His Holiness the Dalai Lama: Compassion and the Individual

His Holiness the Dalai Lama: I believe that at every level of society the key to a happier  world is the growth of compassion. We do not need to become religious, nor do we need to believe in an ideology. All that is necessary is for each of us to develop our good human qualities.

His Holiness the Dalai Lama: I believe that at every level of society the key to a happier world is the growth of compassion. We do not need to become religious, nor do we need to believe in an ideology. All that is necessary is for each of us to develop our good human qualities.

His Holiness the Dalai Lama: Compassion and the Individual

The Purpose of Life

One great question underlies our experience, whether we think about it consciously or not: What is the purpose of life? I have considered this question and would like to share my thoughts in the hope that they may be of direct, practical benefit to those who read them.

I believe that the purpose of life is to be happy. From the moment of birth, every human being wants happiness and does not want suffering. Neither social conditioning nor education nor ideology affect this. From the very core of our being, we simply desire contentment. I don’t know whether the universe, with its countless galaxies, stars and planets, has a deeper meaning or not, but at the very least, it is clear that we humans who live on this earth face the task of making a happy life for ourselves. Therefore, it is important to discover what will bring about the greatest degree of happiness.

How to achieve happiness

For a start, it is possible to divide every kind of happiness and suffering into two main categories: mental and physical. Continue reading »

Sua Santità il Dalai Lama: La pratica di Vajrasattva 4

Sua Santità il Dalai Lama: La prima modalità di purificazione è la purificazione dall’alto.

Sua Santità il Dalai Lama: La prima modalità di purificazione è la purificazione dall’alto.

Commentario alla pratica di Vajrasattva di Sua Santità il Dalai Lama a Labsum Shedrub Ling, Washington, New Jersey USA, il 23 settembre 1984. Leggermente modificato da un manoscritto di Sandra Smith, novembre 2012. Prima bozza di traduzione dall’inglese in italiano del Dott. Luciano Villa, revisione dell’Ing. Alessandro Tenzin Villa e di Graziella Romania il 28 giugno 2015 al Centro Studi Tibetani Sangye Cioeling di Sondrio nell’ambito del Progetto “Free Dalai Lama’s Teachings” , approvato direttamente da Sua Santità il Dalai Lama, vedi http://www.youtube.com/watch?v=uRh3Kj_UETU,a beneficio di tutti gli esseri senzienti. Ci scusiamo per i possibili errori ed omissioni. Vedi http://www.sangye.it/wordpress2/?p=373.

Quarta ed ultima parte.

Sua Santità il Dalai Lama

Ci sono lievi differenze tra i vari modi di praticare il rito, ma questa è la procedura generale. Continue reading »

1 Insegnamenti S.S. Dalai Lama a Sarnath 7-10.01.13

Sua Santità il Dalai Lama: "Tutte le maggiori religioni insegnano l'amore e la compassione".

Sua Santità il Dalai Lama: "Tutte le maggiori religioni insegnano l'amore e la compassione".

Questa mattina Sua Santità il Dalai Lama inizia i suoi insegnamenti a Sarnath Varanasi India, il sacro luogo dove il Buddha diede il suo primo insegnamento sulle Quattro Nobili Verità, sfidando il freddo pungente e la nebbia che avvolge l’immensa pianura Gangetica. Nel grande padiglione appositamente allestito nella Central Tibetan University, assieme a migliaia e migliaia di monaci, di tibetani rifugiati in India e del Tibet e tanti occidentali, volentieri abbiamo preso appunti sul nostro laptop sul posto basandoci sulla traduzione dal tibetano in italiano di Teresa Bianca (che vivamente ringraziamo di cuore), abbiamo poi integralmente rivisto e rielaborato gli appunti basandoci sulla traduzione dal tibetano in inglese di Tenzin Tsepag. Nell’ambito del Progetto “Free Dalai Lama’s Teachings” finalizzato alla diffusione degli insegnamenti di Sua Santità il Dalai Lama per il beneficio di tutti gli esseri senzienti, approvato direttamente da Sua Santità il Dalai Lama, vedi http://www.youtube.com/watch?v=uRh3Kj_UETU pubblichiamo qui gli insegnamenti di Sua Santità il Dalai Lama a Sarnath dal 7 al 10 gennaio 2013 basati su un importantissimo testo: “La via del Bodhisattva” o Bodhisattvacharyavatara di Shantideva qui liberamente disponibile in italiano http://www.sangye.it/altro/?cat=15. Luciano Villa, Graziella Romania ed Alessandro Tenzin Villa.

07.01.2013 prima parte della mattinata

Insegnamento di Sua Santità il Dalai Lama

Oggi ci troviamo qui, in questo luogo d’auspicio, Sarnath, dove fu dato il primo insegnamento di Dharma. Questo è il luogo dove il Buddha girò per la prima volta la ruota del Dharma.Qui sono convenute molte persone, proprio in questo luogo sacro. Continue reading »

2 Insegnamenti S.S. Dalai Lama a Sarnath 7-10.01.13

Sua Santità il Dalai Lama: Un famoso neuroscienziato, dopo aver approfonditamente studiato tutta il cervello mi disse che, dopo averlo studiato a fondo, era giunto alla conclusione che non esiste un'entità superiore, un'anima, un se' che governa la nostra sfera mentale.

Sua Santità il Dalai Lama: Un famoso neuroscienziato, dopo aver approfonditamente studiato tutta il cervello mi disse che, dopo averlo studiato a fondo, era giunto alla conclusione che non esiste un'entità superiore, un'anima, un se' che governa la nostra sfera mentale.

Insegnamento di Sua Santità il Dalai Lama a Sarnath Varanasi India dal 7 al 10 gennaio 2013 su “La via del Bodhisattva” o Bodhisattvacharyavatara di Shantideva qui liberamente disponibile in italiano http://www.sangye.it/altro/?cat=15.

07.01.2013 seconda parte della mattinata

Insegnamento di Sua Santità il Dalai Lama

Ho detto agli organizzatori che sarebbero stato importante poter disporre di questo testo sia in tibetano che in inglese ed in indi. Perciò questi testi vi sono stati gratuitamente distribuiti in queste tre lingue.

Apprendere il dharma non vuol dire che ho ascoltato delle sessioni d’insegnamenti ed ho ricevuto delle benedizioni. Ne’ e’ sufficiente ascoltare delle lezioni. Continue reading »

3 Insegnamenti S.S. Dalai Lama a Sarnath 7-10.01.13

Sua Santità il Dalai Lama: Negli ultimi 3000 anni le religioni hanno offerto un contributo importante nel promuovere la felicita' mentale e nell'infondere speranza all'umanità.

Sua Santità il Dalai Lama: Negli ultimi 3000 anni le religioni hanno offerto un contributo importante nel promuovere la felicita' mentale e nell'infondere speranza all'umanità.

Insegnamento di Sua Santità il Dalai Lama a Sarnath Varanasi India dal 7 al 10 gennaio 2013 su “La via del Bodhisattva” o Bodhisattvacharyavatara di Shantideva qui liberamente disponibile in italiano http://www.sangye.it/altro/?cat=15.

07.01.2013 terza parte della mattinata

Insegnamento di Sua Santità il Dalai Lama

Quando quindi dite: “Prendo rifugio fino all’illuminazione”, pensate che quest’io e’ meramente designato, nominale. Anzi, pensate che siete stati voi stessi a creare quest’appellativo, l’io, che non esiste di per se’, intrinsecamente. Il che significa che state accumulando saggezza. Continue reading »

4 Insegnamenti S.S. Dalai Lama a Sarnath 7-10.01.13

Sua Santità il Dalai Lama: Il buddhismo è basato sul sorgere dipendente e sulla condotta etica della pratica della non violenza e di non danneggiare gli altri.

Sua Santità il Dalai Lama: Il buddhismo è basato sul sorgere dipendente e sulla condotta etica della pratica della non violenza e di non danneggiare gli altri.

Insegnamento di Sua Santità il Dalai Lama a Sarnath Varanasi India dal 7 al 10 gennaio 2013 su “La via del Bodhisattva” o Bodhisattvacharyavatara di Shantideva qui liberamente disponibile in italiano http://www.sangye.it/altro/?cat=15.

07.01.2013 quarta ed ultima parte parte della mattinata

Insegnamento di Sua Santità il Dalai Lama

Le tradizioni religiose si sono sviluppate secondo diverse inclinazioni in diverse parti del mondo, con ricadute pur sul loro modo di pensare. Proprio perché ci sono molte persone con diversi orientamenti filosofici occorrono diverse religioni. Ma questo non significa certo che debbano entrare in conflitto tra di loro. In nome della religione non devono sorgere separazioni o, peggio, conflitti. Continue reading »