Affrontare la gelosia

vairochana-sx-amitabha-dxAffrontare la gelosia

Alexander Berzin, Marzo 2004. Traduzione italiana a cura di Benedetta Lanza.

Emozioni disturbanti

Tutti noi sperimentiamo emozioni disturbanti (nyon-mongs, sct. klesha, emozioni afflittive): stati della mente che quando vengono generati causano la perdita della pace mentale e ci rendono inabili, tanto da perdere il controllo su noi stessi. Esempi comuni sono avidità, attaccamento, ostilità, rabbia e gelosia. Continue reading »

Le sei perfezioni

bh-mandPanoramica dei “sei atteggiamenti lungimiranti”: le sei perfezioni

Alexander Berzin, Riga, Lettonia, luglio 2004. Traduzione italiana a cura di Valentina Tamiazzo.

Prima sessione: la bodhicitta e i sei atteggiamenti lungimiranti nel contesto delle due reti

La bodhicitta

Ieri parlavamo della bodhicitta, e abbiamo visto come vi sia quella relativa e la bodhicitta più profonda. La bodhicitta relativa mira alla nostra illuminazione individuale futura, la quale non è ancora avvenuta, ma che sulla base della nostra natura di Buddha e di un gran quantitativo di impegno e di lavoro da parte nostra, è qualcosa che è sicuramente possibile realizzare. E siccome abbiamo la convinzione che sia possibile realizzarla e abbiamo un’idea accurata di cosa essa sia, allora con la bodhicitta relativa miriamo a quella che è effettivamente la futura illuminazione – a quella che sarà, le sue qualità, e così via – con due intenzioni: l’intenzione di raggiungere tale illuminazione attraverso i metodi realistici che ci condurranno realmente ad essa, e di portare il più possibile beneficio a tutti gli esseri Continue reading »

Parnashavari Sadhana

Parnashavari

The Parnashavari Sadhana from the Collected Works of Kyobpa Jigten Sumgön

Liberating us from the diseases of inexhaustible samsara, with the ocean of great bliss of samsara and nirvana you guide us beings to the supreme awakening – glorious Phagmodrupa, I bow at your feet.

Glorious Goddess Parnashavari, you liberate all others and myself from infliction of great harm. When we have taken refuge in you, sublime goddess, you will protect us from all dangers. Thus, I shall write these brief words.

Those who have purified their mind stream with certainty at the beginning as described above, should engage in the approach, accomplishment, and activities of the deity: Having cleaned your perfectly secluded place well and sprinkled water, take great joy in arranging flowers and so forth. Continue reading »