Archive for the ‘Karmapa IT’ Category

13 – Il Karmapa: Coltivare le delizia della gioia e la libertà dai pregiudizi.

Sua Santità il Karmapa: Le tradizioni Buddhiste sono tutte fondamentalmente uguali.

Sua Santità il Karmapa: Le tradizioni Buddhiste sono tutte fondamentalmente uguali.

Il Karmapa: Coltivare le delizia della gioia e la libertà dai pregiudizi.

1 febbraio 2016. Monastero di Tergar, Bodh Gaya, Bihar, India. Appunti ed editing del Dr. Luciano Villa, revisione dell’Ing. Alessandro Tenzin Villa e di Graziella Romania nell’ambito del Progetto “Free Dharma Teachings” per il beneficio di tutti gli esseri senzienti. Ci scusiamo per i possibili errori ed omissioni.

In questultimo giorno dinsegnamenti sul Prezioso Ornamento della Liberazione di Gampopa, il Karmapa ha completato la trasmissione orale per la sezione di Preparazione, comprendente: il rallegrarsi, la richiesta ai Buddha di girare la ruota del Dharma, la supplica di non passare nel Nirvana e la dedica.

Sua Santità il Karmapa

Il nono capitolo è il più lungo e più tardi spiegherò l‘effettiva cerimonia per la generazione di bodhicitta.

Innanzitutto, dal profondo del nostro cuore rallegriamoci delle attività virtuose del passato, presente e futuro dei Buddha delle dieci direzioni, di tutti i bodhisattva, dei Buddha realizzatori solitari, degli uditori che sono sui sentieri dell’apprendimento e del non più apprendimento, e di tutti gli individui che non sono entrati nel percorso. Continua »

 

12 – Il Karmapa: Fiducia nel potere della confessione.

Sua Santità il Karmapa: Perché le virtù sono più forti delle negatività?

Sua Santità il Karmapa: Perché le virtù sono più forti delle negatività?

31 Gennaio 2016. Monastero di Tergar, Bodh Gaya, Bihar, India. Appunti ed editing del Dr. Luciano Villa, revisione dell’Ing. Alessandro Tenzin Villa e di Graziella Romania nell’ambito del Progetto “Free Dharma Teachings” per il beneficio di tutti gli esseri senzienti. Ci scusiamo per i possibili errori ed omissioni.

Durante il 18° giorno d’Insegnamento nell’ambito dell’Incontro di Dharma d’Inverno Arya Kshema, il Karmapa ha conferito insegnamenti sulla pratica di purificazione delle azioni negative, sulla base del Prezioso Ornamento della Liberazione di Gampopa. In particolare, il Karmapa si è oggi concentrato sullo sviluppo della fiducia sulla possibilità di purificare tutti i nostri misfatti, attraverso la pratica della confessione.

Sua Santità il Karmapa

È molto probabile che a questo punto ci sorga un dubbio. Il fatto è che fino ad ora abbiamo compiuto innumerevoli misfatti, cosìcchè: come è possibile che solo una piccola confessione in questa vita può effettivamente purificare tutti i nostri misfatti? Continua »

 

11 – Il Karmapa: Il potere di rimorso che porta alla purificazione

Sua Santità il Karmapa: Dobbiamo fare una distinzione tra il desiderio di astenersi da un qualcosa e l'essere effettivamente in grado di farlo.

Sua Santità il Karmapa: Dobbiamo fare una distinzione tra il desiderio di astenersi da un qualcosa e l'essere effettivamente in grado di farlo.

Il Karmapa: il potere del rimorso che porta alla purificazione.

30 Gennaio 2016. Monastero di Tergar, Bodh Gaya, Bihar, India. Appunti ed editing del Dr. Luciano Villa, revisione dell’Ing. Alessandro Tenzin Villa e di Graziella Romania  nell’ambito del Progetto “Free Dharma Teachings” per il beneficio di tutti gli esseri senzienti. Ci scusiamo per i possibili errori ed omissioni.

Sua Santità il Karmapa

Il Sutra che Insegna le Quattro Qualità parla delle Quattro Potenze nel seguente modo: Maitreya! Se i bodhisattva mahasattva hanno trovato queste quattro qualità che supereranno i mali che sono stati commessi e stabiliti. Quali sono queste Quattro Potenze? Esse sono (1) la potenza dell’applicazione approfondita del rimorso totale, Continua »

 

10 – Il Karmapa: La Preghiera in Sette Rami è tutta la pratica.

S.S. Karmapa: La richiesta al Buddha di girare la ruota del Dharma è il rimedio contro l'illusione, l'ignoranza.

La Preghiera in Sette Rami è tutta la pratica. Nuove emanazioni di Tseringma.

29 Gennaio 2016. Monastero di Tergar, Bodh Gaya, Bihar, India Appunti ed editing del Dr. Luciano Villa, revisione di Graziella Romania e dell’Ing. Alessandro Tenzin Villa nell’ambito del Progetto “Free Dharma Teachings” per il beneficio di tutti gli esseri senzienti. Ci scusiamo per i possibili errori ed omissioni.

Sua Santità il Karmapa

Dopo tre giorni di pratica di Karma Pakshi e Tseringma, ricomincio gli insegnamenti sul Prezioso Ornamento della Liberazione. Ho iniziato con una trasmissione orale a partire dal Settimo Argomento, la Cerimonia, ed all’interno di questa, la Preparazione, che ha sei parti. Oggi parlerò della sua prima parte: Fare Offerte.

Il punto chiave di tutte le pratiche è quello di incrementare l’accumulazione di meriti e di purificare le negatività e le oscurazioni. Continua »

 

9 – Il Karmapa Presiede la Puja a Tara Bianca

okkkkIl Karmapa Presiede la Puja a Tara Bianca: “Conferimento di tutti i Siddhi”

24 Gennaio 2016. Monastero di Tergar, Bodh Gaya, Bihar, India Appunti ed editing del Dr. Luciano Villa, revisione dell’Ing. Alessandro Tenzin Villa e di Graziella Romania nell’ambito del Progetto “Free Dharma Teachings” per il beneficio di tutti gli esseri senzienti. Ci scusiamo per i possibili errori ed omissioni.

Oggi Sua Santità il Karmapa presiede una puja a Tara Bianca nella sala principale del Monastero di Tergar. Continua »

 

8 – Il Gyalwang Karmapa: i Voti di Bodhisattva

Il Gyalwang Karmapa: Il sorgere e la maturazione della Bodhicitta viene dall'addestramento della mente.

Il Gyalwang Karmapa: Il sorgere e la maturazione della Bodhicitta viene dall'addestramento della mente.

Il Gyalwang Karmapa Discute sull’Ordinazione delle Monache e dà Insegnamenti sui Voti di Bodhisattva

22 Gennaio 2016. Monastero di Tergar, Bodh Gaya, Bihar, India Appunti ed editing del Dr. Luciano Villa, revisione dell’Ing. Alessandro Tenzin Villa e di Graziella Romania nell’ambito del Progetto “Free Dharma Teachings” per il beneficio di tutti gli esseri senzienti. Ci scusiamo per i possibili errori ed omissioni.

Durante l’ottavo giorno d’Insegnamento nell’ambito dell’Incontro di Dharma d’Inverno Arya Kshema, il Karmapa ha discusso le questioni relative all’ordinazione Bhikshuni delle monache. Ha inoltre proseguito il suo insegnamento su bodhichitta d’aspirazione attraverso prendendo i voti del bodhisattva, sulla base di nono capitolo del Prezioso Ornamento della Liberazione di Gampopa.

Il Gyalwang Karmapa

Mi congratulo con tutte voi monache presenti per la fiducia e l’entusiasmo che avete sviluppato a partire dal primo Incontro Arya Kshema. Continua »

 

7 – Il Karmapa: Le due due tradizioni di Assunzione dei voti del Bodhisattva

Sua Santità il Gyalwang Karmapa: È più importante generare compassione per se stessi che per gli altri.

Sua Santità il Gyalwang Karmapa: È più importante generare compassione per sè stessi che per gli altri.

Il Karmapa: Le due due tradizioni di Assunzione dei voti del Bodhisattva e come realmente riceverli.

21 Gennaio 2016. Monastero di Tergar, Bodh Gaya, Bihar, India Appunti ed editing del Dr. Luciano Villa, revisione dell’Ing. Alessandro Tenzin Villa e di Graziella Romania nell’ambito del Progetto “Free Dharma Teachings” per il beneficio di tutti gli esseri senzienti. Ci scusiamo per i possibili errori ed omissioni.

Sua Santità il Gyalwang Karmapa

Continuiamo la spiegazione dei rituali del far sorgere la bodhichitta nei due lignaggi: uno derivante da Manjushri e l’altro da Maitreya. Continua »

 

6 – Il Karmapa: Lo sviluppo di autentica Bodhicitta

Sua Santità il Karmapa: La vera Bodhicitta.

Sua Santità il Karmapa: La vera Bodhicitta.

Lo sviluppo di autentica Bodhicitta: Il Karmapa continua la sua discussione nel 6° giorno del Terzo Incontro di Dharma Arya Kshema d’Inverno

20 Gennaio 2016. Monastero di Tergar, Bodh Gaya, Bihar, India Appunti ed editing del Dr. Luciano Villa, revisione dell’Ing. Alessandro Tenzin Villa e di Graziella Romania nell’ambito del Progetto “Free Dharma Teachings” per il beneficio di tutti gli esseri senzienti. Ci scusiamo per i possibili errori ed omissioni.

Sua Santità il Karmapa

Auguro a tutti una buona mattinata e proseguo con la trasmissione orale del Prezioso Ornamento della Liberazione, riprendendo dal nono capitolo con i suoi sottocapitoli: quarto, quinto e sesto. Questi concernono la bodhicitta relativa ed ultima, le varie cause che danno origine alla bodhicitta e le fonti da cui possono essere prese i voti. Secondo il testo di Gampopa, Continua »

 

5 – Il Karmapa insegna sulla Generazione di Pari Compassione per tutti gli esseri

Sua Santità il Karmapa: Non hai nemici quando mediti sulla compassione.

Sua Santità il Karmapa: Non hai nemici quando mediti sulla compassione.

Il Karmapa insegna sulla Generazione di Pari Compassione per tutti gli esseri e Presenta la Visione dell’Università Monastica per le Monache Kagyu.

18 Gennaio 2016. Monastero di Tergar, Bodh Gaya, Bihar, India Appunti ed editing del Dr. Luciano Villa, revisione dell’Ing. Alessandro Tenzin Villa e di Graziella Romania nell’ambito del Progetto “Free Dharma Teachings” per il beneficio di tutti gli esseri senzienti. Ci scusiamo per i possibili errori ed omissioni.

Durante il quinto giorno dell’Incontro di Dharma d’Inverno Arya Kshema, il Karmapa ha continuato il suo insegnamento sulla generazione di bodhicitta sulla base dell’Ornamento della Preziosa Liberazione di Gampopa. Ha inoltre discusso i metodi per promuovere il continuo fiorire dello studio delle monache Kagyu e lo studio dei grandi testi filosofici.

Sua Santità il Karmapa

Oggi ci concentreremo su come generare la stessa compassione per tutti gli esseri: sia nostri amici, sia nostri nemici sia che sentiamo neutrali. Continua »

 

4 – Il Karmapa: Siamo tutti parte gli uni degli altri.

Sua Santità Gyalwang Karmapa: Abbiamo un potenziale innato per la compassione: ma lo dobbiamo formare, altrimenti non lo svilupperemo.

Sua Santità Gyalwang Karmapa: Abbiamo un potenziale innato per la compassione: ma lo dobbiamo formare, altrimenti non lo svilupperemo.

Il Karmapa prosegue l’insegnamento sulla Bodhicitta: Siamo tutti parte gli uni degli altri.

17 Gennaio 2016. Monastero di Tergar, Bodh Gaya, Bihar, India Appunti ed editing del Dr. Luciano Villa, revisione dell’Ing. Alessandro Tenzin Villa e di Graziella Romania nell’ambito del Progetto “Free Dharma Teachings” per il beneficio di tutti gli esseri senzienti. Ci scusiamo per i possibili errori ed omissioni.

Sua Santità il Karmapa

Continuando con la spiegazione su come meditare sulla bodhicitta d’aspirazione, passiamo a considerare gli esseri come nostre madri. Il motivo per cui lo facciamo è perché tutti gli esseri viventi sono stati estremamente gentili con noi. Continua »

 

3 – Il Karmapa continua l’insegnamento, i progetti per il Shedra Curriculum.

Sua Santità Gyalwang Karmapa: Cosa significa essere un buddista?

Sua Santità Gyalwang Karmapa: Cosa significa essere un buddista?

Sua Santità il Gyalwang Karmapa: continua l’insegnamento ed annuncia i progetti per il Shedra Curriculum.

16 Gennaio 2016 Monastero di Tergar, Bodhgaya, Bihar, India. Appunti ed editing del Dr. Luciano Villa, revisione dell’Ing. Alessandro Tenzin Villa e di Graziella Romania nell’ambito del Progetto “Free Dharma Teachings” per il beneficio di tutti gli esseri senzienti. Ci scusiamo per i possibili errori ed omissioni.

Gli insegnamenti di oggi sono iniziati con le note rituali di canti melodici delle preghiere d’apertura. Le voci delle monache sono state guidate da un maestro di canto femminile (umze). Dopo le donazioni e le offerte di sciarpe bianche katà da parte degli sponsor laici, il Karmapa ha ripreso gli insegnamenti dal 9° capitolo dell’Ornamento della Liberazione per quanto riguarda la bodhicitta relativa o d’aspirazione, partendo da dove era rimasto ieri.

Sua Santità il Karmapa

La Bodicitta è il protettore indispensabile del Mahayana. Continua »

 

2 – Gyalwang Karmapa: Bodhichitta e l’ordinazione Bhikshuni alle monache.

Sua Santità Gyalwang Karmapa: La nostra aspirazione a raggiungere la Buddità non deve essere fatta solo di parole.

Sua Santità Gyalwang Karmapa: La nostra aspirazione a raggiungere la Buddità non deve essere fatta solo di parole.

Gyalwang Karmapa: Bodhichitta e l’ordinazione Bhikshuni alle monache.

Venerdì 15 Gennaio 2016 Monastero di Tergar, Bodh Gaya, Bihar, India. Appunti ed editing del Dr. Luciano Villa, revisione dell’Ing. Alessandro Tenzin Villa e di Graziella Romania nell’ambito del Progetto “Free Dharma Teachings” per il beneficio di tutti gli esseri senzienti. Ci scusiamo per i possibili errori ed omissioni.

Durante la seconda giornata del Terzo Incontro di Dharma Arya Kshema d’Inverno, il Karmapa ha continuato il suo insegnamento sul Prezioso Ornamento della Liberazione di Gampopa, descrivendo le cause per generare bodhicitta. Egli ha inoltre discusso la questione dell’ordinazione delle monache, indicando che, anche se aveva sperato di avviare il processo di dare quest’anno l’ordinazione Bhikshuni, ha dovuto rinviarlo per una serie di motivi.

Sua Santità il Karmapa

L’insegnamento di oggi è concentrato sulle quattro cause di generare bodhichitta come sono presentate da Asanga nei Livelli del Bodhisattva. Continua »

 

1 – S.S. Karmapa apre l’Incontro di Dharma a Bodh Gaya

Sua Santità Gyalwang Karmapa: E' il Dharma che ho praticato fino ad oggi, l'effettivo, vero Dharma?

Sua Santità Gyalwang Karmapa: E' il Dharma che ho praticato fino ad oggi, l'effettivo, vero Dharma?

Sua Santità Gyalwang Karmapa apre il Terzo Incontro d’Inverno di Dharma Arya Kshema.

Giovedì 14 Gennaio 2016 Monastero di Tergar, Bodh Gaya, Bihar, India. Appunti ed editing del Dr. Luciano Villa, revisione dell’Ing. Alessandro Tenzin Villa e di Graziella Romania nell’ambito del Progetto Free Dharma Teachings per il beneficio di tutti gli esseri senzienti.

In una giornata calda e soleggiata, inusuale in questo periodo dell’anno, s’apre il Terzo Incontro d’Inverno di Dharma Arya Kshema con Sua Santità il Karmapa che fa ingresso nella sala principale del Monastero di Tergar a Bodhgaya, India, offrendo tre prostrazioni al Buddha ed alle statue dei Maestri, come il sedicesimo Karmapa. La sala stessa è gremita da oltre 410 monache di nove monasteri in Nepal, India e Bhutan e da centinaia e centinaia di monaci. Ai lati della sala sono allineati gli osservatori tra cui molte monache e laici provenienti da tutto il mondo. Il webcast in inglese, cinese e spagnolo rende la sessione di questa mattina fruibile a più di due mila ascoltatori sparsi in tutto il mondo. Continua »

 

Il diciassettesimo Karmapa

karmapa

Il diciassettesimo Gyalwang Karmapa Ogyen Trinley Dorje

Dopo che sua madre ebbe sogni meravigliosi durante la gravidanza, l’attuale diciassettesimo Gyalwa Karmapa nacque nella regione Lhatok, nel Tibet Orientale, il 26 giugno del 1985; la sua nascita, avvenuta all’alba e senza alcuna difficoltà, è stata accompagnata da molti segni di buon auspicio: un uccello meraviglioso, mai visto prima, si posò sulla tenda nella quale la madre stava per partorire, sui prati sbocciarono improvvisamente bellissimi fiori, un suono di conchiglia risuonò per tutta la vallata e molte persone videro in cielo tre soli; quest’ultimo fenomeno fu testimoniato in tutto il Tibet Orientale.

In Tibet eventi di questo tipo sono considerati segni che testimoniano la nascita di un grande Bodhisattva, o di un essere illuminato. Il giovane Karmapa, che i genitori chiamarono Apo Gaga, fa parte di una famiglia di nomadi, e non rivelò subito la sua identità. Passò l’infanzia aiutando la famiglia a portare al pascolo gli animali e mostrando una naturale compassione verso tutti gli esseri viventi. Continua »

 

Karmapa: Il significato di ‘Prendere Rifugio’

17° Karmapa Ogyen Trinley Dorje: "Penso che per ricordare a noi stessi il fatto che il maestro abbia realmente la qualità di realizzazione e di libertà come quelle del Buddha, immaginiamo e pensiamo al maestro come il Buddha, come un modo per tornare dal regno della fantasia al regno della realtà"!.

17° Karmapa Ogyen Trinley Dorje: "Penso che per ricordare a noi stessi il fatto che il maestro abbia realmente la qualità di realizzazione e di libertà come quelle del Buddha, immaginiamo e pensiamo al maestro come il Buddha, come un modo per tornare dal regno della fantasia al regno della realtà"!.

Il significato di ‘Prendere Rifugio’ del 17° Karmapa Ogyen Trinley Dorje.
Il senso di diventare buddhista e un approccio realistico e responsabile alla pratica del buddhismo spiegati dal 17° Karmapa, guida della scuola Karma Kagyu del buddhismo tibetano
Credo che il modo migliore per introdurre l’idea di Prendere Rifugio sia iniziare con delle domande: da cosa cerchiamo Rifugio? Da cosa stiamo cercando Protezione? Cosa o chi può offrire questa Protezione o Rifugio?
Iniziando da chi ci protegge realmente, direi che la risposta comprende due aspetti:
– La fonte di protezione diretta
– Le fonti di protezione indiretta
Chi offre protezione diretta siamo noi stessi. Come viene detto negli insegnamenti, dovremmo diventare i protettori di noi stessi. Del resto chi altri può proteggerci? La ragione sta nel fatto che la responsabilità di proteggere noi stessi dalla sofferenza immediata e a lungo termine è solamente nostra.
Il Buddha ci protegge mostrandoci il Sentiero, Continua »

 

S.S. Karmapa: il rifugio.

XVII Karmapa: "Vi sono tre precetti relativi al Bodhicitta: astenersi dal commettere azioni negative, accumulare azioni positive e adoperarsi per il bene degli altri".

XVII Karmapa: "Vi sono tre precetti relativi al Bodhicitta: astenersi dal commettere azioni negative, accumulare azioni positive e adoperarsi per il bene degli altri".

Il primo insegnamento di Sua Santità il 17° Gyalwa Karmapa, Monastero di Tsurphu, Tibet, luglio 1998.

Oggi vorrei presentare un breve insegnamento sul RIFUGIO.

Non si è Buddhisti finché non si prende Rifugio. E’ la comprensione e l’osservazione degli impegni del Rifugio che definisce una persona come Buddhista. Continua »

 

L’incontro con Sua Santità il XVII Karmapa

L'incontro con Sua Santita il Karmapa

Il gran lama impavido dell’amore: incontro con Sua Santità il XVII Karmapa

Non ci sono parole, talvolta per descrivere certi grandi incontri. Avevo sentito parlare innumerevoli volte di Sua Santità il XVII Karmapa, ed ero riuscito anche ad intravederlo, ogni volta accanto a Sua Santità il Dalai Lama. Ma sempre piuttosto da lontano. Lo trovavo umile e forte, come sono pieni d’energia i nomadi degli altipiani da cui proviene. Il gran lama impavido proviene dal monastero di Tsurpu, non lontano da Lhasa, la capitale del Tibet. Il tempio venne fondato alla fine del XII secolo dal primo Karmapa Dusun Khyenpa, in tibetano “Il conoscitore dei tre tempi”, Continua »