SIDEBAR
»
S
I
D
E
B
A
R
«
Sessione inaugurale della conferenza “La mente nelle scuole filosofiche indiane e nella scienza moderna”
Dic 31st, 2017 by admin

Sua Santità il Dalai Lama si rivolge al pubblico durante la celebrazione del Giubileo d’oro del Central Institute of Higher Tibetan Studies a Sarnath, 1 gennaio 2018. Foto di Tenzin Phuntsok

30 dicembre 2017, Sarnath, Varanasi, India – Quest’anno ricorre il 50° anniversario dalla fondazione del Central Institute of Higher Tibetan Studies (CIHTS) di Sarnath e Sua Santità il Dalai Lama ha raggiunto Varanasi dove è stato accolto in aeroporto da Geshe Ngawang Samten e da alcuni funzionari indiani. Arrivato al Campus dell’Istituto sembrava che tutti gli studenti, attuali e passati, si fossero riuniti per dargli il benvenuto e partecipare alla cerimonia.

Nonostante il cielo grigio, la nebbia, l’umidità e il freddo Sua Santità era di ottimo umore e ha scambiato battute e scherzato con le persone che erano venute a salutarlo, mentre si incamminava verso il grande tendone nel parco dell’Istituto.

Nel suo discorso di benvenuto, Geshe Ngawang Samten ha espresso la grande gioia che la presenza del Dalai Lama aggiungeva alla celebrazione; ha dato il benvenuto agli oltre 250 alumni provenienti da diverse parti del mondo per partecipare alla conferenza sulla “Mente nelle Scuole Filosofiche indiane e nella Scienza Moderna” e alla celebrazione del Giubileo d’oro dell’Istituto. Ha osservato che l’interazione tra diverse scuole filosofiche è una tradizione indiana di lunga data. La mente è un argomento che interessa tutti per il ruolo che la trasformazione mentale dimostra avere nel raggiungimento della felicità e della pace. Negli ultimi 20 anni, ha aggiunto, anche la scienza ha iniziato ad interessarsi alla mente. Nel frattempo, CIHTS ha continuato ad esplorare e promuovere la combinazione di approcci antichi e moderni all’istruzione. Read the rest of this entry »

Ideas of Harmonious Coexistence: Religions and Philosophies of India at JNU
Dic 30th, 2017 by admin

Syedna Taher Fakhruddin Saheb presenting the Syedna Qutbuddin Harmony Prize to His Holiness the Dalai Lama during the inter-religious conference at Jawaharlal Nehru University in New Delhi, India on December 28, 2017. Photo by Tenzin Choejor

New Delhi, India – His Holiness the Dalai Lama drove in wintry sunshine this morning to the extensive campus of Jawaharlal Nehru University (JNU) to attend the inaugural session of an inter-religious conference. The meeting took place at the initiative of the Qutbi Jubilee Scholarship Program and the Centre of Arabic and African Studies of JNU.

Syedna Taher Fakhruddin Saheb welcomed His Holiness on arrival and escorted him into the University premises.

Once His Holiness and other eminent spiritual leaders had settled on the stage, the Vice Chancellor of JNU, Prof Jagadesh Kumar gave a short welcome introduction. He stressed the importance of nurturing inner peace, suggesting that only when we have peace of mind within us will we properly appreciate harmony in the world around us.

Prof Tahera Qutbuddin, in her introduction as Co-Director of the Qutbi Jubilee Scholarship Program, explained that the present meeting was part of a Taqreeb Conference Series that began in Kolkata. She clarified that ‘taqreeb’ means to bring closer. She remarked that the Prophet Muhammad, the Buddha and many other religious teachers highlighted the importance of kindness and education in the spread of harmony. Read the rest of this entry »

Per una convivenza armoniosa: religioni e filosofie dell’India
Dic 29th, 2017 by admin

Syedna Taher Fakhruddin Saheb ha consegnato il Premio Syedna Qutbuddin a Sua Santità il Dalai Lama durante la conferenza interreligiosa presso Jawaharlal Nehru University di Nuova Delhi, 28 dicembre 2017. Foto di Tenzin Choejor

28 dicembre 2017, Nuova Delhi – Sua Santità il Dalai Lama è arrivato questa mattina al campus dell’Università Jawaharlal Nehru (JNU) per partecipare alla sessione inaugurale di una conferenza interreligiosa. L’incontro ha avuto luogo su iniziativa del Programma di borse di studio per il Giubileo di Qutbi e del Centro di Studi Arabi e Africani della JNU.

Syedna Taher Fakhruddin Saheb ha dato il benvenuto a Sua Santità al suo arrivo e lo ha accompagnato a visitare l’Università.

Dopo che Sua Santità e altri eminenti leader spirituali hanno preso posto sul palco, il Vice Rettore della JNU, il professor Jagadesh Kumar, ha fatto una breve introduzione, sottolinenando l’importanza di coltivare la pace interiore e suggerendo che solo quando avremo nella nostra mente ci sarà la pace saremo in grado di apprezzare l’armonia nel mondo che ci circonda. Read the rest of this entry »

Relevance of Universal Ethics for the Modern Age at Tumkur University
Dic 28th, 2017 by admin

His Holiness the Dalai Lama asking students to raise their hands as a positive response to his question during his talk at Tumkur University in Tumakuru, Karnataka, India on December 26, 2017. Photo by Tenzin Choejor

Bengaluru, Karnataka, India – A misty start turned into a bright morning as His Holiness the Dalai Lama drove out of Bengaluru to Tumkur University today. He was welcomed on arrival by the Vice-Chancellor and Registrar as well as the Abbot of Sera-Jey Monastic University. Resonant drummers and horn players preceded them into the Dr Sree Sree Shivakumara Maha Swamiji Auditorium. After the auspicious lighting of the lamp, invocation prayers were chanted first by a mixed group of Indian singers and then by monks from Sera-Jey. His Holiness, the Vice Chancellor, Registrar and Abbot were formally made welcome. In his introduction Vice Chancellor Prof Jayasheela remarked that everyone present was looking forward to hearing what His Holiness had to say. He reviewed the partnership that Tumkur has with Sera-Jey and mentioned projects they are co-operating on, including student exchanges and the translation of several of His Holiness’s books into Kannada.

Sera-Jey Abbot Tenzin Choesang Rinpoche read a report outlining his Monastery’s relations with Tumkur University. The memoir of understanding between the two institutions first signed in 2012 was renewed this year. He listed the conferences and workshops that they have held together during the initial period of their agreement. Read the rest of this entry »

L’importanza dell’etica universale nell’epoca moderna all’Università di Tumkur
Dic 27th, 2017 by admin

26 dicembre 2017, Bengaluru, Karnataka, India – Questa mattina Sua Santità il Dalai Lama si è recato presso l’Università di Tumkur, dove è stato accolto dalle autorità accademiche e dall’abate dell’Università Monastica Sera-Jey.

Read the rest of this entry »

Meeting Tibetans and People from the Himalayan Region
Dic 27th, 2017 by admin

Bharath Subbarao demonstrating the new ‘Mandala’ app to His Holiness the Dalai Lama in Bengaluru, Karnataka, India on December 25, 2017. Photo by Jeremy Russell

Bengaluru, Karnataka, India – Before His Holiness the Dalai Lama went out this morning, filmmaker Bharath Subbarao and his wife Soumya introduced him to ‘Mandala’, a newly launched app dedicated to bringing Buddhist wisdom and the best insights of psychology together in a clear and accessible way so that people may apply them in their everyday lives. The app is introduced and guided by Thupten Jinpa, a former Buddhist monk who completed his training as a Geshe Lharampa at Ganden Monastery and went on to earn a BA in philosophy and a PhD in religious studies at Cambridge University. He has served His Holiness extensively as a translator since 1985 and has translated and edited numerous books by him. The app, which is presently available in English, French, Spanish, Russian and Chinese, offers talks and conversations that bring together Buddhist wisdom and scientific insights under the heading Learn. Well-known scientists and writers like Daniel Goleman contribute. Under the heading Live, are a series of guided meditation practices, while there is also an option to discover and delve further into key Buddhist concepts under the heading Explore. Read the rest of this entry »

Incontro con tibetani e gli abitanti della regione Himalayana
Dic 26th, 2017 by admin

25 dicembre 2017, Bengaluru, Karnataka, India – Questa mattina il regista indiano Bharath Subbarao e sua moglie Soumya hanno presentato a sua Santità il Dalai Lama “Mandala”, una nuova app https://play.google.com/store/apps/details?id=com.mandala.thedailywheel che ha lo scopo di diffondere la saggezza e la psicologia buddiste in modo chiaro e accessibile affinché sempre più persone possano applicarle nella loro vita quotidiana. L’app è ideata e studiata da Thupten Jinpa https://www.youtube.com/watch?v=fK-SmpRLJsE,

Read the rest of this entry »

Seshadripuram Group of Institutions Silver Jubilee
Dic 26th, 2017 by admin

His Holiness the Dalai Lama with group of 25 Tibetan youths who help Tibetan patients who come from the Tibetan settlements for treatment in Bengaluru after their meeting in Bengaluru, Karnataka, India on December 24, 2017. Photo by Jeremy Russell

Bengaluru, Karnataka, India – As he was leaving his hotel this morning, His Holiness the Dalai Lama met a group of 25 Tibetan youths who have formed their own health association to help Tibetan patients who come from the Tibetan settlements for treatment in Bengaluru. He congratulated them on their initiative. Arriving at the Tripura Vasini Palace Ground, where the Seshadripuram Group of Institutions Silver Jubilee was being celebrated in a huge marquee, His Holiness was received by Seshadripuram Educational Trust Secretary, Dr Wooday P Krishna. Dr Krishna introduced him to his fellow guest, Dr AS Kiran Kumar, who is Chairman of the Indian Space & Research Organization (ISRO). Together they walked to the stage and a cheer went up from the estimated 14,000 strong audience when they caught sight of His Holiness. Read the rest of this entry »

Giubileo d’argento della scuola superiore di Seshadripuram
Dic 25th, 2017 by admin

24 dicembre 2017, Bengaluru, Karnataka, India – Prima di lasciare l’albergo, questa mattina Sua Santità il Dalai Lama ha incontrato un gruppo di 25 giovani tibetani che hanno fondato un’associazione umanitaria per aiutare i pazienti provenienti dagli insediamenti tibetani a ricevere cure mediche a Bengaluru.

Read the rest of this entry »

Visita al monastero di Tashi Lhunpo e al monastero di Namdroling
Dic 24th, 2017 by admin

Sua Santità il Dalai Lama fa il suo ingresso nel monastero di Namdroling per partecipare alla Settima Convocazione. Bylakuppe, 22 dicembre 2017. Foto di Tenzin Choejor

Bylakuppe, India 22 dicembre 2017 – Rivolgendosi ai pellegrini tibetani appena arrivati dal Tibet e agli insegnanti tibetani che si sono riuniti questa mattina per un seminario sull’etica secolare nella Sala dell’Assemblea di Sera Lachi, Sua Santità il Dalai Lama ha dichiarato:

I tibetani in Tibet sono i veri padroni del paese. Nonostante abbiate dovuto affrontare enormi difficoltà, avete tenuto alto il vostro spirito. Nel 1959, l’intero Tibet fu gettato nel caos. Si dice che dopo il bombardamento di Lhasa, Mao Zedong abbia chiesto cosa fosse successo al Dalai Lama. Quando gli dissero che ero fuggito in India, mi è stato detto che abbia commentato: “Quindi abbiamo perso””.

Le autorità cinesi pensavano che la questione del Tibet sarebbe semplicemente svanita nel nulla, ma nonostante siano passati 58 anni non lo è affatto. Nel 1959, molti paesi non avevano idea di che cosa fosse il Tibet; ora lo sanno”.

Siamo in esilio da 58 anni. Abbiamo creato insediamenti, ripristinato i nostri centri di studio. Tutto al di là delle aspettative dei rigidi funzionari cinesi. Grazie alla forza d’animo del Tibet, siamo riusciti a sopravvivere in esilio”. Read the rest of this entry »

Tibet: nuova tragica protesta contro l’occupazione cinese. Nuova autoimmolazione.
Dic 24th, 2017 by admin

L’immolazione di Ngaba

Sabato sera 24/12/17 una persona non identificata si è data fuoco in Tibet, nella città di Ngaba (Sichuan), per protestare contro la dominazione cinese. Un video che circola sui social media mostra una persona avvolta dalle fiamme. Il luogo dove è avvenuto il triste episodio viene definito il “viale dei martiri”, dove molti tibetani si sono immolati dal 2009. Il video è stato girato dall’interno di un veicolo con un telefono cellulare. L’incidente ha avuto luogo intorno alle 14:30, ora locale. Il corpo avvolto dalle fiamme è stato portato via dalla polizia cinese.

Non vi è alcuna informazione sulla vittima, se si tratti di un laico o di un monaco o se l’auto immolatore sia sopravvissuto o meno.

La posizione ufficiale del governo tibetano in esilio sulla questione dell’auto immolazione ha invitato caldamente i tibetani ad astenersi dall’atto. Il governo centrale tibetano per conto del presidente dichiara su Tibet.net che “il governo cinese dovrebbe affrontare le legittime lamentele del popolo tibetano e rivedere le loro politiche senza successo che hanno generato la triste situazione dei tibetani che ricorrono all’auto immolazione per protestare contro il governo cinese in Tibet”.

Proprio il mese scorso, il 26 novembre, un anziano monaco di nome Tenga si è auto immolato ed è morto nella contea di Kardze, nella regione orientale del Kham del Tibet.

Con questo estremo e doloroso gesto viene portato il bilancio delle persone che si sono date fuoco  a 151. Traduzione Laogai Research Foundation Italia Onlus: “L’altra Cina: in ricordo di Harry Wu”

Continua a leggere: Tibet: nuova tragica protesta contro l’occupazione cinese. Uomo si è dato fuoco | Laogai Research Foundation Italia ONLUS
Follow us: 
@LaogaiRFItalia on Twitter | LaogaiResearchFoundationItalia on Facebook English article: Phayul, Unidentified person self immolates in Ngaba, toll reaches 151

English article and video: Mirror.co.uk, Horrifying footage shows ‘monk setting himself on fire’ outside monastery ‘in protest over Chinese occupation of Tibet

DHARAMSHALA: President of the Central Tibetan Administration Dr Lobsang Sangay today expressed concern over reports of a self-immolation protest at Meuruma, Ngaba County in northeastern Tibet.

Read the rest of this entry »

His Holiness the Dalai Lama Visit to Tashi Lhunpo Monastery and Convocation at Namdroling Monastery
Dic 23rd, 2017 by admin

His Holiness the Dalai Lama addressing Tibetan pilgrims recently arrived from Tibet and Tibetan teachers gathered for a workshop on Secular Ethics in the Sera Lachi Assembly Hall in Bylakuppe, Karnataka, India on December 22, 2017. Photo by Tenzin Choejor

Bylakuppe, Karnataka, India, December 22, 2017 – Addressing Tibetan pilgrims recently arrived from Tibet and Tibetan teachers gathered for a workshop on Secular Ethics in the Sera Lachi Assembly Hall this morning, His Holiness the Dalai Lama declared,

Tibetans in Tibet are the real masters of the country. Despite facing immense hardship, you have kept your spirits up. In 1959, the whole of Tibet was thrown into turmoil. There is a story that after the bombardment of Lhasa, Mao Zedong asked what happened to the Dalai Lama. When he heard that I had escaped to India, he is said to have replied, ‘Then we’ve lost.’”

The Chinese authorities thought the issue of Tibet would simply fade away, but even after 58 years it hasn’t. In 1959, many countries had no idea about Tibet; they do now.

We’ve been in exile 58 years. We’ve created settlements, re-established our centres of learning. All beyond the expectations of tough Chinese officials. Because of the strength of spirit in Tibet, we in exile have been able to survive.

During the cultural revolution there was great destruction of religious institutions in both China and Tibet. However, after Deng Xiaoping eased restrictions there has been a widespread revival of interest. There are said to be 400 million Buddhists in China and Xi Jinping has stated in Paris and Delhi that Buddhism has an important role in Chinese culture. There are good reasons not to be demoralized or downcast.” Read the rest of this entry »

Iniziazione di Hayagriva al monastero di Sera-Jey
Dic 22nd, 2017 by admin

Sua Santità il Dalai Lama durante l’iniziazione di Hayagriva nel monastero di Sera Jey a Bylakuppe, 20 dicembre 2017. Foto di Lobsang Tsering

Bylakuppe, India 20 dicembre 2017 – Il monastero di Sera-Jey si trova accanto a Sera Lachi, dove Sua Santità il Dalai Lama sta soggiornando in questi giorni. Lungo il percorso, il Dalai Lama era atteso da una folla di oltre 15.000 persone. Come sua abitudine, si è fermato per salutare i vecchi amici e confortare gli anziani e gli infermi. Prima di salire sul palco allestito nell’area coperta dedicata al dibattito, il Dalai Lama ha scoperto la targa per inaugurazione dello Special Study Centre, un progetto nato dalla collaborazione tra il monastero di Sera-Jey e l’Indira Gandhi National Open University (IGNOU).

Sua Santità è arrivato molto presto per eseguire i rituali preparatori per l’iniziazione di Hayagriva che sarebbe stata conferita in mattinata. “Hayagriva è una delle divinità del Mahanuttarayogatantra, la quarta classe del Tantra”, ha spiegato Sua Santità “e anche se tradizionalmente le iniziazioni tantriche vengono date a gruppi di non più di 25 persone, dal momento che la qualifica principale delle persone qui presenti è la fede, ho pensato che sarebbe stato bene dare l’iniziazione pubblicamente. Read the rest of this entry »

His Holiness the Dalai Lama Inaugurates Sera-Mey Debate Courtyard & Teaching
Dic 22nd, 2017 by admin

One of the chief guests, Jagadguru Sri Shivarathri, offering His Holiness the Dalai Lama a shawl, a garland and a turban as a token of appreciation during the inauguration ceremony for the new debate courtyard at Sera Mey Monastery in Bylakuppe, Karnataka, India on December 21, 2017. Photo by Lobsang Tsering

Bylakuppe, Karnataka, India, December 21, 2017 – When His Holiness the Dalai Lama arrived at Sera-Mey Monastery early this morning he was received by the Abbot, the Ganden Throne-holder, the former Ganden Throne-holder, the Shartse and Jangtse hierarchs, and the Sikyong. A couple of bright Tibetan children in traditional costume were also waiting with a bowl of milk and a box of grain and tsampa to offer a traditional welcome. His Holiness took a pinch of tsampa, dipped his finger in the milk, teased the children and laughed in warm appreciation. At the entrance to the new Debate Courtyard and Science Centre he cut the ribbon and recited verses while tossing grain in the air to invoke auspiciousness. At that back of the daïs at the head of the yard he lit the central wick of a large butter lamp and took his seat on the throne.

In his welcome address, the Abbot of Sera-Mey Monastery explained that in 2012, when His Holiness was staying at Drepung Loseling, he reported to him the difficulties the monastery was facing with their existing debate yard. Monks were exposed to sun in the hot season and rain in the monsoon. His Holiness offered seed money for the project and they began to plan, with the result that the present structure is now complete. He thanked donors and everyone who contributed to the construction, requesting that everyone involved dedicate the merit created to His Holiness’s long life and the success of the studies of the monks who will use the new facility. Read the rest of this entry »

Insegnamenti al monastero di Sera-Mey
Dic 22nd, 2017 by admin

21 dicembre 2017, Bylakuppe, India – Quando Sua Santità il Dalai Lama è arrivato al monastero di Sera-Mey stamattina, è stato ricevuto dall’Abate, dal detentore del trono di Ganden, dall ex detentore del trono di Ganden, dalle gerarchie di Shartse e Jangtse e dal Sikyong.

Read the rest of this entry »

Sua Santità il Dalai Lama dà Insegnamenti al monastero di Sera-Mey
Dic 22nd, 2017 by admin

Due bambine tibetane, in abito tradizionale, offrono a Sua Santità il Dalai Lama il tradizionale benvenuto al suo arrivo al monastero di Sera Mey a Bylakuppe, 21 dicembre 2017. Foto di Jeremy Russell

Bylakuppe, India 21 dicembre 2017 – Quando Sua Santità il Dalai Lama è arrivato al monastero di Sera-Mey stamattina, è stato ricevuto dall’Abate, dal detentore del trono di Ganden, dall ex detentore del trono di Ganden, dalle gerarchie di Shartse e Jangtse e dal Sikyong. Un paio di bambine tibetane, radiose nel loro costume tradizionale, aspettavano con una ciotola di latte, una scatola di grano e dello tsampa, di poter dare il benvenuto al Dalai Lama. Sua Santità ha preso un pizzico di tsampa, ha immerso il dito nel latte e ha scherzato affettuosamente con loro.

All’ingresso del nuovo cortile per il dibattito e del Science Centre, il Dalai Lama ha tagliato il nastro inaugurale e recitato alcune preghiere, gettando in aria chicchi di grano in segno di buon auspicio. Dietro al palco allestito nel cortile, ha acceso una grande lampada al burro e ha preso posto sul trono.

Nel suo discorso di benvenuto, l’abate del monastero di Sera-Mey ha raccontato che nel 2012, quando Sua Santità soggiornava a Drepung Loseling, gli aveva riferito delle difficoltà che il monastero stava affrontando: nell’area dedicata al dibattito i monaci erano esposti al sole nella stagione calda e alla pioggia nel periodo dei monsoni. Sua Santità all’epoca aveva offerto dei soldi per avviare la riprogettazione di quell’area. Oggi la nuova struttura è finalmente completa e per questo l’abate ha ringraziato i donatori e tutti coloro che hanno contribuito alla costruzione; ha poi chiesto che tutti dedicassero i meriti alla lunga vita di Sua Santità e al successo degli studi dei monaci che utilizzeranno la nuova struttura. Read the rest of this entry »

Hayagriva Empowerment in the Sera-Jey Debate Yard
Dic 21st, 2017 by admin

His Holiness the Dalai Lama performing preparatory rituals and procedures for the Hayagriva Empowerment he was going to give at Sera Jey Monastery’s debate courtyard in Bylakuppe, Karnataka, India on December 20, 2017. Photo by Lobsang Tsering

Bylakuppe, Karnataka, India, December 20, 2017 – Sera-Jey Monastery is next door to Sera Lachi where His Holiness the Dalai Lama is staying. This morning the longer walk was from the Monastery building through the beginnings of a crowd that eventually grew to more than 15,000. As is his custom, His Holiness stopped on the way to greet old friends and comfort the aged and infirm. Before stepping up onto the daïs at the head of the debate yard, he unveiled a plaque to inaugurate a Special Study Centre, a co-operative project between Sera-Jey Monastery and the Indira Gandhi National Open University (IGNOU).

His Holiness had come early to perform the preparatory rituals and procedures for the Hayagriva Empowerment he was going to give.

Hayagriva is one of a set of deities known as the Eight Pronouncements belonging to the class of Highest Yoga Tantra,” His Holiness explained. “And although there is a tradition in some cases of giving tantric empowerments to groups of no more than 25 people, since the disciples’ main qualification here is faith, I thought it would be good to give the empowerment in public. Hayagriva is a very wrathful aspect of Avalokiteshvara. Tibetans have had a long relationship with Avalokiteshvara and as a result of past prayers and karma I seem to have been involved with fulfilling his wishes. Virtually all the temples built by Songtsen Gampo in the 7th century related to Avalokiteshvara, clearly he has a special connection to Tibet. Read the rest of this entry »

Sua Santità il Dalai Lama arriva al monastero di Sera Lachi a Bylakuppe
Dic 21st, 2017 by admin

Bylakuppe, Karnataka, India, 19 dicembre 2017 – Sua Santità il Dalai Lama ha lasciato ieri mattina il monastero di Ganden. Monaci e laici hanno affollato le strade dell’insediamento di Mundgod per vederlo partire, mentre alcuni abati lo hanno accompagnato per diversi chilometri lungo il percorso. Dopo aver trascorso la notte a Shimogga, il Dalai Lama ha ripreso il viaggio ed è arrivato a Bylakuppe, poco dopo mezzogiorno. Migliaia di tibetani, monaci, monache e laici, tra cui tantissimi studenti, si sono riuniti ai lati della strada per salutarlo. Nel cortile del monastero di Sera Lachi, il titolare del trono di Ganden, gli abati Sharpa e Jangtse Chöjeys e gli alti abati, insieme a un gruppo di danzatori, hanno atteso di poter dare un caloroso benvenuto a Sua Santità. Read the rest of this entry »

Meditazione, in Toscana c’è il centro buddhista più grande d’Europa
Dic 20th, 2017 by admin

L’imponente Buddha creato dal premio Oscar Dante Ferretti per Kundun di Martin Scorsese

Pomaia, il più grande centro buddista d’Europa “È un posto magico, qui si dimentica lo stress”

Un’oasi di pace e armonia, nel cuore dell’Italia che sembra un pezzetto di Tibet: fa questo effetto entrare all’istituto Lama Tzong Khapa, il più grande centro di buddismo tibetano in Europa che si trova a Pomaia, in provincia di Pisa. In realtà è una villa patronale con una torre che la fa somigliare ad un castello, immersa tra le colline toscane e a pochi chilometri dal mare, che da oltre 40 anni accoglie chi si vuole intraprendere un percorso spirituale o semplicemente trovare la pace. Il Dalai Lama è stato qui in cinque diverse occasioni. Aggirandoci per l’immensa tenuta dai grandi spazi verdi, attraversiamo templi, stupa, ossia i monumenti reliquiari dove fermarsi a meditare, e ruote della preghiera su cui è impresso il mantra in sanscrito «Om Mani Padme Hum» (invocazione per alleviare le sofferenze degli esseri senzienti) e persino una statua da film: l’imponente Buddha della compassione creato dal premio Oscar Dante Ferretti per Kundun di Martin Scorsese. Read the rest of this entry »

His Holiness the Dalai Lama Arrive at Sera Lachi Monastery in Bylakuppe
Dic 20th, 2017 by admin

Arrival at Sera Lachi Monastery in Bylakuppe

Bylakuppe, Karnataka, India December 19, 2017 – His Holiness the Dalai Lama set off yesterday morning from Ganden Monastery by car. Monastics and lay-people lined the road out of Mundgod Settlement to see him off, while several Abbots accompanied him for several kilometres down the road. After spending the night in the town of Shimogga, he resumed the journey this morning and arrived in Bylakuppe a little after midday. Read the rest of this entry »

Dal 2007 la Cina ha riconosciuto 1.300 “Buddha viventi”. “Privata” la visita di Samdhong Rinpoche in Cina
Dic 19th, 2017 by admin

A living Buddha at the Tibetan Uppasilutan Monastery, northeast Qinghai, China, Asia

18 dicembre 2017. Con l’intento di contrastare l’autorità religiosa del Dalai Lama la Cina, dal 2007, ha riconosciuto e provveduto all’istruzione monastica di 60 “Buddha viventi” di età inferiore ai dieci anni.

E’ del 12 dicembre la notizia pubblicata da Tibetan Review che la Cina dal 2007 ha riconosciuto le reincarnazioni di 1.300 “Buddha viventi” dei quali 60 sotto i dieci anni d’età. L’intento è chiaramente quello di crescere dei giovani religiosi fedeli alle direttive del partito. Nel 2016 le autorità cinesi hanno lanciato un articolato sistema informativo, pubblicato nel sito web dell’Associazione dei Buddhisti Cinesi, che fornisce dettagliate notizie sui “Living Buddha” approvati dal governo, le loro foto, i nomi, i titoli monastici e le scuole religiose di appartenenza.

Zhu Weiqun, presidente del Comitato per gli Affari Etnici e Religiosi, ha affermato che la disposizione, adottata il 1°settembre 2007, ha impedito al Dalai lama di usare il principio religioso della reincarnazione dei Buddha viventi per compiere attività contrarie al buddhismo tibetano e all’unità nazionale. Ha inoltre aggiunto che “alcuni monasteri buddhisti, in aree diverse del paese, hanno spesso riconosciuto i cosiddetti Buddha viventi per il loro tornaconto e alcune persone si sono finte Lama reincarnati per raggirare i loro seguaci”. Read the rest of this entry »

I tre aspetti principali del sentiero
Dic 18th, 2017 by admin

Sua Santità il Dalai Lama durante il suo insegnamento al monastero di Ganden Lachi a Mundgod, 17 dicembre 2017. Foto di Lobsang Tsering

Mundgod, Karnataka, India 17 dicembre 2017 – Oltre ottomila persone, quasi tutte tibetane e provenienti dalle regioni dell’Himalaya, si sono riunite questa mattina per ascoltare gli insegnamenti di Sua Santità il Dalai Lama. I monaci hanno preso posto nelle sale dei monasteri di Ganden Lachi e Ganden Shartse, mentre il resto della folla è rimasta nel cortile esterno, dove mega schermi e altoparlanti hanno permesso loro di assistere a ciò che stava accadendo all’interno.

Sua Santità ha percorso le scale che conducono dai suoi alloggi giù al tempio dove, prima di salire sul trono, ha reso i suoi omaggi alle immagini sacre e poi agli illustri Lama.

Il nostro programma originale è cambiato perché ho preso l’influenza”, ha spiegato Sua Santità. “Dopo le ordinazioni a Drepung ero molto stanco ma oggi, dopo un giorno di riposo, mi sento meglio”.

Ganden è la madre di tutti i monasteri della nostra tradizione, fondato da Je Tsongkhapa http://www.sangye.it/altro/?cat=10 e descritto meravigliosamente da Gyalwa Gendun Drup nella sua Canzone della montagna orientale innevata: Read the rest of this entry »

Three Principal Aspects of the Path
Dic 18th, 2017 by admin

His Holiness the Dalai Lama commenting on the text “Three Principal Aspects of the Path” during his teaching at Ganden Lachi Monastery in Mundgod, Karnataka, India on December 17, 2017. Photo by Lobsang Tsering

Mundgod, Karnataka, India, 17 dicembre 2017 – An estimated eight thousand people, almost entirely Tibetans and people from the Himalayan regions, gathered to listen to His Holiness the Dalai Lama teach this morning. Monks filled the assembly halls of both Ganden Lachi and Ganden Shartse Monasteries, while the remainder of the crowd spilled out onto the yard outside. Large video displays and towers of loudspeakers allowed them to remain in touch with what was going on inside.

His Holiness took the stairs from his apartment down to the temple where he paid his respects before the enshrined images and greeted the distinguished Lamas before ascending the throne.

Our original plans changed because I caught a cold,” His Holiness explained. “I was tired after the ordinations in Drepung, but today, after a day’s rest, I feel better.

Ganden is the mother monastery of our tradition, founded by Je Tsongkhapa, which Gyalwa Gendun Drup described so well in his ‘Song of the Eastern Snow Mountain’. Read the rest of this entry »

Visita al monastero femminile Jangchub Choeling e arrivo al monastero di Ganden
Dic 17th, 2017 by admin

Le monache danno una dimostrazione di dibattito davanti a Sua Santità il Dalai Lama. Monastero femminile Jangchub Choeling, Mundgod, 15 dicembre 2017. Foto di Jeremy Russell

Mundgod, Karnataka, India 15 dicembre 2017 – Prima di lasciare il monastero di Drepung Lachi, questa mattina, Sua Santità il Dalai Lama, seduto in cima alla scalinata del tempio, ha incontrato i pellegrini arrivati dal Tibet, riuniti di fronte a lui.

Lo spirito, il coraggio e la determinazione dei tibetani sono sorprendenti” ha detto. “Sono molto felice di potervi incontrare qui. Non mi riferisco solo agli ultimi 60 anni. Di fronte a ogni sorta di difficoltà, fin dai tempi di Tri Ralpachen e con la frammentazione del paese sotto Langdarma, la determinazione dei tibetani non è mai venuta meno. Nonostante tutti gli avvicendamenti politici e le altre pressioni, la vostra determinazione è rimasta immutata. E’ un fatto che va riconosciuto”. Read the rest of this entry »

New Dalai Lama App – La App ufficiale del Dalai Lama
Dic 17th, 2017 by admin

Mundgod, Karnataka, India – Coinciding with His Holiness the Dalai Lama’s arrival at Drepung Monastery, which was known in Tibet as a New Nalanda University, and Ganden Ngachö, the anniversary of Je Tsongkhapa, founder of the Gelukpa Tradition, the Office of His Holiness the Dalai Lama has released ‘Dalai Lama’, a new iPhone App now available for download at the Apple App Store (download from http://apple.co/2C5zpco). With Dalai Lama stay up to date with what His Holiness is doing, his travels, and his teachings. Get official news, videos, and photos from His Holiness’s Office, including live video streams when they are available. Read the rest of this entry »

Inauguration of Jangchub Choeling Nunnery’s New Debate Yard and Arrival at Ganden Monastery
Dic 17th, 2017 by admin

His Holiness the Dalai Lama greeting elderly Tibetans as he arrives at the new debate yard at Jangchub Choeling Nunnery in Mundgod, Karnataka, India on December 15, 2017. Photo by Lobsang Tsering

Mundgod, Karnataka, India – Before leaving Drepung Lachi Monastery this morning, His Holiness the Dalai Lama met with pilgrims recently arrived from Tibet. He sat at the top of the steps to the temple while they were gathered in front of him.

The spirit, courage and determination of Tibetans are amazing,” he told them. “I’m very happy to be able to meet you here. I’m not referring just to the last 60 years. Faced with all kinds of hardships since the time of Tri Ralpachen and the fragmentation of the country under Langdarma, Tibetans’ determined spirit has been unwavering throughout. Despite all kinds of political change and other pressures, it remains undiminished. This is something I really want to acknowledge.

Many of you pray I will live long and will soon be able to go home. Of course I want to see Tibet again. And considering how the people of Tibet have kept their spirits up, I want to meet them in person. However, the Chinese authorities haven’t looked on this favourably. They still brand me a ‘reactionary’ intent on undermining their control. If I were just to turn up they might arrest me. Then what would we do? We have to take reality into account. To imagine that just making hopeful prayers will make everything all right is not practical. Read the rest of this entry »

Inaugurazione del Meditation & Science Center Loseling Drepung
Dic 15th, 2017 by admin

Sua Santità il Dalai Lama parla all’inaugurazione del Meditation & Science Center presso il Monastero Drepung Loseling, Mundgod, 14 dicembre 2017. Foto di Lobsang Tsering

Mundgod, India 14 dicembre 2017 – Gli edifici principali del nuovo Meditation & Science Center Loseling Drepung, con le loro facciate di mattoni rossi, si trovano oltre il campus del Loseling Drepung. Quando Sua Santità il Dalai Lama è arrivato questa mattina dal monastero di Drepung Lachi, la strada era costeggiata da una folla di tibetani desiderosi di salutarlo al suo passaggio.

All’ingresso del Centro, Sua Santità ha tagliato il nastro inaugurale e recitato versi di buon auspicio, lanciando in aria una manciata di fiori e grano. Una volta entrato, ha acceso la lampada cerimoniale e ha premuto il tasto che ha lanciato il nuovo sito web del Meditation & Science Center. Read the rest of this entry »

Nomadi tibetani banditi dalla riserva naturale del sito dell’UNESCO in Cina
Dic 15th, 2017 by admin

Le autorità cinesi della riserva naturale Hoh Xil a Qinghai, hanno emesso un avviso il 27 novembre che vieta l’accesso alla riserva naturale a chiunque, compresi i nomadi tibetani. La comunicazione dice: “a qualsiasi unità o individuo sarà proibito entrare nelle tre principali riserve naturali e svolgere attività senza permesso.”

La riserva naturale di Hoh Xil (Achen Gangyap in Tibetano) che è stata riconosciuta dall’UNESCO patrimonio mondiale nel luglio di quest’anno, ospita i nomadi tibetani che hanno sostenuto la sua fragile ecologia per migliaia di anni. Le autorità hanno aggiunto che solo il personale di sicurezza e le autorità avranno accesso alla riserva naturale. e che “qualsiasi unità o individuo che infrange le regole e causa danni alle risorse naturali e all’ambiente sarà punito dagli organi di pubblica sicurezza”.

Il gruppo per i diritti  internazionali per il Tibet (ICT) ha dichiarato che “i nomadi tibetani hanno fatto un uso sapiente del paesaggio di questo altopiano per secoli, coesistendo con la fauna selvatica e tutelando la terra. Sembra contrastare con le rassicurazioni cinesi che avrebbero fornito all’UNESCO: “abbiamo rispettato appieno” i pastori locali e “la loro cultura tradizionale, le loro credenze religiose e lo stile di vita”. Read the rest of this entry »

The Drepung Loseling Meditation & Science Center Inauguration
Dic 15th, 2017 by admin

His Holiness the Dalai Lama launching the Meditation & Science Center’s new website at Drepung Loseling Monastery, Mundgod, Karnataka, India on December 14, 2017. Photo by Lobsang Tsering

December 14, 2017, Mundgod, Karnataka, India – The commanding buildings of the new Drepung Loseling Meditation & Science Center faced with red laterite stand in their own 11 acre compound beyond the Drepung Loseling campus. When His Holiness the Dalai Lama drove there this morning from Drepung Lachi Monastery, the road was lined with Tibetans eager to greet him as he passed.

At the door to the Center http://www.drepung.org/ His Holiness cut the ceremonial ribbon and recited auspicious verses, tossing handfuls of flowers and grain into the air as he did so. Once inside, he lit the lamp and on the other side of the room pressed the button that launched the Meditation & Science Center’s new website.

He was escorted around the Center’s science exhibition. At each installation to demonstrate a key scientific principle, such as gravity, electromagnetism and the laws of light and optics, there was a clear written explanation in Tibetan. There were also articulate monks on hand to explain what was being demonstrated. Read the rest of this entry »

Sua Santità il Dalai Lama a Mundgod
Dic 12th, 2017 by admin

Sharpa Choejey Rinpoche dà il benvenuto a Sua Santità il Dalai Lama al suo arrivo all’ aeroporto di Hubli, 11 dicembre 2017. Foto di Jeremy Russell

Drepung Lachi, Mundgod (India) 11 dicembre 2017 – Questa mattina Sua Santità il Dalai Lama ha volato da Mumbai a Hubli, dove è stato ricevuto da Sharpa Choejey Rinpoche, dagli Abati del Drepung Lachi e del Drepung Loseling e da un rappresentante del Gaden Lachi. Dall’aeroporto si è recato all’insediamento tibetano di Mundgod: la strada era fiancheggiata da una vasta folla, costituita per lo più da tibetani – giovani e anziani, monaci, monache e laici – che tenevano in mano kata e fiori bianchi, felici e commossi di poter salutare Sua Santità al suo passaggio. Ancora una volta, arrivato al monastero di Drepung Lachi, è stato accolto dall’ex detentore del trono di Ganden, Rizong Rinpoche, e da Sharpa Choejey.

Entrato nel tempio, Sua Santità ha innanzi tutto reso omaggio ai Buddha e ai bodhisattva per poi prendere posto sul trono. Tè e riso dolce sono stati serviti durante la recita della preghiera per la lunga vita di Sua Santità. Read the rest of this entry »

Conferenza pubblica al Somaiya Vidyavihar
Dic 11th, 2017 by admin

Sua Santità il Dalai Lama all’inaugurazione della statua di Shantilal Somaiya, padre dell’attuale Presidente del Campus di Mumbai, 10 dicembre 2017. Foto di Lobsang Tsering

Mumbai, India 10 dicembre 2017 – Per inaugurare la terza giornata di insegnamenti al Somaiya Vidyavihar di Mumbai, a Sua Santità il Dalai Lama è stato chiesto di scoprire la statua celebrativa in ricordo del dottor Shantilal Somaiya, padre dell’attuale presidente del Campus, Samir Somaiya, alla presenza dei familiari più stretti.

Il Dalai lama è stato poi stato poi accompagnato sotto l’ampio tendone del campus da dove avrebbe parlato a un pubblico di circa 2000 persone. 

Cari fratelli e sorelle più grandi e carissimi fratelli e sorelle più giovani. Mi piace sempre iniziare in questo modo, perché credo che tutti i 7 miliardi di esseri umani che vivono su questo pianeta siano i fratelli e sorelle e che tutti meritino il nostro amore e la nostra compassione”. Read the rest of this entry »

His Holiness the Dalai Lama: Public Talk at Somaiya Vidyavihar
Dic 11th, 2017 by admin

His Holiness the Dalai Lama speaking at Somaiya Vidyavihar in Mumbai, India on December 10, 2017. Photo by Lobsang Tsering

December 10, 2017, Mumbai, Maharashtra, India – After driving to the Somaiya Vidyavihar, in the central suburbs of Mumbai, for the third consecutive morning, His Holiness the Dalai Lama was first requested to unveil a statue of Dr Shantilal Somaiya, father of the current President, Samir Somaiya and son of the founder. In the presence of close family members he inaugurated the seated image.

He was then escorted to the daïs under an extensive awning where he was to give a talk to an estimated 2000 people. He was ceremonially welcomed by Namrata Mahabal, took his seat and began.

Dear respected elder brothers and sisters, as well as younger brothers and sisters. I like to start in this way because I believe that all 7 billion human beings alive today are our brothers and sisters—all of them deserve our love and compassion.

Just now we’re enjoying ourselves peacefully here, but elsewhere on this very planet other people like us are dying violently and children are starving to death. Natural disasters are beyond our control, but there are problems created by human beings that we have a responsibility to resolve. They come about because we are swayed by destructive emotions. Read the rest of this entry »

Seconda giornata di insegnamenti a Mumbai di Sua Santità il Dalai Lama
Dic 10th, 2017 by admin

Sua Santità il Dalai Lama arriva a Somaiya Vidyavihar Campus per la seconda giornata di insegnamenti a Mumbai, 9 dicembre 2017. Foto di Lobsang Tsering

Mumbai –  Questa mattina 09/12/2017 Sua Santità il Dalai Lama ha raggiunto nuovamente il Somaiya Vidyavihar Campus per il secondo giorno di insegnamenti in programma. Raggiunto l’ auditorium ha salutato un pubblico di oltre 350 giovani che gli hanno dato un festoso benvenuto. Oggi ci dedicheremo ai punti essenziali di questo testo” ha detto loro “ma dato che il mio inglese è inadeguato, dirò quello che devo dire in tibetano “.

Il Dalai Lama ha iniziato ricapitolando quello che era stato detto il giorno precedente: che il primo giro della ruota del dharma riguardava la rivelazione delle Quattro Verità Nobili. Ha citato le 16 caratteristiche di queste verità e ha chiarito che le quattro caratteristiche della verità della sofferenza sono l’impermanenza, la sofferenza, la vacuità e l’assenza di un sé. Ha parlato dei diversi aspetti dell’impermanenza, non solo del modo in cui le cose nascono, esistono, decadono e si distruggono, ma anche del modo in cui sono soggette a cambiamenti momento dopo momento. Ha aggiunto che, poiché è soggetta alle emozioni distruttive e al karma, la nostra stessa esistenza è nella natura della sofferenza. Read the rest of this entry »

L’antica saggezza indiana nell’India contemporanea
Dic 9th, 2017 by admin

Sua Santità il Dalai Lama parla ai bambini delle scuole elementari al suo arrivo al Somaiya Vidyavihar di Mumbai, 8 dicembre 2017. Foto di Lobsang Tsering

Mumbai, India 8 dicembre 2017 – Ieri Sua Santità il Dalai Lama ha lasciato Dharamsala per recarsi a Mumbai. Questa mattina ha attraversato la città, mentre il sole splendeva in un cielo nebbioso, per raggiungere il campus del Somaiya Vidyavihar, il cui motto è “solo la conoscenza rende liberi”. Al suo arrivo è stato accolto Samir Somaiya, nipote del fondatore che Sua Santità conosceva, e da sua moglie.

Prima di tutto Sua Santità ha parlato ai bambini delle scuole dai gradini dell’edificio.

Buongiorno, come state? Avete dormito bene? Io ho dormito nove ore prima di alzarmi alle 3 del mattino per iniziare la mia meditazione. La meditazione consiste nel mantenere chiara la mente; pensare profondamente alla realtà. Si tratta di pensare alle nostre emozioni, chiedersi ‘Perché mi sento arrabbiato?’ e capire i vantaggi del coltivare emozioni positive come il buon cuore. Ho incontrato delle difficoltà nella mia vita, ma la pace della mente che ho acquisito grazie all’addestramento mentale mi ha aiutato ad affrontarle. Ho scoperto che la pace della mente sostiene sia la salute fisica che quella mentale e che l’igiene emotiva contribuisce ad entrambe”. Read the rest of this entry »

S.S. Dalai Lama rinuncia ai viaggi all’estero?
Dic 7th, 2017 by admin

6 dicembre 2017. In un articolo pubblicato il 1°dicembre, Tibet Journal riferisce che il Dalai Lama avrebbe rinunciato a recarsi in visita all’estero avendo in sua vece conferito il compito a due emissari incaricati di parlare a suo nome in occasione di eventi internazionali.

Lo stesso Dalai Lama rivolgendosi il 1° dicembre a un gruppo di giovani avrebbe avvalorato queste voci ammettendo il passare degli anni e la crescente stanchezza. “Ho 82 anni e da un anno a questa parte il mio senso di stanchezza è notevolmente aumentato”, ha dichiarato il leader religioso tibetano. Suoi emissari ufficiali il primo ministro in carica, Lobsang Sangay e l’ex primo ministro Samdhong Rinpoche “amici fidati che bene comprendono il mio pensiero”. “Il nostro impegno internazionale deve proseguire in modo ancora più attivo e concreto grazie all’impegno di queste due persone”. E ancora, parlando ai giornalisti dopo il suo incontro a New Delhi con l’ex presidente degli Stati Uniti Barack Obama, il Dalai Lama ha dichiarato che non si recherà più negli USA a causa delle sue condizioni fisiche. Circostanza confermata anche dal fatto che al momento il sito web ufficiale del Dalai Lama non fa menzione di alcun prossimo viaggio all’estero di Sua Santità. Read the rest of this entry »

Sua Santità il Dalai Lama: Sul sentiero di Buddha e Gandhi
Dic 3rd, 2017 by admin

Sua Santità il Dalai lama accende la lampada votiva all’apertura della Conferenza sulla pace globale. Dharamsala, 2 dicembre 2017. Foto di Lobsang Tsering

Dharamsala 2 dicembre 2017 – Questa mattina Sua Santità il Dalai Lama ha raggiunto il Government College di Dharamsala, su invito della fondazione Gandhi Smriti e Darshan Samiti, il cui scopo è preservare e diffondere il messaggio, il pensiero e la vita del Mahatma Gandhi, per partecipare alla sessione della Conferenza sulla pace Globale dedicata al sentiero di Buddha e di Gandhi.

Parlando in hindi, il vice rettore della Central University of Himachal Pradesh, Kuldip Chand Agnihotri, ha ricordato che oggi parlare di Buddha e di Gandhi può contribuire alla pace mondiale perché l’essenza del Dharma è amisha, la non violenza. Shri Laxmi Dass della Gandhi Smriti e Darshan Samiti ha sottolineato quali sono i rischi dei conflitti e della diffidenza in un mondo dove esistono armi nucleari, mentre il professor Samdhong Rinpoche ha espresso la speranza che questo incontro riesca ad orientare le giovani generazioni nella giusta direzione. Ha citato come esempio il dalai lama che da sempre ha basato la sua lotta per la libertà del Tibet sulla non violenza. Read the rest of this entry »

Sua Santità il Dalai Lama: Il futuro è nelle nostre mani
Dic 2nd, 2017 by admin

Sua Santità il Dalai Lama

Questo articolo è tratto da Turning Points, magazine del New York Times che fa il punto su quali sono stati i momenti chiave del 2017. E su quale potrebbero essere l’impatto che avranno sull’anno a venire.

Sulla calotta polare dell’Antartide, una crepa raggiunge il suo punto di rottura. Il ghiaccio si spacca e crea un enorme iceberg che galleggia nei mari. E’ un’immagine piuttosto calzante per descrivere un mondo che si sente sotto pressione e in balia di qualsiasi cosa: pronto a spezzarsi e andare alla deriva. La temperatura politica globale è in aumento, il futuro della verità è oggetto di dibattito e aleggia lo spettro dei conflitti nucleari. Abbiamo chiesto a Sua Santità il Dalai Lama come affrontare ciò che ci aspetta.

Ci troviamo di fronte a un periodo di grande incertezza e di radicali cambiamenti in molte parti del nostro pianeta. Rendere il mondo un posto migliore, equivale a preoccuparsi degli altri.

Il nostro futuro è nelle nostre mani. Ognuno di noi ha il potenziale per contribuire positivamente alla società. Anche se un singolo individuo, in mezzo ai tanti che vivono su questo pianeta, può sembrare davvero insignificante nell’avere effetto sul corso dell’umanità, sono i nostri sforzi personali che determineranno la direzione che prenderà la nostra società. Read the rest of this entry »

Tibet: un anziano monaco si autoimmola nella Contea di Kardze
Dic 1st, 2017 by admin

Il Monaco Tengha

30 novembre 2017. Un monaco di sessantatré anni si è dato fuoco a Dadho, Contea di Kardze, il 26 novembre, in segno di protesta contro i soprusi e i rigidi controlli esercitati dalla Cina sul popolo tibetano. Tengha, nativo di Dadho, città situata nella Contea di Kardze, Prefettura Autonoma della Provincia del Sichuan, aveva studiato e praticato il Buddhismo per molti anni presso il monastero di Kardze. Aveva lasciato il monastero per motivi di salute. Della sua vita si conosce che aveva perso i genitori quando era bambino e che lascia tre fratelli di cui uno vive negli Stati Uniti e due a Lhasa. Nel 2005 Tengha aveva presenziato agli insegnamenti e all’iniziazione di Kalachakra celebrati ad Amravati, in India.

La notizia del nuovo caso di autoimmolazione è arrivata soltanto nella giornata di ieri assieme a un brevissimo video che mostra Tengha a terra, avvolto dalle fiamme, circondato da alcuni passanti in preghiera. Il filmato si interrompe bruscamente all’arrivo delle forze di sicurezza dotate di un estintore per spegnere le fiamme. Un amico del monaco, presente nel luogo dell’immolazione, ha fatto sapere che Tengha nel darsi alle fiamme ha gridato: “Vogliamo la libertà in Tibet”. Il suo corpo è stato portato immediatamente via dal personale di sicurezza e al momento non è dato sapere se il monaco sia deceduto o se invece sia sopravvissuto. Le autorità hanno reagito alla nuova immolazione dispiegando nella zona un ingente numero di forze di polizia e di militari. Read the rest of this entry »

»  Substance:WordPress   »  Style:Ahren Ahimsa