8 Insegnamenti S.S. Dalai Lama “Lampada” Atisha Friburgo 13-14.04.13


Sua Santità il Dalai Lama: Il punto principale è pacificare la mente altrimenti non c'è spazio per il Dharma.

Sua Santità il Dalai Lama: Il punto principale è pacificare la mente altrimenti non c'è spazio per il Dharma.

Insegnamenti di Sua Santità il Dalai Lama il 13 e 14 aprile 2013 a Friburgo suLa lampada sul sentiero verso l’illuminazione’ di Atisha http://www.sangye.it/altro/?p=81 . Appunti ed editing dell’Ing. Alessandro Tenzin Villa e del Dott. Luciano Villa, basati sulla traduzione dal Tibetano in Italiano di Fabrizio Pallotti e dal tibetano in inglese di Tenzin Tsepag, revisione e di Graziella Romania nell’ambito del Progetto “Free Dalai Lama’s Teachings” approvato da Sua Santità il Dalai Lama, vedi http://www.youtube.com/watch?v=uRh3Kj_UETU e finalizzato alla diffusione degli insegnamenti di Sua Santità il Dalai Lama per il beneficio di tutti gli esseri senzienti . Ci scusiamo per i possibili errori ed omissioni.

Domenica 13.04.2013 terza parte della mattinata.

Insegnamento di Sua Santità il Dalai Lama

Tutti i fenomeni, come il sé che sembra indipendente, sono invece dipendenti, perché non esistono di per sé, ma sono completamente dipendenti, non esistono se non come designati, come dipendenti. Inoltre, non solo la causa dipende dall’effetto, ma l’effetto dipende dalla causa. Continue reading »

S. S. Dalai Lama: Consigli ai maestri tibetani e occidentali

Consigli ai maestri tibetani e occidentali nei centri di dharma

Sua Santità il XIV Dalai Lama. Seconda conferenza sul Buddhismo tibetano in Europa. Friburgo, Svizzera, Aprile 2013. Leggermente revisionato da Alexander Berzin. Traduzione in italiano a cura di Valentina Tamiazzo.

L’importanza di ottenere benessere mentale e pace

Davvero sono molto, molto felice, ed è un grande onore per me incontrare persone, inclusi tibetani, che realmente si dedicano al Buddhadharma. Vorrei condividere alcuni punti con voi. Continue reading »

1 S.S. Dalai Lama: Insegnamenti sui 18 Grandi Stadi Sentiero Lam Rim Mundgod ’12

Sua Santità il Dalai Lama: Gli insegnamenti ci ricordano di non lasciarci ingannare da ciò che ci appare, perché i fenomeni non esistono come ci appaiono.

Sua Santità il Dalai Lama: Gli insegnamenti ci ricordano di non lasciarci ingannare da ciò che ci appare, perché i fenomeni non esistono come ci appaiono.

Insegnamenti di Sua Santità il Dalai Lama nella grande Università monastica di Ganden a Mundgod nello stato indiano del Karnataka, dal 30 novembre all’11 dicembre 2012, basati sui 18 Grandi Commentari del Lamrim o Sentiero Graduale per l’Illuminazione. Alcuni importanti testi dei diciotto Lamrim sono disponibili anche on line: “La lampada sul sentiero per l’illuminazione” del grande Maestro Atisha Dipankara Shrijnana che consigliamo vivamente di consultare e scaricare qui http://www.sangye.it/altro/?p=81; “Il trattato intermedio sugli stadi del sentiero della meditazione” (lam rim ‘bring po) di Je Tsong Khapa e’ qui http://www.jangchuplamrim.org/wp-content/uploads/2012/07/MLR_LTK_translPhQuarcoo_FinalDraft_secured1.pdf in inglese http://www.jangchuplamrim.org/; – “I tre aspetti principali del sentiero” di Je Tsong Khapa http://www.sangye.it/altro/?p=489; – “Il Canto di esperienze spirituali: il significato conciso del Sentiero Graduale” o Lam Rim breve di Je Tsong Khapa http://www.sangye.it/altro/?p=1654; – “Il grande trattato sugli stadi del sentiero della meditazione” ((lam rim chen mo) di Je Tsong Khapa e’ richiedibile all’Istituto Samanthabadra di Roma http://www.samantabhadra.org/; – Il Fondamento delle buone qualità di Je Tsong Khapa che consigliamo vivamente di consultare e scaricare qui http://www.sangye.it/altro/?p=492: L’essenza dell’oro raffinato – Stadi del sentiero dell’illuminzione di Sua Santità il Terzo Dalai Lama Sonam Gyatso, è disponibile nel volume “Il sentiero per la liberazione” Tenzin Ghiatso S.S. Il Dalai Lama, Chiara Luce Edizioni; – La Liberazione nel Palmo della Tua Mano: Una breve dissertazione sul sentiero dell’Illuminazione, Pabonka Rimpoce. Chiara Luce Edizioni.

Appunti ed editing del Dott. Luciano Villa e di Gianluigi Montanari, basati sulla traduzione dal Tibetano in Italiano di Fabrizio Pallotti e dal tibetano in inglese di Tenzin Tsepag, revisione dell’Ing. Alessandro Tenzin Villa e di Graziella Romania nell’ambito del Progetto “Free Dalai Lama’s Teachings” approvato direttamente da Sua Santità il Dalai Lama, vedi http://www.youtube.com/watch?v=uRh3Kj_UETU e finalizzato alla diffusione degli insegnamenti di Sua Santità il Dalai Lama per il beneficio di tutti gli esseri senzienti . Ci scusiamo per i possibili errori ed omissioni.

30.11.2012 Sua Santità il Dalai Lama: prima parte della mattinata

Insegnamento di Sua Santità il Dalai Lama

Inizierò prendendo in considerazione il Grande Lamrim o Lamrim Esteso o Lamrim Cenmo e quello Intermedio di Je Rinpoche. e vedrò quando riuscirò a finirli. Inizio quindi col Lamrim di Lama Tzong Khapa. Continue reading »

2 S.S. Dalai Lama: Insegnamenti sui 18 Grandi Stadi Sentiero LamRim Mundgod ’12

Sua Santità il Dalai Lama: Esistono vari modi di spiegare i commentari ed il migliore è quello sulla base della propria esperienza, il commentario esperienziale è il migliore.

Sua Santità il Dalai Lama: Esistono vari modi di spiegare i commentari ed il migliore è quello sulla base della propria esperienza, il commentario esperienziale è il migliore.

Insegnamenti di Sua Santità il Dalai Lama nel Monastero di Ganden a Mundgod India dal 30 novembre all’11 dicembre 2012 basati sui 18 Grandi Commentari del Lamrim o Sentiero Graduale per l’Illuminazione. Appunti ed editing del Dott. Luciano Villa e di Gianluigi Montanari, basati sulla traduzione dal Tibetano in Italiano di Fabrizio Pallotti e dal tibetano in inglese di Tenzin Tsepag, revisione dell’Ing. Alessandro Tenzin Villa e di Graziella Romania nell’ambito del Progetto “Free Dalai Lama’s Teachings” approvato da Sua Santità il Dalai Lama e finalizzato alla diffusione degli insegnamenti di Sua Santità il Dalai Lama per il beneficio di tutti gli esseri senzienti . Ci scusiamo per i possibili errori ed omissioni.

30.11.2012 Sua Santità il Dalai Lama: seconda parte della mattinata

Insegnamento di Sua Santità il Dalai Lama

Più riflettiamo che i fenomeni non esistono intrinsecamente, più raggiungiamo una comprensione certa, più quindi comprendiamo la vacuità. Ed è su quella base che conseguiamo bodicitta. Per prima cosa occorre comprendere il significato dell’origine dipendente. Continue reading »

Sua Santità il Dalai Lama: I comportamenti e gli stati d’animo

Sua Santità il Dalai Lama: La riflessione sulla realtà della sofferenza non sfocia mai nel pessimismo o nella disperazione. Porta a scoprire le cause prime delle nostre infelicità - il desiderio, l’odio, l’ignoranza - e a liberarsene.

Sua Santità il Dalai Lama: La riflessione sulla realtà della sofferenza non sfocia mai nel pessimismo o nella disperazione. Porta a scoprire le cause prime delle nostre infelicità - il desiderio, l’odio, l’ignoranza - e a liberarsene.

Sua Santità il Dalai Lama: I comportamenti e gli stati d’animo

Esistono molti modi di essere felici. Alcuni hanno lo spirito un po’ alterato e sono immersi in una felicità beata. Pensano sempre che tutto vada bene. Non è questo il tipo di felicità che ci interessa.

Altri basano la propria felicità sul possesso di beni materiali e sulla soddisfazione dei sensi. Abbiamo già sottolineato la fragilità di questo metodo. Anche quando pensate di essere veramente felici, se date per acquisita la felicità, soffrirete doppiamente qualora le circostanze non vi siano più propizie.

Altri ancora sono felici perché pensano di comportarsi bene dal punto di vista morale. È la felicità di cui abbiamo bisogno, perché si appoggia su ragioni profonde e non dipende dalle circostanze.

Per essere veramente felici in modo duraturo Continue reading »

3 S.S. Dalai Lama: Insegnamenti sui 18 Grandi Stadi Sentiero LamRim Mundgod ’12

Sua Santità il Dalai Lama: Come si pacifica la mente? Con la realizzazione della vacuità. Se parliamo di beneficiare tutti gli esseri, dobbiamo essere in grado di comprendere tutte le loro aspirazioni ed aspettative individuali.

Sua Santità il Dalai Lama: Come si pacifica la mente? Con la realizzazione della vacuità. Se parliamo di beneficiare tutti gli esseri, dobbiamo essere in grado di comprendere tutte le loro aspirazioni ed aspettative individuali.

Insegnamenti di Sua Santità il Dalai Lama nel Monastero di Ganden a Mundgod India dal 30 novembre all’11 dicembre 2012 basati sui 18 Grandi Commentari del Lamrim o Sentiero Graduale per l’Illuminazione. Appunti ed editing del Dott. Luciano Villa e di Gianluigi Montanari, basati sulla traduzione dal Tibetano in Italiano di Fabrizio Pallotti e dal tibetano in inglese di Tenzin Tsepag, revisione dell’Ing. Alessandro Tenzin Villa e di Graziella Romania nell’ambito del Progetto “Free Dalai Lama’s Teachings” approvato da Sua Santità il Dalai Lama e finalizzato alla diffusione degli insegnamenti di Sua Santità il Dalai Lama per il beneficio di tutti gli esseri senzienti . Ci scusiamo per i possibili errori ed omissioni.

30.11.2012 Sua Santità il Dalai Lama: prima parte del pomeriggio

Insegnamento di Sua Santità il Dalai Lama

La lingua tibetana è stata coniata in funzione dei testi. Mentre i testi cinesi sono diversi, perché la lingua tibetana è completamente in accordo coi testi in sanscrito.

Il monastero di Samye aveva diverse sezioni: del vinaya, tantra, Continue reading »

Sua Santità il Dalai Lama: A chi è infelice


Sua Santità il Dalai Lama: Siamo un po’ come studenti i quali, bocciati a un esame, non vogliono ammettere che studiando di più avrebbero potuto sostenerlo con successo. Ce la prendiamo con qualcuno, dichiariamo che le circostanze si sono alleate contro di noi. Ma l’aggiunta di questa seconda sofferenza alla prima non peggiora forse la situazione?

Sua Santità il Dalai Lama: Siamo un po’ come studenti i quali, bocciati a un esame, non vogliono ammettere che studiando di più avrebbero potuto sostenerlo con successo. Ce la prendiamo con qualcuno, dichiariamo che le circostanze si sono alleate contro di noi. Ma l’aggiunta di questa seconda sofferenza alla prima non peggiora forse la situazione?

Sua Santità il Dalai Lama: A chi è infelice

Ecco un argomento importante. Ho già parlato di due tipi di soddisfazione. La prima è basata sulle nostre percezioni sensoriali, la seconda sul nostro modo di pensare.

Nei paesi industrializzati si vedono molte persone infelici. Continue reading »

4 S.S. Dalai Lama: Insegnamenti sui 18 Grandi Stadi Sentiero LamRim Mundgod ’12

Sua Santità il Dalai Lama: La base del Buddhadarma sono le Quattro Nobili Verità.

Sua Santità il Dalai Lama: La base del Buddhadarma sono le Quattro Nobili Verità.

Insegnamenti di Sua Santità il Dalai Lama nel Monastero di Ganden a Mundgod India dal 30 novembre all’11 dicembre 2012 basati sui 18 Grandi Commentari del Lamrim o Sentiero Graduale per l’Illuminazione. Appunti ed editing del Dott. Luciano Villa e di Gianluigi Montanari, basati sulla traduzione dal Tibetano in Italiano di Fabrizio Pallotti e dal tibetano in inglese di Tenzin Tsepag, revisione dell’Ing. Alessandro Tenzin Villa e di Graziella Romania nell’ambito del Progetto “Free Dalai Lama’s Teachings” approvato da Sua Santità il Dalai Lama e finalizzato alla diffusione degli insegnamenti di Sua Santità il Dalai Lama per il beneficio di tutti gli esseri senzienti . Ci scusiamo per i possibili errori ed omissioni.

30.11.2012 Sua Santità il Dalai Lama: seconda parte del pomeriggio

Insegnamento di Sua Santità il Dalai Lama

La mente va pacificata e tutte le condizioni che sembrano avverse sono null’altro che pietre che lastricano la strada del sentiero verso l’illuminazione. Cosa significa il Dharma? Continue reading »

Sua Santità il Dalai Lama: Ai pessimisti

Sua Santità il Dalai Lama: Siate consapevoli che il mondo è fatto di cose buone e cattive e ciò che noi recepiamo come realtà è in larga misura un parto del nostro spirito.

Sua Santità il Dalai Lama: Siate consapevoli che il mondo è fatto di cose buone e cattive e ciò che noi recepiamo come realtà è in larga misura un parto del nostro spirito.

Sua Santità il Dalai Lama: Ai pessimisti

A quelli che sono pessimisti e si tormentano di continuo mi viene voglia di dire: quanto siete stupidi! Un giorno, negli Stati Uniti, ho incontrato una donna che era molto infelice senza una vera ragione. Le ho detto: “Non si renda infelice! È giovane, le restano Continue reading »

5 S.S. Dalai Lama: Insegnamenti sui 18 Grandi Stadi Sentiero LamRim Mundgod ’12

Sua Santità il Dalai Lama: L'impegno meditativo va iniziato fin da giovani, senza attendere d'essere anziani. Dromtompa così insegnò: “Quando ascolto medito e quando medito ascolto”.

Sua Santità il Dalai Lama: L'impegno meditativo va iniziato fin da giovani, senza attendere d'essere anziani. Dromtompa così insegnò: “Quando ascolto medito e quando medito ascolto”.

Insegnamenti di Sua Santità il Dalai Lama nel Monastero di Ganden a Mundgod India dal 30 novembre all’11 dicembre 2012 basati sui 18 Grandi Commentari del Lamrim o Sentiero Graduale per l’Illuminazione. Appunti ed editing del Dott. Luciano Villa e di Gianluigi Montanari, basati sulla traduzione dal Tibetano in Italiano di Fabrizio Pallotti e dal tibetano in inglese di Tenzin Tsepag, revisione dell’Ing. Alessandro Tenzin Villa e di Graziella Romania nell’ambito del Progetto “Free Dalai Lama’s Teachings” approvato da Sua Santità il Dalai Lama e finalizzato alla diffusione degli insegnamenti di Sua Santità il Dalai Lama per il beneficio di tutti gli esseri senzienti . Ci scusiamo per i possibili errori ed omissioni.

01.12.2012 Sua Santità il Dalai Lama: prima parte del mattino

Insegnamento di Sua Santità il Dalai Lama

La sofferenza coesiste con la natura stessa di essere nati come esseri umani. Continue reading »

6 S.S. Dalai Lama: Insegnamenti sui 18 Grandi Stadi Sentiero LamRim Mundgod ’12

Sua Santità il Dalai Lama: Le abitudini alla qualità della mente si possono incrementare all'infinito, mentre quelle del corpo sono molto più limitate, specialmente quanto più invecchiamo.

Sua Santità il Dalai Lama: Le abitudini alla qualità della mente si possono incrementare all'infinito, mentre quelle del corpo sono molto più limitate, specialmente quanto più invecchiamo.

Insegnamenti di Sua Santità il Dalai Lama nel Monastero di Ganden a Mundgod India dal 30 novembre all’11 dicembre 2012 basati sui 18 Grandi Commentari del Lamrim o Sentiero Graduale per l’Illuminazione. Appunti ed editing del Dott. Luciano Villa e di Gianluigi Montanari, basati sulla traduzione dal Tibetano in Italiano di Fabrizio Pallotti e dal tibetano in inglese di Tenzin Tsepag, revisione dell’Ing. Alessandro Tenzin Villa e di Graziella Romania nell’ambito del Progetto “Free Dalai Lama’s Teachings” approvato da Sua Santità il Dalai Lama e finalizzato alla diffusione degli insegnamenti di Sua Santità il Dalai Lama per il beneficio di tutti gli esseri senzienti . Ci scusiamo per i possibili errori ed omissioni.

01.12.2012 Sua Santità il Dalai Lama: seconda parte del mattino

Insegnamento di Sua Santità il Dalai Lama

Quando si parla d’unificazione di metodo e saggezza nello stadio del completamento, la sua base è la continuità della mente. Recitiamo la preghiera di Guyasamaja di Je Rinpoche in cui si parla di eventi straordinari, come la realizzazione dei tre corpi nel sentiero. Continue reading »

Sua Santità il Dalai Lama: Agli angosciati

Sua Santità il Dalai Lama: Se siete angosciati perché non avete nessuna fiducia in voi stessi e pensate che niente di quello che fate riuscirà, fermatevi a riflettere un momento. Cercate di capire perché vi considerate perdenti fin dall'inizio. Non troverete nessuna spiegazione valida. Il problema nasce dal vostro modo di pensare, non da una reale incapacità.

Sua Santità il Dalai Lama: Se siete angosciati perché non avete nessuna fiducia in voi stessi e pensate che niente di quello che fate riuscirà, fermatevi a riflettere un momento. Cercate di capire perché vi considerate perdenti fin dall'inizio. Non troverete nessuna spiegazione valida. Il problema nasce dal vostro modo di pensare, non da una reale incapacità.

Sua Santità il Dalai Lama: Agli angosciati

Un modo efficace per combattere l’angoscia è di preoccuparsi meno di sé e più degli altri. Quando davvero comprendiamo le difficoltà degli altri, le nostre perdono di importanza. Quando li soccorriamo, la nostra fiducia aumenta e la nostra angoscia diminuisce. Certo bisogna che il desiderio di aiutare sia sincero. Se abbiamo come unico scopo di liberarci del nostro malessere, questo ci riporterà Continue reading »