Sua Santità il Dalai Lama: Consigli sulla morte e sul morire.

Sua Santità il Dalai Lama: Riflessioni sull’approccio realistico del Buddhismo. Parte I: Consigli sulla morte e sul morire.

Discorso rivolto ad occidentali che hanno vissuto a Dharamsala in passato. Dharamsala, India, 2-3 Novembre 2010. Trascritto da Sean Jones e Michael Richards. Revisionato da Luke Roberts e Alexander Berzin. Con chiarimenti indicati tra parentesi quadre. Traduzione in italiano a cura di Claudio Li Calzi.

Sua Santità il Quattordicesimo Dalai Lama

Condurre una vita piena di significato

Prima di tutto voglio salutarvi. Molti di voi, penso, siete proprio vecchi amici, amici che non cambiano. Questo è molto positivo. Continue reading »

S. S. Dalai Lama: Il punto d’incontro di oriente e occidente.

Sua Santità il Dalai Lama: Riflessioni sull’approccio realistico del Buddhismo. Parte II: Il punto d’incontro di oriente e occidente.

Discorso rivolto ad occidentali che hanno vissuto a Dharamsala in passato. Dharamsala, India, 2-3 Novembre 2010. Trascritto da Sean Jones e Michael Richards. Revisionato da Luke Roberts e Alexander Berzin. Con chiarimenti indicati tra parentesi quadre. Traduzione in italiano a cura di Claudio Li Calzi.

Sua Santità il Quattordicesimo Dalai Lama

Conoscenza orientale e scienza occidentale

Per quanto riguarda i punti d’incontro tra oriente e occidente, penso di aver già menzionato in un’occasione, trenta o quaranta anni fa, che la conoscenza orientale, principalmente qui in India e specialmente riguardo le emozioni e la mente, è molto dettagliata. Continue reading »

Sua Santità il Dalai Lama: Se vuoi cambiare il mondo

Sua Santità il Dalai Lama – FEBBRAIO

Sua Santità il Dalai Lama: Se vuoi cambiare il mondo, prova prima a migliorare e a trasformare te stesso. Questo aiuterà la tua famiglia a cambiare e da qui la cosa semplicemente si allargherà sempre di più. Tutto ciò che facciamo ha qualche effetto, qualche impatto.

Sua Santità il Dalai Lama: Se vuoi cambiare il mondo, prova prima a migliorare e a trasformare te stesso. Questo aiuterà la tua famiglia a cambiare e da qui la cosa semplicemente si allargherà sempre di più. Tutto ciò che facciamo ha qualche effetto, qualche impatto.

1 FEBBRAIO – RINUNCIARE AL MONDO significa abbandonare il proprio attaccamento ad esso, non che tu debba separarti da esso. Il vero scopo della nostra dottrina è servire gli altri e per farlo devi rimanere nella società, non isolarti da tutto.

2 FEBBRAIO – LA FELICITÀ e la soddisfazione umane devono in definitiva scaturire dall’interiorità. È sbagliato aspettare che dal denaro o da un computer arrivi qualche soddisfazione decisiva.

3 FEBBRAIO – SECONDO LA PRATICA buddhista, esistono tre fondamentali stadi o gradini. Quello iniziale consiste nel ridurre l’attaccamento verso la vita, il secondo nell’eliminazione del desiderio e dell’attaccamento a questo samsara, il terzo nella sconfitta dell’amore verso se stessi. Credo che una rigo-rosa pratica religiosa possa consentire di raggiungere la cessazione di tutto, cioè il nirvana.

4 FEBBRAIO – LA VERA COMPASSIONE non è semplicemente una risposta emotiva, ma un fermo impegno basato sulla ragione. Continue reading »

Sua Santità il Dalai Lama: Come essere buddhisti del XXI° secolo.

Sua Santità il Dalai Lama: Riflessioni sull’approccio realistico del Buddhismo. Parte III: Come essere buddhisti del XXI° secolo.

Discorso rivolto ad occidentali che hanno vissuto a Dharamsala in passato. Dharamsala, India, 2-3 Novembre 2010. Trascritto da Sean Jones e Michael Richards. Revisionato da Luke Roberts e Alexander Berzin. Con chiarimenti indicati tra parentesi quadre. Traduzione in italiano a cura di Claudio Li Calzi.

Sua Santità il Quattordicesimo Dalai Lama

Dico sempre ai tibetani e anche ai cinesi e ai giapponesi, e ai Ladakhi e a tutti i buddhisti dell’Himalaya – dico loro sempre che ora siamo nel ventunesimo secolo, dovremmo essere buddisti del ventunesimo secolo. Questo significa avere una conoscenza più approfondita dell’educazione moderna, scienza moderna Continue reading »

Contrastare l’ansia e la depressione

Sua Santità il Dalai Lama: Sua Santità il Dalai Lama: Non ho alcun dubbio che chi si impegna a trasformare la propria mente riuscirà a domare le emozioni negative e a sviluppare un senso di pace interiore duraturo.

Sua Santità il Dalai Lama

Fondamentalmente noi esseri umani siamo tutti uguali; ognuno di noi desidera la felicità e non vuole soffrire. E’ per questo che, ogni volta che mi si presenta l’occasione, cerco di attirare l’attenzione delle persone su quanto noi – membri della famiglia umana – abbiamo in comune e su quanto sia profonda l’interconnessione che lega le nostre vite e il nostro benessere. Oggi esiste un sempre più vasto consenso, oltre a numerose evidenze scientifiche, sulla stretta correlazione tra i nostri stati mentali e la nostra felicità. Molti di noi vivono in società che hanno raggiunto un altissimo livello di sviluppo materiale, eppure si sentono infelici. Sotto un’apparente facciata di benessere si celano insoddisfazione, frustrazione, un continuo e inutile affannarsi, la dipendenza da droghe o alcol e, nelle situazioni peggiori, il desiderio di togliersi la vita. La ricchezza da sola non ci offre alcuna garanzia, se parliamo della gioia e del senso di pienezza che ognuno di noi ricerca. La stessa cosa si può dire degli amici: quando ci troviamo in uno stato di profonda rabbia o di odio, persino l’amico più caro può apparirci freddo e distaccato, distante e fastidioso. Continue reading »

S.S. Dalai Lama: La società occidentale da una prospettiva buddhista.

Sua Santità il Dalai Lama: Riflessioni sull’approccio realistico del Buddhismo. Parte IV: La società occidentale da una prospettiva buddhista.

Discorso rivolto ad occidentali che hanno vissuto a Dharamsala in passato. Dharamsala, India, 2-3 Novembre 2010. Trascritto da Sean Jones e Michael Richards. Revisionato da Luke Roberts e Alexander Berzin. Con chiarimenti indicati tra parentesi quadre. Traduzione in italiano a cura di Claudio Li Calzi.

Sua Santità il Quattordicesimo Dalai Lama

Religione

Per quanto riguarda la religione sono sempre chiaro con voi occidentali che è meglio mantenere le vostre tradizioni. Continue reading »

Preghiera per la lunga vita di Sua Santità il Dalai Lama

Sua Santità il Dalai Lama

Sua Santità il Dalai Lama

PREGHIERA DI LUNGA VITA
Nella terra delle montagne nevose
Tu sei la radice di ogni bene
Onnipotente Cenresig, Tenzin Gyatso,
Ti prego rimani fino alla fine del samsara

gang ri ra ue kor way shing kham dir / phen dang de ua ma lu giung ue ne / chen re sig uang ten zing ghya tso yi / sciab ped sid te bar du ten ghyur cig

CANTO CHE DONA L’IMMORTALITÀ
Preghiera per la lunga vita di Sua Santità il Dalai Lama
Continue reading »