Sua Santità il Dalai Lama: Le Sei Perfezioni

Sua Santità il Dalai Lama: Proteggere qualcuno dalla paura o dal pericolo è il dono del coraggio.

Sua Santità il Dalai Lama: Proteggere qualcuno dalla paura o dal pericolo è il dono del coraggio.

Sua Santità il Dalai Lama: Le Sei Perfezioni

1. Generosità

La prima tra le sei perfezioni è la generosità. La generosità è di tre tipi: dare aiuto materiale, dare dharma e dare protezione dalla paura. “Dare dharma” si riferisce a donare insegnamenti ad altri esseri senzienti nella pura motivazione di beneficiarli. La frase non si riferisce solo agli insegnamenti d’alti lama seduti su troni elevati. Non dovreste avere l’idea che gli insegnamenti di Dharma dovrebbero essere preceduti da rituali impressionanti, come il soffiare conchiglie e simili. Piuttosto, qualsiasi istruzione impartita per compassione e da un cuore gentile da parte di chiunque è considerata la generosità del dharma.

Dare i propri averi, senza nemmeno il minimo senso di avarizia e senza alcuna speranza di ricompensa è parte della pratica della generosità. Sarebbe molto utile, se si vuole praticare la generosità, fare offerte ai malati ed anche alle università monastiche che hanno programmi di studio filosofici e che formano molti giovani monaci alla pratica del dharma. Continue reading »

Sua Santità il Dalai Lama: Il karma, le altre religioni e la depressione.

Sua Santità il Dalai Lama: Se davvero non vogliamo avere dolore, dobbiamo concentrarci sulla causa di fondo del dolore. Se c'è una possibilità di rimuoverlo, dovremmo cercare di farlo, ma se non vi è alcuna possibilità, è inutile preoccuparsene.

Sua Santità il Dalai Lama: Se davvero non vogliamo avere dolore, dobbiamo concentrarci sulla causa di fondo del dolore. Se c'è una possibilità di rimuoverlo, dovremmo cercare di farlo, ma se non vi è alcuna possibilità, è inutile preoccuparsene.

In udienza da Sua Santità il Dalai Lama al Tushita Meditation Centre FPMT, Dharamsala, in India, nel novembre 1990. Sua Santità discute una serie di argomenti, tra cui il karma, le altre religioni e la depressione. Trascritto e curato da Ven. Thubten Chodron.

Continua qui http://www.sangye.it/wordpress2/?p=3801. .

Domanda: Come si fa a convincersi del karma? Il Karma funziona solo se ci crediamo?
Sua Santità il Dalai Lama: Penso che ci siano due modi di pensare a questo. In primo luogo, i buddisti non accettano un creatore.
Continue reading »

An Audience With His Holiness the Dalai Lama

His Holiness the Fourteenth Dalai Lama: I think there are two different ways to overcome depression. One way is to increase or develop the realization of our own potential; to understand that no matter how weak we may sometimes be at a superficial level, deep down there is no difference between the Buddha and us.

His Holiness the Fourteenth Dalai Lama: I think there are two different ways to overcome depression. One way is to increase or develop the realization of our own potential; to understand that no matter how weak we may sometimes be at a superficial level, deep down there is no difference between the Buddha and us.

By His Holiness the Dalai Lama at Dharamsala, India (Last Updated Nov 5, 2012) An audience with His Holiness the Dalai Lama at Tushita Meditation Centre, Dharamsala, India, in November 1990. His Holiness discusses a range of topics, including karma, other religions, depression, Buddhist tenets and the mind. Transcribed and edited by Ven. Thubten Chodron. Second edit by Sandra Smith, November 2012.

Question: How do we gain conviction in karma? Does karma function only if we believe in it?

His Holiness the Dalai Lama: I think there are two ways to think about this. First, Buddhists don’t accept a creator. If we accept a creator as fully compassionate, all-knowing and omnipotent, then that creator is the ultimate reality or ultimate truth. A creator is something independent, however, from the Buddhist viewpoint, this presents some contradictions, so a creator is not easy to accept.

There’s no almighty creator, but at the same time we have to accept that things are changing all the time, so we have to find out the causes and conditions for that change. From that perspective comes the discussion of karma. That is one way of thinking about karma. Continue reading »