1-Insegnamenti di S.S. Dalai Lama a Milano 27.06.12

 Sua Santità il Dalai Lama: Credo che in questo pianeta quello che in particolare manca, a parte le scoperte scientifiche, è proprio lo sviluppo dell'etica. Vi sono due aspetti: un'etica religiosa e un'etica secolare, che viene chiamata laica.

Sua Santità il Dalai Lama: Credo che in questo pianeta quello che in particolare manca, a parte le scoperte scientifiche, è proprio lo sviluppo dell'etica. Vi sono due aspetti: un'etica religiosa e un'etica secolare, che viene chiamata laica.

Prima parte degli Insegnamenti di Sua Santità il Dalai Lama a Milano mercoledì 27 giugno 2012 su “I Tre Aspetti Principali del Sentierodi Lama Tsong Khapa, qui liberamente disponibile http://www.sangye.it/altro/?p=489,

Traduzione dal Tibetano in Italiano di Fabrizio Pallotti. Appunti del dell’Ing. Alessandro Tenzin Villa, prima revisione ed editing del Dott. Luciano Villa e di Graziella Romania nell’ambito del Progetto “Free Dalai Lama’s Teachings” a beneficio di tutti gli esseri senzienti. Ci scusiamo per i possibili errori ed omissioni. Vedi anche http://www.sangye.it/dalailamanews/?p=5401, http://www.sangye.it/dalailamanews/?p=5571, http://www.sangye.it/dalailamanews/?p=5410,

Sua Santità il Dalai Lama

Buongiorno cari fratelli e sorelle, sono molto felice di essere qui con voi. Siamo tutti esseri umani, anche la nostra natura è simile con grandi potenzialità, queste grandi potenzialità possono anche creare grandi problemi. L’intelligenza deve essere sempre accompagnata dal buon cuore, da sola non è costruttiva, per esserlo deve essere accompagnata dalla compassione e dall’amore. Continue reading »

2-Insegnamenti di S.S. Dalai Lama a Milano 27.06.12

Sua Santità il Dalai Lama: All'inizio l'ignoranza concepisce un sé che non esiste, poi sulla base dell'attaccamento e dell'odio, sviluppiamo le nostre azioni, ed ecco che creiamo karma contaminato.

Sua Santità il Dalai Lama: All'inizio l'ignoranza concepisce un sé che non esiste, poi sulla base dell'attaccamento e dell'odio, sviluppiamo le nostre azioni, ed ecco che creiamo karma contaminato.

Seconda parte degli Insegnamenti di Sua Santità il Dalai Lama a Milano mercoledì 27 giugno 2012 su “I Tre Aspetti Principali del Sentierodi Lama Tsong Khapa, qui liberamente disponibile http://www.sangye.it/altro/?p=489,

Traduzione dal Tibetano in Italiano di Fabrizio Pallotti. Appunti del dell’Ing. Alessandro Tenzin Villa, prima revisione ed editing del Dott. Luciano Villa e di Graziella Romania nell’ambito del Progetto “Free Dalai Lama’s Teachings” a beneficio di tutti gli esseri senzienti. Ci scusiamo per i possibili errori ed omissioni. Vedi anche http://www.sangye.it/dalailamanews/?p=5401, http://www.sangye.it/dalailamanews/?p=5571, http://www.sangye.it/dalailamanews/?p=5410,

Sua Santità il Dalai Lama

La prima nobile verità si riferisce alla sofferenza. La seconda è la nobile verità dell’origine. La terza delle 4 nobili verità asserisce l’esistenza, non solo dell’assenza definitiva della sofferenza, ma d’uno stato irreversibilmente privo dalla sofferenza e dalle sue cause. Continue reading »

3-Insegnamenti di S.S. Dalai Lama a Milano 27.06.12

Sua Santità il Dalai Lama: Noi dobbiamo essere buddhisti del 21° secolo. Ovvero la nostra pratica deve basarsi su una comprensione profonda.

Sua Santità il Dalai Lama: Noi dobbiamo essere buddhisti del 21° secolo. Ovvero la nostra pratica deve basarsi su una comprensione profonda.

Terza parte degli Insegnamenti di Sua Santità il Dalai Lama a Milano mercoledì 27 giugno 2012 su “I Tre Aspetti Principali del Sentierodi Lama Tsong Khapa, qui liberamente disponibile http://www.sangye.it/altro/?p=489, Traduzione dal Tibetano in Italiano di Fabrizio Pallotti. Appunti del dell’Ing. Alessandro Tenzin Villa, prima revisione ed editing del Dott. Luciano Villa e di Graziella Romania nell’ambito del Progetto “Free Dalai Lama’s Teachings” a beneficio di tutti gli esseri senzienti. Ci scusiamo per i possibili errori ed omissioni. Vedi anche http://www.sangye.it/dalailamanews/?p=5401, http://www.sangye.it/dalailamanews/?p=5571, http://www.sangye.it/dalailamanews/?p=5410,

Sua Santità il Dalai Lama

(…) Per cui quando si parla di propagazione della cultura generale, non è nelle cose in generale, ma è nel cuore e nella mente. Per cui, apprezzo particolarmente quello che ha detto (…), grazie, ed adesso andiamo avanti con gli insegnamenti.

Adesso torniamo alla nostra spiegazione. La propagazione del Dharma in Tibet. La vera e propria propagazione avvenne nell’8° secolo. Quando si mise la base dell’insegnamento che è la disciplina. Continue reading »

4-Insegnamenti di S.S. Dalai Lama a Milano 27.06.12

Sua Santità il Dalai Lama: La compassione è quell'empatia che sorge nell'osservare la sofferenza degli esseri senzienti. Questa compassione è la mente dell'illuminazione.

Sua Santità il Dalai Lama: La compassione è quell'empatia che sorge nell'osservare la sofferenza degli esseri senzienti. Questa compassione è la mente dell'illuminazione.

Quarta parte degli Insegnamenti di Sua Santità il Dalai Lama a Milano mercoledì 27 giugno 2012 su “I Tre Aspetti Principali del Sentierodi Lama Tsong Khapa, qui liberamente disponibile http://www.sangye.it/altro/?p=489,

Traduzione dal Tibetano in Italiano di Fabrizio Pallotti. Appunti del dell’Ing. Alessandro Tenzin Villa, prima revisione ed editing del Dott. Luciano Villa e di Graziella Romania nell’ambito del Progetto “Free Dalai Lama’s Teachings” a beneficio di tutti gli esseri senzienti. Ci scusiamo per i possibili errori ed omissioni. Vedi anche http://www.sangye.it/dalailamanews/?p=5401, http://www.sangye.it/dalailamanews/?p=5571, http://www.sangye.it/dalailamanews/?p=5410,

Sua Santità il Dalai Lama

Questo grande scopo si ottiene non perseguendo la direzione degli oggetti sensoriali, in questo modo seguiamo veramente il sentiero che compiace il Buddha. Più profondamente è quello di perseguire la liberazione definitiva il nirvana, cercando di comprendere che è effettivamente ottenibile. Così sorgerà in questo modo un desiderio genuino di ottenere la liberazione.

Ancora quando parliamo di emersione definitiva, emergere definitivamente da che cosa, da dove, in che modo?

Come si emerge definitivamente? Continue reading »

1 – Insegnamenti di S. S. Dalai Lama a Klagenfurt

Sua Santità il Dalai Lama: Le religioni teistiche credono in un dio creatore, il nostro vero padre. Il che diminuisce in nostro senso dell\'ego.

Ascolta la registrazione 001 am 18.05.12

Insegnamenti di Sua Santità il Dalai Lama a Klagenfurt, Austria Venerdì 18 e Sabato 19 Maggio 2012 su “Il Sutra del Cuore”, qui liberamente disponibile http://www.sangye.it/altro/?p=216, “La Lampada del Sentiero dell’Illuminazione” di Atisha, qui liberamente disponibile http://www.sangye.it/altro/?p=81, “Il Canto delle Quattro Consapevolezze, Istruzioni alla Via di Mezzo” di Lama Tzong Khapa, qui liberamente disponibile http://www.sangye.it/altro/?p=2445. Sabato 19 Maggio 2012 Sua Santità ha conferito anche l’iniziazione del Buddha della Medicina. Sua Santità il Dalai Lama parla nella grande e gremitissima sala della Fiera di Klagenfurt, con tre grandissime tangke o effigie buddhiste alle sue spalle: in centro Buddha Sakyamuni, alla destra Padmasambhava ed alla sinistra Lama Tzong Khapa. Traduzione dal Tibetano in Italiano di Fabrizio Pallotti. Appunti ed editing del Dott. Luciano Villa, dell’Ing. Alessandro Tenzin Villa e di Graziella Romania nell’ambito del Progetto “Free Dalai Lama’s Teachings” a beneficio di tutti gli esseri senzienti. Ci scusiamo per i possibili errori ed omissioni. Vedi anche http://www.sangye.it/dalailamanews/?p=5040 e http://www.sangye.it/dalailamanews/?p=5050 .

Sua Santità il Dalai Lama

Dico sempre ai miei monaci tibetani che dovrebbero recarsi nei monasteri cristiani per meditare con quei monaci, il che sarebbe utile anche per imparare a conoscere effettivamente la loro religione. I cristiani hanno dato il più gran contributo per la salute e l’educazione, ed in India da più di tre mila anni e consolidato il laicismo, che include il rispetto per tutte le religioni e culture, inclusi i Sharvaka i nichilisti antichi. La tradizione laica dell’India e’ rispettosa di tutti, anche dei non credenti, il Buddha rispetta i pensieri filosofici delle altre tradizioni e delle differenti persone, insegnò questi insegnamenti apparentemente diversi perché di base il Buddha rispetta le visioni diverse filosofiche, il che e’ segno dell’apertura che il Buddhismo ha per le altre religioni, il Buddha rispetta anche chi non crede in niente perciò’ il Buddhismo cerca di eliminare le emozioni distruttive. Continue reading »

S.S. Dalai Lama a Milano: Iniziazione di Avalokiteshvara, il Buddha della compassione.

Sua Santità il Dalai Lama: Di qualsiasi religione siate, la cosa principale è seguire la religione del proprio maestro, è riuscire ad essere quanto più possibile di beneficio agli altri.

Sua Santità il Dalai Lama: Di qualsiasi religione siate, la cosa principale è seguire la religione del proprio maestro, è riuscire ad essere quanto più possibile di beneficio agli altri.

Gli Insegnamenti di Sua Santità il Dalai Lama a Milano giovedì 28 giugno 2012 per l’Iniziazione di Avalokiteshvara, il Buddha della compassione. Avalokitesvara è la manifestazione della Compassione universale di Buddha: in particolare, appare con questo aspetto dalle mille braccia, a simboleggiare la sua azione di beneficiare tutti gli esseri. Traduzione dal Tibetano in Italiano di Fabrizio Pallotti. Appunti dell’Ing. Alessandro Tenzin Villa, prima revisione ed editing del Dott. Luciano Villa e di Graziella Romania nell’ambito del Progetto “Free Dalai Lama’s Teachings” a beneficio di tutti gli esseri senzienti. Ci scusiamo per i possibili errori ed omissioni.

Sua Santità il Dalai Lama: Iniziazione di Cenrezi Avalokiteshvara a mille braccia, il Buddha della compassione. Continue reading »

2 – Insegnamenti di S.S. il Dalai Lama a Klagenfurt: il sè.

Sua Santità il Dalai Lama: La Prima Ruota del Dharma spiega l'insegnamento delle Quattro Nobili Verità, la Seconda Ruota del Dharma e' la spiegazione della mente, mentre la Terza e' la spiegazione della Quarta Nobile Verità: il sentiero.

Sua Santità il Dalai Lama: La Prima Ruota del Dharma spiega l'insegnamento delle Quattro Nobili Verità, la Seconda Ruota del Dharma e' la spiegazione della mente, mentre la Terza e' la spiegazione della Quarta Nobile Verità: il sentiero.

Appunti ed editing del Dott. Luciano Villa, dell’Ing. Alessandro Tenzin Villa e di Graziella Romania nell’ambito del Progetto “Free Dalai Lama’s Teachings” a beneficio di tutti gli esseri senzienti. Ci scusiamo per i possibili errori ed omissioni. Traduzione dal Tibetano in Italiano di Fabrizio Pallotti. Vedi anche http://www.sangye.it/dalailamanews/?p=5040 e http://www.sangye.it/dalailamanews/?p=5050 .

Sua Santità il Dalai Lama – Dov’è il se’: ha un inizio? Ha una fine?

Solo il buddismo nega un se’ assoluto, indipendente. Il Buddha disse che il se e’ la base della generazione di tutte le altre emozioni distruttive e, su questi aggregati composti, il se’ non esiste, ma il se’ esiste come il carro e’ designato sulle sue parti ed se e’ designato dagli aggregati. Ma il se’ non esiste nemmeno sulla base degli aggregati composti. Continue reading »

S. S. Dalai Lama a Milano, Conferenza pubblica: La Felicità al di là della religione

Sua Santità il Dalai Lama: Proviamo a fare del 21° secolo il secolo del dialogo. Il dialogo risolve i conflitti e si basa sul rispetto della vita degli altri, sul rispetto e sul diritto a non soffrire.

Sua Santità il Dalai Lama: Proviamo a fare del 21° secolo il secolo del dialogo. Il dialogo risolve i conflitti e si basa sul rispetto della vita degli altri, sul rispetto e sul diritto a non soffrire.

Conferenza pubblica “La Felicità al di là della religione”di Sua Santità il Dalai Lama giovedì 28 giugno 2012 ore 13.30 al Forum di Assago Milano

Prima bozza d’appunti dell’Ing. Alessandro Tenzin Villa ed editing del Dott. Luciano Villa, e di Graziella Romania nell’ambito del Progetto “Free Dalai Lama’s Teachings” a beneficio di tutti gli esseri senzienti. Questo lavoro è basato su quanto espresso direttamente in inglese da Sua Santità il Dalai Lama. Ci scusiamo per i possibili errori ed omissioni. Vedi anche http://www.sangye.it/dalailamanews/?p=5437 , http://www.sangye.it/dalailamanews/?p=5448, , http://www.sangye.it/dalailamanews/?p=5512 .

Sua Santità il Dalai Lama

Cari fratelli e sorelle, sono contento di scambiare le nostre esperienze, in più per me queste sono occasioni di apprendimento, perché, grazie alle vostre domande, mi fanno pensare a punti che normalmente non penso.

Per cominciare, voglio esprimere il mio ringraziamento agli organizzatori e al sindaco che mi hanno conferito questa onorificenza. Lo dico sempre: sono un essere come voi, però mi serve da incoraggiamento, per il mio piccolo contributo per migliorare le cose, per cui mi fa contento. Continue reading »

3 – Insegnamenti di S.S. il Dalai Lama a Klagenfurt

Sua Santità il Dalai Lama: Per ottenere la cessazione della sofferenza e\' necessario coltivare la saggezza che realizza la vacuità, perciò nel titolo si parla di sutra del cuore della saggezza.

Appunti ed editing del Dott. Luciano Villa, dell’Ing. Alessandro Tenzin Villa e di Graziella Romania nell’ambito del Progetto “Free Dalai Lama’s Teachings” a beneficio di tutti gli esseri senzienti. Ci scusiamo per i possibili errori ed omissioni. Traduzione dal Tibetano in Italiano di Fabrizio Pallotti. Vedi anche http://www.sangye.it/dalailamanews/?p=5040 e http://www.sangye.it/dalailamanews/?p=5050 .

Sua Santità il Dalai Lama

Il vero dharma e’ quello di Nalanda: di Buddapalita, Shantideva vedi http://www.sangye.it/altro/?cat=15, Darmakirti, Santaraksita, Vasubandu, Padmasambhava vedi http://www.sangye.it/altro/?cat=23, Kamalashila vedi http://www.sangye.it/altro/?p=1698, veri pensatori, logici, filosofi, scienziati dell’antichità, tutti loro sono il nostro punto di partenza del buddismo. Continue reading »

4 – Insegnamenti di S.S. il Dalai Lama a Klagenfurt

Sua Santità il Dalai Lama: Il termine “profondo” come livello di profondità cui si arriva, e' riferito alla vacuità, alla percezione dell'originazione interdipendente di ciò che appare.

Sua Santità il Dalai Lama: Il termine “profondo” come livello di profondità cui si arriva, e' riferito alla vacuità, alla percezione dell'originazione interdipendente di ciò che appare.

Appunti ed editing del Dott. Luciano Villa, dell’Ing. Alessandro Tenzin Villa e di Graziella Romania nell’ambito del Progetto “Free Dalai Lama’s Teachings” a beneficio di tutti gli esseri senzienti. Ci scusiamo per i possibili errori ed omissioni. Traduzione dal Tibetano in Italiano di Fabrizio Pallotti.

Sua Santità il Dalai Lama: Cosa significa profondo?

Lo stato di Buddha si caratterizza nei 4 corpi supremi, Sambogakaya, Nirmanakaya, Darmakaya ed Erupakaya o saggezza trascendentale. Dimora sempre nella profonda saggezza del Darmakaya, profonda perché difficile da realizzare, perché difficile da raggiungere il suo vero significato, profondo e’ riferito alla vacuità, vuota per natura e per originazione interdipendente come spiego’ Nagarjuna. Continue reading »

5 – Insegnamenti di S.S. il Dalai Lama a Klagenfurt

Sua Santità il Dalai Lama commemora il suo amico Heinrich Harrer ad Huttemberg, il suo paese natale. interdipendentemente. Perciò, l'ignoranza che fa percepire i fenomeni come esistenti per natura propria, e' possibile eliminarla generando la saggezza che comprende la possibilità di ottenerla: cessazione - origine e sentiero.

Sua Santità il Dalai Lama commemora il suo amico Heinrich Harrer ad Huttemberg, il suo paese natale.

Appunti ed editing del Dott. Luciano Villa, dell’Ing. Alessandro Tenzin Villa e di Graziella Romania nell’ambito del Progetto “Free Dalai Lama’s Teachings” a beneficio di tutti gli esseri senzienti. Ci scusiamo per i possibili errori ed omissioni. Traduzione dal Tibetano in Italiano di Fabrizio Pallotti.

Sua Santità il Dalai Lama

Nella nostra quotidianità’ siamo confusi tra la realtà come ci appare e come lo e’ effettivamente. In termini di pratica buddhista, l’ignoranza rappresenta la nostra visione distorta che e’ la causa primaria di tutte le emozioni negative disturbanti. Gli insegnamenti buddhisti sono volti a far comprendere la natura effettiva dei fenomeni, in quanto solo comprendendola si e’ in grado di abbattere il nostro ego e di comprendere la posizione in cui ci troviamo. Continue reading »

6 – Insegnamenti di S.S. il Dalai Lama a Klagenfurt

Sua Santità il Dalai Lama: I testi sulla Prajinaparamita mostrano come realizzare la vacuità, spiegano come la base, il sentiero ed il risultato sono privi di esistenza intrinseca.

Sua Santità il Dalai Lama: I testi sulla Prajinaparamita mostrano come realizzare la vacuità, spiegano come la base, il sentiero ed il risultato sono privi di esistenza intrinseca.

Appunti ed editing del Dott. Luciano Villa, dell’Ing. Alessandro Tenzin Villa e di Graziella Romania nell’ambito del Progetto “Free Dalai Lama’s Teachings” a beneficio di tutti gli esseri senzienti. Ci scusiamo per i possibili errori ed omissioni. Traduzione dal Tibetano in Italiano di Fabrizio Pallotti.

Sua Santità il Dalai Lama

Spiego sempre la vacuità e l’originazione dipendente. Non perché la possegga o l’abbia realizzata, ma perché e’ il modo corretto per realizzare gli insegnamenti di Buddha.

Tutti i fenomeni sono vuoti di esistenza intrinseca, la vacuità e’ spiegata in rapporto a ciascun specifico fenomeno, non di per se stessa. Per cui, tutti i fenomeni, ritornando al sutra del cuore, sono privi di natura propria. Continue reading »

7 – Insegnamenti di S.S. il Dalai Lama a Klagenfurt

Sua Santità il Dalai Lama: Anche l'impermanenza ha due aspetti: il primo, che i fenomeni non permangono, il secondo che, di per se', non esistono nemmeno per un istante.

Sua Santità il Dalai Lama: Anche l'impermanenza ha due aspetti: il primo, che i fenomeni non permangono, il secondo che, di per se', non esistono nemmeno per un istante.

Appunti ed editing del Dott. Luciano Villa, dell’Ing. Alessandro Tenzin Villa e di Graziella Romania nell’ambito del Progetto “Free Dalai Lama’s Teachings” a beneficio di tutti gli esseri senzienti. Ci scusiamo per i possibili errori ed omissioni. Traduzione dal Tibetano in Italiano di Fabrizio Pallotti.

Sua Santità il Dalai Lama

Ma la base della salute fisica e’ la pace della mente.

Nello yoga tantra supremo, il primo stadio e’ l’unione del corpo illusorio e della chiara luce, il che lo pone del sentiero. Solo nel Manuttara yogatantra si trova questo. Faccio un esempio. Quando fui operato di cistifellea, sembrava che gli strumenti chirurgici si imbattessero in un energia molto strana. Continue reading »

8 – Insegnamenti di S.S. il Dalai Lama a Klagenfurt

Sua Santità il Dalai Lama: Cosi si sentiva rispondere Dromtompa da Lonchempa: “Non ti curare se non ci sarò più! Considera come maestro i testi, i trattati. Non seguire dei cosiddetti maestri che si esprimono in disaccordo con le scritture”.

Sua Santità il Dalai Lama: Cosi si sentiva rispondere Dromtompa da Lonchempa: “Non ti curare se non ci sarò più! Considera come maestro i testi, i trattati. Non seguire dei cosiddetti maestri che si esprimono in disaccordo con le scritture”.

Appunti ed editing del Dott. Luciano Villa, dell’Ing. Alessandro Tenzin Villa e di Graziella Romania nell’ambito del Progetto “Free Dalai Lama’s Teachings” a beneficio di tutti gli esseri senzienti. Ci scusiamo per i possibili errori ed omissioni. Traduzione dal Tibetano in Italiano di Fabrizio Pallotti.

Sua Santità il Dalai Lama

LA LAMPADA SUL SENTIERO DELL’ILLUMINAZIONE di ATISHA , vedi http://www.sangye.it/altro/?p=81

E’ un testo del decimo secolo, risalente praticamente a 1000 anni fa. In quel momento il Tibet era frammentato in tanti regni e principati. Continue reading »

9 – Insegnamenti di S.S. il Dalai Lama a Klagenfurt

Sua Santità il Dalai Lama: Nella fase post meditativa vedi i fenomeni come illusione perché sono completamente liberi da quella natura intrinseca che prima li permeava, più aumenta la comprensione della vacuità, più aumenta la comprensione della bodicitta.

Sua Santità il Dalai Lama: Nella fase post meditativa vedi i fenomeni come illusione perché sono completamente liberi da quella natura intrinseca che prima li permeava, più aumenta la comprensione della vacuità, più aumenta la comprensione della bodicitta.

Appunti ed editing del Dott. Luciano Villa, dell’Ing. Alessandro Tenzin Villa e di Graziella Romania nell’ambito del Progetto “Free Dalai Lama’s Teachings” a beneficio di tutti gli esseri senzienti. Ci scusiamo per i possibili errori ed omissioni. Traduzione dal Tibetano in Italiano di Fabrizio Pallotti.

Sua Santità il Dalai Lama

Studiare, basare la pratica sul Bodisattvachariavatara, meditare sulla bodicitta fin quando si fa stabile, prendere i voti della bhodicitta dell’aspirazione, i voti del bodisattva, praticare le Sei Perfezioni, di cui la principale e’ la perfezione della saggezza, concentrare la mente su un punto, sviluppare memoria ed introspezione, utilissima per praticare il tantra: questa e’ la strada da seguire! Continue reading »

Conferenza pubblica di S.S. Dalai Lama: “L’Arte della Felicita” a Klagenfurt

Sua Santità il Dalai Lama: E' importante essere entusiasti e contenti, portando la nostra gioia nelle abitudini di tutti i giorni, il che ci darà successo ed a livello mentale ci aumenterà la calma, la sicurezza interiore e anche l'autostima. La via interiore, che si sia credenti o no, è la strada da percorrere.

Sua Santità il Dalai Lama: E' importante essere entusiasti e contenti, portando la nostra gioia nelle abitudini di tutti i giorni, il che ci darà successo ed a livello mentale ci aumenterà la calma, la sicurezza interiore e anche l'autostima. La via interiore, che si sia credenti o no, è la strada da percorrere.

Conferenza pubblica “L’Arte della Felicita’”di Sua Santità il Dalai Lama Domenica 20 maggio 2012 ore 13.30 a Klagenfurt, Austria

Prima bozza d’appunti ed editing del Dott. Luciano Villa, di Lobsang Choe Zom (Paola Petrazzo), dell’Ing. Alessandro Tenzin Villa e di Graziella Romania nell’ambito del Progetto “Free Dalai Lama’s Teachings” a beneficio di tutti gli esseri senzienti. Questo lavoro è basato su quanto espresso direttamente in inglese da Sua Santità il Dalai Lama vedi http://www.dalailama.com/webcasts/post/236-the-art-of-happiness—klagenfurt-austria. Ci scusiamo per i possibili errori ed omissioni. Vedi anche http://www.sangye.it/dalailamanews/?p=5050.

Sua Santità il Dalai Lama

Il titolo della conferenza odierna è: “L’arte della felicità”. Quindi parlerò di come raggiungere una vita felice nel contesto della vita mondana. Innanzitutto sono molto felice di essere qui, c’è molta gente presente in sala e voglio ringraziare l’organizzazione e il governo della Carinzia, dal momento in cui sono atterrato sono molto presenti, ogni giorno ho visto le loro facce (Sua Santità sorride). Continue reading »

S.S. Dalai Lama a Vienna: Conferenza “Etica e Valori Umani”

Sua Santità il Dalai Lama: I fattori biologici non derivano dall'amore, ma esprimono amore. Deriviamo dall'affetto di nostra madre.

Sua Santità il Dalai Lama: I fattori biologici non derivano dall'amore, ma esprimono amore. Deriviamo dall'affetto di nostra madre.

Conferenza Pubblica “Oltre la Religione – Etica e Valori Umani nella Società Contemporanea” di Sua Santità il Dalai Lama Venerdì, 25 Maggio 2012 Vienna Stadthalle, Austria

Prima bozza d’appunti ed editing del Dott. Luciano Villa, dell’Ing. Alessandro Tenzin Villa e di Graziella Romania nell’ambito del Progetto “Free Dalai Lama’s Teachings” a beneficio di tutti gli esseri senzienti. Questi appunti sono basati su quanto espresso direttamente in inglese da Sua Santità il Dalai Lama. Ci scusiamo per i possibili errori ed omissioni.

Sua Santità il Dalai Lama

Sono molto lieto di trovarmi qui tra voi, l’Austria mi e’ familiare fin dalla mia prima visita del 1973, quando la gente mi riconosceva e mi salutava per strada. Grazie ad Heinrich Harrer che ha vissuto per anni in Tibet, offrendomi i suoi consigli, ed ha fatto conoscere al mondo la tragedia del mio Paese col suo notissimo libro: Sette anni in Tibet. Cosi l’Austria mi e’ diventata familiare fin dagli anni ’70.

Perché dovremmo sviluppare un senso globale d’umanità? Continue reading »

1 H.H. Dalai Lama’s Teachings in Klagenfurt 18 – 20 May 2012

His Holiness the Dalai Lama: Buddhism seeks to reduce self-centred arrogance by focussing on the idea of no solid \'I\', no permanence.

His Holiness the Dalai Lama: Buddhism seeks to reduce self-centred arrogance by focussing on the idea of no solid 'I', no permanence.

First part of His Holiness the Dalai Lama’s teachings in Klagenfurt Austria May 18-20, 2012 translated from Tibetan into English by Mr Tenzin Tsepag. Trascript by Dr. Peter Lawrence-Roberts, first revision and editing by Dr. Luciano Villa within the project “Free Dalai Lama’s Teachings” for the benefit of all sentient beings. We apologize for possible errors and omissions.

His Holiness the Dalai Lama

Humanity has developed many ways of providing assistance when we face tremendous difficulties. For 5000 years or more man has developed faith in different ways in different places. This is useful.

The major world religious traditions have developed different ways of showing faith. For thousands of years faith was the only real source of hope.

For the last few hundred years science has developed to provide different explanations for things.

Humanity shows more interest in material development than in spiritual matters. They claim faith but they are interested in more wealth, money and power. They have no hesitation in lying, cheating or bullying to achieve what they want. Their religion is simply a tradition but they are not serious about it. There is a lot of hypocrisy. If we practice genuine love and compassion for others there is no basis for lying, cheating or bullying. These are not serious religious practitioners.

We need a serious approach to promote inner values, whether we are a believer or not. There are people who have everything materially but lack something deep inside. They suffer with fear, anxiety and stress and often feel very lonely. Material prosperity alone cannot bring peace, joy or inner strength.

The Buddha stressed the need for scepticism. Scepticism brings investigation. Investigation brings questions, and questions bring answers.

Emotions and biological factors are interdependent. Our emotions can affect our physical bodies and how they react. The world’s major religions have long focussed on the mind and emotions. All the major religious traditions carry the message of love, compassion, self discipline etc, and all of these come from mind. Continue reading »

2 H.H. Dalai Lama’s Teachings in Klagenfurt 18 – 20 May 2012

His Holiness the Dalai Lama: In Buddhist philosophy ignorance and distorted views are the causes of all negative emotions.

His Holiness the Dalai Lama: In Buddhist philosophy ignorance and distorted views are the causes of all negative emotions.

Second part of His Holiness the Dalai Lama’s teachings in Klagenfurt Austria May 18-20, 2012 translated from Tibetan into English by Mr Tenzin Tsepag. Trascript by Dr. Peter Lawrence-Roberts, first revision and editing by Dr. Luciano Villa within the project “Free Dalai Lama’s Teachings” for the benefit of all sentient beings. We apologize for possible errors and omissions.

His Holiness the Dalai Lama

The Heart Sutra

The Heart Sutra belongs to a group of sutras known as the Prajnaparamita sutras. It consists of 17 sutras. The most extensive is in 100,000 verses, the middle one has 25,000 verses and the short version has 8,000 verses. This version has 25 verses.

Commentaries to the Heart Sutra were written by both Indian and Tibetan great masters.

The title of the sutras is Perfection of Wisdom Sutras. Sherab means the essence of wisdom. Wisdom should be cultivated, as, for Buddhist practitioners, the main goal to be achieved is the actualisation of the cessation of suffering. This cessation can only occur through the attainment of wisdom that realises emptiness.

The second Noble Truth, the origin of suffering, deals with two things in detail, karma and afflictions. There are two types of afflictions. First, wrong view, intellectual but wrong, a wrong view that is distorted. This kind of wrong view must be abandoned as it is the root of suffering. Second, anger. The antidote is to cultivate love and compassion.

If we have strong difficulty with attachment, an antidote would be to visualise revulsion for things and events to which we are attached.

A further antidote is to get rid of completely the root of the difficulty. This is done through the cultivation of the wisdom realising emptiness. In this way afflictive emotion can be uprooted. Continue reading »

3 H.H. Dalai Lama’s Teachings in Klagenfurt 18 – 20 May 2012

His Holiness the Dalai Lama: Atisha\'s main teaching is the gradual path to enlightenment.

His Holiness the Dalai Lama: Atisha's main teaching is the gradual path to enlightenment.

Third part of His Holiness the Dalai Lama’s teachings in Klagenfurt Austria May 18-20, 2012 translated from Tibetan into English by Mr Tenzin Tsepag. Trascript by Dr. Peter Lawrence-Roberts, first revision and editing by Dr. Luciano Villa within the project “Free Dalai Lama’s Teachings” for the benefit of all sentient beings. We apologize for possible errors and omissions.liness the Dalai Lama.

Atisha – Lamp For the Path to Enlightenment

This is a text from the 10th century Lamp For the Path to Enlightenment http://www.sangye.it/altro/?p=1095. Tibet was then already divided into small distinct areas. At this time there was a small kingdom in Southern Tibet. From there they bought Atisha to Tibet from Vikramashila in India. When Atisha came to Southern Tibet he was asked to write a text. He said that they didn’t need an extensive text so he would write a short text that captured the essence of Buddha’s teaching.

When Atisha came to Tibet Buddhism was already well established and there were not many different views. So he didn’t need to set out a refutation of different belief systems.

After Atisha composed this text some Tibetan masters wrote commentaries on it, particularly Longchenpa and Gampopa. It is very clear that these are based on Atisha. Also, Lama Tsong Khapa own Lamp for the Path to Enlightenment is also based on Atisha.

We can meditate on different levels of dependent arising. Meditating on the grosser levels will help us to avoid non-virtuous action. Continue reading »

4 H.H. Dalai Lama’s Teachings in Klagenfurt 18 – 20 May 2012

His Holiness the Dalai Lama in Klagenfurt

His Holiness the Dalai Lama in Klagenfurt

Fourth part of His Holiness the Dalai Lama’s teachings in Klagenfurt Austria May 18-20, 2012 translated from Tibetan into English by Mr Tenzin Tsepag. Trascript by Dr. Peter Lawrence-Roberts, first revision and editing by Dr. Luciano Villa within the project “Free Dalai Lama’s Teachings” for the benefit of all sentient beings. We apologize for possible errors and omissions.

His Holiness the Dalai Lama – The Song of the Four Mindfulnesses http://www.sangye.it/altro/?p=4680

This test came initially from Lama Tsong Khapa and then went to the first Dalai Lama who passed it down. Continue reading »

H.H. Dalai Lama’s Public Talk: The Art of Happiness

His Holiness the Dalai Lama: Moral ethics is linked with warm-heartedness. Warm- heartedness is tied up with the happiness of others. The happiness of others is ultimately the source of one\'s own happiness.

His Holiness the Dalai Lama: Moral ethics is linked with warm-heartedness. Warm- heartedness is tied up with the happiness of others. The happiness of others is ultimately the source of one's own happiness.

Public Talk Klagenfurt May 20, 2012 – The Art of Happiness

Trascript by Dr. Peter Lawrence-Roberts, first revision and editing by Dr. Luciano Villa within the project “Free Dalai Lama’s Teachings” for the benefit of all sentient beings. We apologize for possible errors and omissions.

His Holiness the Dalai Lama

Some feel that the term ‘secularism’ has negative connotations towards religion. Some have the view that any ethics must be based on religious belief. Continue reading »

Salzburg: Interreligious Dialogue with H.H. the Dalai Lama

His Holiness the Dalai Lama with Cardinal Christoph Schönborn arcibishoph of Wien

His Holiness the Dalai Lama with Cardinal Christoph Schönborn arcibishoph of Wien

Salzburg 21 May 2012 – Interreligious Dialogue with His Holiness the Dalai Lama: World Peace and Universal Responsibility

Trascript by Dr. Peter Lawrence-Roberts, first revision and editing by Dr. Luciano Villa within the project “Free Dalai Lama’s Teachings” for the benefit of all sentient beings. We apologize for possible errors and omissions.

His Holiness the Dalai Lama

In modern times we are far more interdependent than in ancient times. East needs West, South needs North etc. We need to adopt the concept of ‘we’ to embrace all human beings.

We can keep our own identity but also think of the common interest. This is the underlying principle of the EU. We are all human beings so we should think about the common goal. We must think holistically, about the oneness of all humanity. Economically, ecologically we are all now globally interdependent.

Once we develop the global concept of ‘we’ all basis of conflict disappears. When disagreements arise within ‘we’ then dialogue is the only option. Continue reading »

S.S. Dalai Lama parla ad Udine sulle religioni per la giustizia, la pace.

Sua Santità il Dalai Lama ad Udine il 22.05.12 coi relatori dell'Incontro inter-religioso “Ruolo delle religioni nella promozione della giustizia, la pace e la protezione dell'ambiente”

Sua Santità il Dalai Lama ad Udine il 22.05.12 coi relatori dell'Incontro inter-religioso “Ruolo delle religioni nella promozione della giustizia, la pace e la protezione dell'ambiente”

Incontro inter-religioso “Le religioni per la giustizia, la pace e la salvaguardia dell’ambiente vitale” il 22 maggio 2012, ore 9.30 – 11.30 al Palasport Carnera di Udine, organizzato dal Centro Cian Ciub Ciö Ling di Polava Udine e dal Centro Balducci di Udine con Sua Santità il Dalai Lama, Izzedin Elzin (Imam di Firenze, Presidente di UCOI), Rabbi Jeremy Milgrom (rabbino impegnato nei diritti umani), Bassima Awad (cattolica palestinese, Presidente dell’Istituto di cultura italo palestinese).

Prima bozza d’appunti ed editing del Dott. Luciano Villa, dell’Ing. Alessandro Tenzin Villa e di Graziella Romania nell’ambito del Progetto “Free Dalai Lama’s Teachings” per il beneficio di tutti gli esseri senzienti. Questo lavoro è basato su quanto espresso direttamente in inglese da Sua Santità il Dalai Lama. Ci scusiamo per i possibili errori ed omissioni. Vedi video dell’incontro http://www.centrobalducci.org/easyne2/LYT.aspx?Code=BALD&IDLYT=359&ST=SQL&SQL=ID_Documento=1310 . Vedasihttp://www.sangye.it/dalailamanews/?p=5059 ,http://www.sangye.it/dalailamanews/?p=5281.

Don Pierluigi di Piazza – Vi presento Sua Santità il Dalai Lama, amico dell’anima, della profondità dell’essere, egli e’ una presenza importante in questo momento dell’umanità, rappresenta i segni dell’amore profondo, dell’amorevole compassione, della pazienza costruttiva che coinvolge milioni di persone. Ognuno e’ portatore di sofferenza e di speranze. Sua Santità il Dalai Lama rappresenta una dimensione spirituale in rapporto con gli altri, finalizzata a liberarsi dalle diverse forme d’egoismo. Ma non ci può essere pace nel mondo se non c’e’ pace fra le religioni. Occorre liberarsi dai particolarismi. Come la fede religiosa opera per la giustizia? (…)

Sua Santità il Dalai Lama

Quanti comprendono l’inglese? Non posso competere col vostro inglese: il mio e’ piuttosto scolastico. Innanzitutto voglio dirvi che mi considero uno di voi, Continue reading »

S.S. il Dalai Lama ad Udine : “Dalla violenza alla compassione”.

Incontro pubblico Dall’aggressività e dalle tante forme di violenza alla non violenza attiva e all’amorevole compassioneil 22 maggio 2012, ore 13.30-15.30 al Palasport “Primo Carnera” di Udine organizzato dal Centro Cian Ciub Ciö Ling di Polava Udine e dal Centro Balducci di Udine con Sua Santità il Dalai Lama, Prof. Vito Mancuso, teologo (leggi il suo intervento sottoriportato), Prof. Franco Fabbro (leggi il suo intervento sottoriportato).

Prima bozza d’appunti ed editing del Dott. Luciano Villa, dell’Ing. Alessandro Tenzin Villa e di Graziella Romania nell’ambito del Progetto “Free Dalai Lama’s Teachings” per il beneficio di tutti gli esseri senzienti. Questo lavoro è basato su quanto espresso direttamente in inglese da Sua Santità il Dalai Lama. Ci scusiamo per i possibili errori ed omissioni. Vedi video dell’incontro http://www.centrobalducci.org/easyne2/LYT.aspx?Code=BALD&IDLYT=359&ST=SQL&SQL=ID_Documento=1310 .

Sua Santità il Dalai Lama

D’accordo col cristianesimo, la pratica dell’amore e della compassione buddista e’ la stessa cosa, tutte le maggiori religioni dicono la stessa cosa. Nonostante le grandi differenze tra le diverse scuole buddiste ed il cristianesimo, il fine e’ il medesimo. Queste sono visioni che enfatizzano i valori della compassione, intensificando la pratica. Continue reading »

S.S. Dalai Lama parla agli studenti delle Università di Udine e Trieste

Sua Santità il Dalai Lama: E' importante inserire amorevole gentilezza nella propria vita quotidiana, inserire l'amore e la compassione in tutti i campi educativi.

Sua Santità il Dalai Lama: E' importante inserire amorevole gentilezza nella propria vita quotidiana, inserire l'amore e la compassione in tutti i campi educativi.

Mercoledì 23 maggio 2012, ore 9.30-11.30 al Palasport Carnera di Udine Sua Santità il Dalai Lama incontra gli studenti dell’Università di Udine e Trieste sul tema: “Per una formazione globale dell’essere umano: spirituale, umanista, scientifica e tecnologica

Prima bozza d’appunti ed editing del Dott. Luciano Villa, dell’Ing. Alessandro Tenzin Villa e di Graziella Romania nell’ambito del Progetto “Free Dalai Lama’s Teachings” per il beneficio di tutti gli esseri senzienti. Questo lavoro è basato su quanto espresso direttamente in inglese da Sua Santità il Dalai Lama. Ci scusiamo per i possibili errori ed omissioni. Vedi video dell’incontro http://www.centrobalducci.org/easyne2/LYT.aspx?Code=BALD&IDLYT=359&ST=SQL&SQL=ID_Documento=1310; vedi anche http://www.sangye.it/dalailamanews/?p=5289; http://www.sangye.it/dalailamanews/?p=5284; http://www.sangye.it/dalailamanews/?p=5305; http://www.sangye.it/dalailamanews/?p=5064; http://www.sangye.it/dalailamanews/?p=5292.

Sua Santità il Dalai Lama

Fratelli sorelle i particolarmente giovani studenti, voi che avete vent’anni ed anche meno. Il 20 secolo e’ trascorso, del nuovo solo 12 anni sono trascorsi, il tempo scorre e nessuna forza lo può fermare, sia che usiate il vostro tempo bene o male, il passato e’ passato, ma possiamo imparare dalle esperienze precedenti. Tutto dipende da come impieghiamo il nostro tempo. Il 20mo secolo e’ stato uno dei più importanti della storia umana, con molte scoperte scientifiche, tecnologiche, ma e’ stato un secolo di violenza, di devastazioni, di stragi, di guerre, di immani ecatombi umane. Continue reading »

Sua Santità il Dalai Lama parla ai giovani a Manchester

Sua Santità il Dalai Lama con Russell Brand

Sua Santità il Dalai Lama con Russell Brand

Incontro pubblico coi giovani “Stand Up and Be the Change: Make this the Century of Dialoguedi Sua Santità il Dalai Lama con Russell Brand alla Manchester Arena sabato 16.06.12.

Un evento di gran riferimento, soprattutto per i giovani, per affermare il messaggio del Dalai Lama che, per costruire un mondo pacifico, c’è un urgente bisogno di promuovere una cultura della non violenza e del dialogo. L’evento è stato introdotto anche da video messaggi sulla non-violenza di altri Nobel per la Pace. Vedasi http://www.dalailama2012uk.org/ , http://menmedia.co.uk/manchestereveningnews/news/s/1581440_dalai-lama-and-russell-brand-enlighten-and-entertain-audience-at-manchester-arena, http://www.bbc.co.uk/news/uk-18473790, http://www.youtube.com/watch?v=Gzu3Aeys074.

Prima bozza d’appunti ed editing del Dott. Luciano Villa, dell’Ing. Alessandro Tenzin Villa e di Graziella Romania nell’ambito del Progetto “Free Dalai Lama’s Teachings” per il beneficio di tutti gli esseri senzienti. Questo lavoro è basato su quanto espresso direttamente in inglese da Sua Santità il Dalai Lama vedi http://www.dalailama.com/webcasts/post/194-a-talk-for-world-peace . Ci scusiamo per i possibili errori ed omissioni.

Messaggio di Rigoberta Menciu

Sua Santità il Dalai Lama simbolizza e rappresenta un popolo che ha lottato per la vita, l’esperienza millenaria d’un popolo, come Maya auspico che abbia una vita piena, che sia una luce per tutta l’umanità che desidera rinnovarsi, una luce trasformatrice della società, che trasformi la vita di coloro che lo ascoltano e quella delle loro famiglie, per un nuovo equilibrio spirituale.

Messaggio di Desmond Tutu

Sua Santità il Dalai Lama è il difensore dei diritti umani, del tibet, provoca a pensare, a trovare la via ad un nuovo secolo, un secolo di pace, per creare un cambiamento fondamentale nella cultura, per generare una cultura di pace. Voi sarete coloro che creerete il cambiamento della storia del mondo, per diventare partecipanti attivi della vita, della cultura. Possa Dio benedirvi.

Sua Santità il Dalai Lama vedi webcast http://www.dalailama2012uk.org/webcast.html

Preferisco parlare stando in piedi. Cari giovani fratelli e sorelle, sono molto lieto d’essere qui con voi. Nessuna forza può fermare il movimento del tempo, il passato e’ passato: ovviamente possiamo imparare dal passato. Ma il passato e’ trascorso. Il futuro non c’è ancora. E tutto è possibile! Ma il futuro dipende dalle nostre mani, dalle nostre motivazioni. Continue reading »