il 45° anniversario dell’insurrezione nazionale tibetana

Sua Santità il Dalai Lama: Desidero cogliere questa occasione per esprimere il mio apprezzamento e gratitudine per il grande sostegno che riceviamo da tutto il mondo.

Discorso di Sua Santità il Dalai Lama in occasione del 45° anniversario dell’insurrezione nazionale tibetana

10 marzo 2004. Oggi commemoriamo il 45° anniversario della Sollevazione del Popolo Tibetano, avvenuta nel 1959. Rendo omaggio agli uomini e donne del Tibet che, in gran numero e con molto coraggio, hanno sacrificato le loro vite per la causa della libertà tibetana. Saranno sempre nel nostro ricordo.

Quest´anno ricorre anche il 50° anniversario della mia visita, avvenuta nel 1954, alla madrepatria cinese per conoscere i leader di allora, in particolare Mao Tse Tung. Ricordo molto bene che intrapresi il viaggio fortemente preoccupato per il futuro del Tibet. Continua »

 

Discorso di S.S. il Dalai Lama per il 44° anniversario dell’insurrezione nazionale tibetana

Sua Santità il Dalai Lama: Oggi siamo tutti interdipendenti e dobbiamo coesistere su questo piccolo pianeta. Dunque l’unico modo sensibile e intelligente per risolvere le controversie, tra individui, popoli o nazioni, è attraverso una cultura del dialogo e della non violenza.

Dichiarazione di Sua Santità il Dalai Lama il 10 marzo 2003, in occasione del 44° anniversario del giorno dell’insurrezione nazionale tibetana

10 marzo 2003. Voglio esprimere i miei più sinceri ringraziamenti ai miei compatrioti in Tibet e in esilio e a tutti i nostri amici nel mondo in occasione del quarantaquattresimo anniversario dell’insurrezione del popolo tibetano del 1959. Mentre ci sono positivi sviluppi riguardo alla situazione del problema tibetano, continuiamo ad essere preoccupati per la continua marginalizzazione dei tibetani nel loro stesso Paese e dalle azioni cinesi per quanto riguarda i diritti umani e la libertà religiosa del popolo tibetano. Continua »

 

Discorso di S.S. il Dalai Lama per il 43° anniversario dell’insurrezione nazionale tibetana

Sua Santità il Dalai Lama: La cultura buddhista del Tibet ha portato i tibetani ad apprezzare i valori e i concetti della compassione, del perdono, della pazienza e del rispetto per tutte le forme di vita.

Messaggio di Sua Santità il Dalai Lama il 10 marzo 2002 in occasione del 43° anniversario dell’insurrezione del popolo tibetano.

10 marzo 2002

Oggi commemoriamo il 43° anniversario dell’insurrezione del popolo tibetano.
Comunque io ho sempre considerato il presente ed il futuro più importanti del passato.

Il mondo è gravemente preoccupato dal problema del terrorismo dopo i fatti dell’11 settembre. A livello internazionale la maggioranza dei governi concordano sul fatto che c’è un urgente bisogno di uno sforzo comune per combattere il terrorismo e che si devono adottare degli adeguati provvedimenti. Continua »

 

Discorso di S.S. il Dalai Lama per il 42° anniversario dell’insurrezione nazionale tibetana

Sua Santità il Dalai Lama: La questione tibetana non riguarda la mia posizione ed il mio benessere ma la libertà, i fondamentali diritti umani e la preservazione della cultura di sei milioni di tibetani così come la protezione dell’ecosistema del Tibet.

Discorso di Sua Santità il Dalai Lama in occasione del 42° anniversario dell’insurrezione nazionale tibetana.

10 marzo 2001. Oltre 50 anni or sono il Tibet fu occupato dalla Cina. Sono trascorsi più di 40 anni da quando migliaia di tibetani iniziarono la loro esistenza di profughi. Tre generazioni di tibetani hanno vissuto nel più buio periodo della nostra storia sopportando terribili difficoltà e sofferenze. Però la questione tibetana è ancora viva. Sia che il governo cinese lo ammetta o meno, il mondo è consapevole della grave situazione in Tibet, non solo nella Regione Autonoma Tibetana ma anche nelle altre aree tibetane. Il precedente Panchen Lama, nella petizione in 70.000 caratteri inviata alle autorità di Pechino nel 1962, aveva chiaramente denunciato la terribile situazione in cui versava il Tibet. Continua »

 

Discorso di S.S. il Dalai Lama per il 34° anniversario dell’insurrezione nazionale tibetana

Sua Santità il Dalai Lama: Per secoli il Tibet e la Cina hanno vissuto come buoni vicini, e sono convinto che potremo trovare un modo per vivere in pace e in amicizia anche in futuro.

Messaggio di Sua Santità il Dalai Lama il 10 marzo 1993 in occasione del 34° anniversario dell’insurrezione del popolo tibetano.

Oggi, commemorando il 34° anniversario dell’insurrezione nazionale del popolo tibetano del 1959, vediamo che il mondo intorno a noi si trova in una promettente fase di cambiamento. Io credo che molti dei recenti cambiamenti agiscano in favore delle aspirazioni dei tibetani e di altri popoli oppressi, in ogni parte del mondo. Milioni di persone che vivevano sotto il giogo repressivo del comunismo e di altre forme di dittatura ora sono libere e le aspirazioni di democrazia sono in aumento in tutti i continenti.Il popolo tibetano continua a resistere alla dominazione e alla colonizzazione con coraggio e con determinazione. Anche se la repressione e la propaganda non sono mai cessate, questo fatto non ha mai diminuito il suo anelito ad una vita di libertà, di pace e di dignità.
In questo anniversario, io rendo omaggio ai coraggiosi uomini e donne del Tibet, che hanno dato la loro vita per la libertà del nostro paese, e chiedo a ogni tibetano di rinnovare la nostra dedicazione, sino a quando non avremo riacquistato i nostri diritti e la nostra libertà.
Continua »