SIDEBAR
»
S
I
D
E
B
A
R
«
Sua Santità il Dalai Lama al Great Summer Debate a Lingshed
Ago 11th, 2022 by admin

Sua Santità il Dalai Lama: “L’essenza dell’insegnamento non è concentrarsi sulla prossima vita o sul raggiungimento del Nirvana, ma domare la mente e coltivare un buon cuore qui ed ora.”

10 agosto 2022. Lingshed, Leh, Ladakh, India – Questa mattina Sua Santità il Dalai Lama è volato in elicottero da Leh al villaggio di Lingshed e si è diretto al Monastero dove si stima che si fossero radunate circa 3000 persone: Ladakhi e persone dall’estero. Il dottor Tashi Gyalson, Chief Executive Councillor and Chairman of the Ladakh Autonomous Hill Development Council, ha offerto a Sua Santità un mandala e gli organizzatori del Grande Dibattito Estivo di dieci giorni (Yarchos Chenmos), hanno offerto sciarpe di seta. Sua Santità ha poi tenuto un breve insegnamento sugli “Otto versi per addestrare la mente” di Kadampa Geshé Langri Thangpa https://www.sangye.it/altro/?p=27.

Sono lieto di vedere qui dei membri della comunità monastica”, ha rimarcato, “interessati non solo a compiere dei rituali, ma anche impegnati nello studio della filosofia buddista. Vorrei ringraziare tutti coloro che hanno contribuito a questo sviluppo positivo. Vedo anche che gli studenti qui partecipano a dibattiti tra loro. Non ho dubbi sul fatto che coltivare tali abilità ci aiuti ad affinare le nostre menti.

Subito dopo il nostro arrivo in India come rifugiati nel 1959, ho chiesto il sostegno dell’allora Primo Ministro indiano, Pandit Jawaharlal Nehru, per creare apposite scuole per i bambini rifugiati tibetani. La sua generosa risposta ci ha permesso di preservare la nostra cultura, lingua ed identità, perciò ne siamo grati. All’inizio, queste scuole avevano dei monaci come insegnanti, ma in seguito abbiamo ritenuto che sarebbe stato più rilevante se i monaci insegnassero filosofia buddista”. Read the rest of this entry »

His Holiness the Dalai Lama: Addressing Participants in This Year’s Great Summer Debate
Ago 11th, 2022 by admin

His Holiness the Dalai Lama teaching on ‘Eight Verses for Training the Mind’ to the gathering at the ground beside Lingshed Monastery in Lingshed, Leh District, UT, Ladakh on August 10, 2022. Photo by Tenzin Choejor

August 10, 2022. Lingshed, Leh District, Ladakh – This morning His Holiness the Dalai Lama flew by helicopter from Leh to Lingshed Village and drove straight to the ground beside the Monastery where an estimated 3000 people had gathered—Ladakhis and people from abroad. Dr Tashi Gyalson, Chief Executive Councillor and Chairman of the Ladakh Autonomous Hill Development Council offered His Holiness a mandala, and the organisers of the ten-day, Great Summer Debate (Yarchos Chenmos), offered silk scarves. His Holiness then gave a brief teaching on the ‘Eight Verses for Training the Mind’ by Kadampa Geshé Langri Thangpa.

I’m pleased to see members of the monastic community here,” he remarked, “who are interested not only in performing rituals, but have also engaged in the study of Buddhist philosophy. I’d like to thank everyone who has contributed to this positive development. I see too that the school-children here are taking part in debates with each other. I’ve no doubt that cultivating such skills helps us sharpen our minds.

Soon after we arrived in India as refugees in 1959, I requested the support of the then Prime Minister of India, Pandit Jawaharlal Nehru, to establish separate schools for Tibetan refugee children. His generous response enabled us to preserve our culture, language and identity, for which we remain grateful. To begin with, these schools employed religious teachers, but later we felt it would be more relevant if they were to teach Buddhist philosophy.” Read the rest of this entry »

Sua Santità il Dalai Lama incontra i tibetani in Ladakh
Ago 8th, 2022 by admin

Sua Santità il Dalai Lama: “Studiosi e scienziati, sono molto interessati alla nostra tradizione, in particolare per quanto riguarda la comprensione della mente e le emozioni e come affrontare le emozioni distruttive.”

7 agosto 2022. Shewatsel, Leh, Ladakh, UT, India – Più di 6500 membri della comunità tibetana del Ladakh, inclusi studenti e studentesse, nonché nomadi del Changtang (degli altipiani del nord) del Ladakh, si sono riuniti oggi alla scuola del TCV Tibetan Children Village a Choglamsar, alla periferia di Leh, accogliendo Sua Santità il Dalai Lama con una serie di spettacoli di canti e balli. Sua Santità ha ricordato loro le circostanze che hanno portato lui e decine di migliaia di tibetani a cercare rifugio in India.

Uno dei fattori che scatenò la rivolta di Lhasa nel marzo 1959 fu dato dalle autorità militari cinesi di stanza a Lhasa, che mi invitarono a partecipare ad uno spettacolo di artisti cinesi che erano arrivati di recente, cui avevo acconsentito a presenziare. Tuttavia, non appena i tibetani vennero a conoscenza dei termini e delle condizioni dell’invito rivolto dal generale cinese al comando, ovvero che non dovevo essere accompagnato da alcuna guardia del corpo, tutti erano d’accordo di non permetter che la visita avesse luogo.

A questo punto, i tibetani avevano completamente perso ogni fiducia delle autorità comuniste ed avevano pure perso la speranza che le circostanze sarebbero migliorate. Di conseguenza, più di 10.000 tibetani circondarono il Palazzo Norbulingka per difenderlo. Inoltre, mi supplicarono di non recarmi per nessun motivo al campo militare cinese. Read the rest of this entry »

His Holiness the Dalai Lama Addressing Tibetans in Ladakh
Ago 8th, 2022 by admin

His Holiness the Dalai Lama watching students from TCV Choglamsar performing before his address to Tibetans of Ladakh in Leh, Ladakh, UT, India on August 7, 2022. Photo by Tenzin Choejor

August 7, 2022. Shewatsel, Leh, Ladakh, UT, India – More than 6500 members of the Tibetan community living in Ladakh, including schoolboys and schoolgirls, as well as nomads from the Changtang (the Northern Plans) of Ladakh, gathered today at the Tibetan Children’s Village School in Choglamsar on the outskirts of Leh. They made His Holiness the Dalai Lama welcome with a series of performances of singing and dancing. In His Holiness’s address to them he harked back to the circumstances that led him and tens of thousands of Tibetans to seek refuge in India.

One of the factors that triggered the Lhasa Uprising in March 1959 was the Chinese military authorities stationed in Lhasa having invited me to attend a show by Chinese performers who had recently arrived. I had agreed to go. However, as soon as the Tibetan public came to know the terms and conditions of the invitation laid down by the Chinese General in charge—that I should not be accompanied by any body-guards—they made it clear that they would not let the visit take place.

By this time, Tibetans had completely ceased to trust the Communist authorities and had lost hope that circumstances would improve. Consequently, more than 10,000 Tibetans surrounded the Norbulingka Palace to defend it. In addition, they pleaded with me not go to the Chinese military camp under any circumstances. Read the rest of this entry »

Sua Santità il Dalai Lama è insignito del Ladakh dPal rNgam Dusdon Award
Ago 7th, 2022 by admin

Sua Santità il Dalai Lama: Come riesco a disciplinare la mia mente e le sue emozioni? Combinando la mente del risveglio di bodhicitta con la visione dello stato degli esseri e delle cose come semplicemente designati.

5 agosto 2022. Shewatsel, Leh, Ladakh, UT, India – Questa mattina, nel quarto anniversario della attribuzione nel 2019 dello status di Union Territory (UT) al Ladakh, Sua Santità è stato insignito del Ladakh dPal rNgam Dusdon Award, a celebrazione dell’importanza storica del Ladakh. La cerimonia si è tenuta vicino a Leh da parte dall’Amministrazione del Territorio dell’Unione a Sindhu Ghat, sulle rive del possente fiume Indo, noto come Sengé Tsangpo in tibetano. Ha presieduto la cerimonia Mr Tashi Gyalson, Chief Executive Commissioner and Chairman of the Ladakh Autonomous Hill Development Council (LAHDC), Shri Umang Narula, Advisor to Union Territory of Ladakh, e altri funzionari.

Il premio è stato assegnato a riconoscimento della onnicomprensiva compassione di Sua Santità, del suo impegno a promozione della pace e dell’armonia e dei suoi sforzi per preservare il ricco patrimonio culturale buddista del Tibet. Questo riconoscimento rappresenta anche la profonda gratitudine del popolo del Ladakh per il ruolo senza precedenti di sostegno alla tutela del propio patrimonio culturale esercitato da Sua Santità, così come il sentirsi orgogliosi del rapporto con Sua Santità sin dalla sua prima visita nel 1966.

Questo giorno ha anche segnato incidentalmente il 400° anniversario dell’ascesa al trono dell’allora Regno del Ladakh del re Sengé Namgyal.

Tra gli oratori c’erano Shri Umang Narula, IAS, Advisor to the UT Ladakh, Shri Jamyang Tsering Namgyal MP, e Shri Tashi Gyalson, Chairman, LAHDC, che hanno espresso ammirazione per il fiume Indo, l’ancora vitale che scorre attraverso il Ladakh. Hanno anche esaltato le qualità del popolo del Ladakh: molti dei suoi cittadini hanno eccelso nei rispettivi campi, inclusa la difesa della nazione. I relatori hanno espresso profonda gratitudine a Sua Santità per la sua dedizione alla promozione della pace e dell’amore nel mondo, per la sua saggezza e compassione e per l’affetto che ha mostrato loro, che è una grande fonte di ispirazione per il popolo del Ladakh, sia giovani che vecchi.

Sua Santità ha aperto le sue osservazioni con la strofa di saluto alla fine del “Trattato fondamentale della Via di Mezzo” di Nagarjuna:

Rendo omaggio al Gautama

Che, mosso da compassione,

Ci ha insegnato il sacro Dharma

Per eliminare tutte le visioni distorte. Read the rest of this entry »

The Union Territory of Ladakh Confers the ‘Ladakh dPal rNgam Dusdon Award 2022’ on His Holiness the Dalai Lama
Ago 7th, 2022 by admin

Thiksay Rinpoche carrying the Ladakh dPal rNgam Dusdon Award 2022 to present to His Holiness the Dalai Lama at Sindhu Ghat in Leh, Ladakh, UT, India on August 5, 2022. Photo by Tenzin Choejor

August 5, 2022. Shewatsel, Leh, Ladakh, UT, India – This morning, on the fourth anniversary of the granting of Union Territory (UT) status to Ladakh in 2019, His Holiness was presented with the Ladakh dPal rNgam Dusdon Award, which celebrates the historical importance of Ladakh. The ceremony was held by the Union Territory Administration at Sindhu Ghat, on the banks of the mighty Indus River, which is known as the Sengé Tsangpo in Tibetan, near Leh. The proceedings were led by Mr Tashi Gyalson, Chief Executive Commissioner and Chairman of the Ladakh Autonomous Hill Development Council (LAHDC), Shri Umang Narula, Advisor to Union Territory of Ladakh, and other officials.

The Award was given in recognition of His Holiness’s all-encompassing compassion, his promotion of peace and harmony and his efforts to preserve Tibet’s rich Buddhist cultural heritage. It also represents the people of Ladakh’s deep gratitude for His Holiness’s unparalleled role in helping them preserve their cultural heritage, as well as their sense of pride in their relationship with him since his first visit in 1966.

This day also incidentally marked the 400th anniversary of the accession of King Sengé Namgyal to the throne of the then Kingdom of Ladakh.

Among the speakers was Shri Umang Narula, IAS, Advisor to the UT Ladakh, Shri Jamyang Tsering Namgyal MP, and Shri Tashi Gyalson, Chairman, LAHDC. They expressed admiration for the Indus River, the vital lifeline flowing through Ladakh. They also extolled the qualities of the people of Ladakh, many of whom have excelled in their respective fields, including the defence of the nation. The speakers expressed deep gratitude to His Holiness for his dedication to the promotion of peace and love in the world, for his wisdom and compassion and for the affection he has shown them, which is a great source of inspiration to the people of Ladakh, both young and the old. Read the rest of this entry »

Sua Santità il Dalai Lama: Iniziazione di Avalokiteshvara
Ago 4th, 2022 by admin

Sua Santità il Dalai Lama: “L’obiettivo finale è il raggiungimento dell’illuminazione, e, per conseguirla, dobbiamo unificare la mente del risveglio, con una comprensione della vacuità.

30 luglio 2022. Shewatsel, Leh, Ladakh, UT, India – Questa mattina Sua Santità il Dalai Lama ha raggiunto il padiglione dinsegnamenti di Shewatsel poco prima delle 7:00 per poter eseguire le procedure necessarie prima di conferire l’iniziazione di Cenresi Avalokiteshvara, l’incarnazione della grande compassione.

Alle circa 70.000 persone raccolte davanti a lui, mentre eseguiva i rituali per conferire l’iniziazione, dal momento che Avalokiteshvara Chenrezig detiene un legame speciale coi popoli del Tibet e della regione himalayana, ha consigliato di recitarne il mantra di sei sillabe Om mani padme hung.

Sua Santità ha aggiunto che, sebbene possa sembrare presuntuoso, potrebbe essere considerato un rappresentante di Avalokiteshvara nelle sue azioni del corpo, della parola e della mente. Ha inoltre dichiarato che tutte le principali tradizioni religiose incoraggiano i loro seguaci ad apprezzare l’importanza di “karuna” o compassione, portandoli ad agire al servizio degli altri piuttosto che limitarsi a prendersi cura di sè stessi.

“In effetti”, ha ribadito, “se ci dedichiamo al benessere degli altri, per inciso, raggiungeremo i nostri obiettivi”.

A nome dei presenti, Sua Eminenza Thuksé Rinpoché del lignaggio Drukpa Kagyu del Buddismo tibetano, ha offerto il consueto mandala a Sua Santità, seguito da altri rappresentanti che lo hanno omaggiato con sciarpe di seta. Al canto della “Preghiera delle tre pratiche continue”, è seguita una recita del “Sutra del cuore” https://www.sangye.it/altro/?p=6098. Read the rest of this entry »

Sua Santità il Dalai Lama: “Entrare nella via di un Bodhisattva” 2° giorno
Ago 2nd, 2022 by admin

Sua Santità il Dalai Lama: Dalla pratica di generazione della mente del risveglio di Bodhicitta scaturisce sia la buona salute che la felicità.

29 luglio 2022. Leh, Ladakh, UT, India – Non appena Sua Santità il Dalai Lama ha raggiunto il padiglione degli insegnamenti, Chhering Dorjey Lakruk, Vice Presidente della Ladakh Buddhist Association (LBA) ha fatto la consueta offerta del mandala, seguito da altri rappresentanti che gli hanno offerto sciarpe di seta. Al canto della “Preghiera delle tre pratiche continue” è seguita una recita del “Sutra del cuore” https://www.sangye.it/altro/?p=6098.

Sua Santità ha informato il pubblico che, poiché oggi è il primo giorno del sesto mese del calendario lunare tibetano, questa mattina presto ha offerto preghiere ed offerte a Palden Lhamo. Ha quindi guidato i presenti nella recita d’una preghiera che aveva composto in lode della Protettrice del Dharma.

Tornando a “Entrare nella via di un Bodhisattvahttps://www.sangye.it/altro/?p=2346 di Shantideva https://www.sangye.it/altro/?p=11776 Sua Santità ha spiegato che è un testo efficace da seguire se si desidera condurre una vita significativa.

I tibetani e le persone della regione himalayana hanno familiarità coi mantra come il mantra di sei sillabe di Avalokiteshvara (Om Mani Padme Hung) ed il mantra di Arya Tara (Om Taré Tuttaré Turé Svaha), ma dovrebbero anche considerarsi fortunati e cercare di realizzare una vita significativa col buon cuore e concentrandosi sul raggiungimento finale dell’illuminazione. Read the rest of this entry »

His Holiness the Dalai Lama: Avalokiteshvara Empowerment
Ago 1st, 2022 by admin

Members of the Ladakhi community performing a song for during the Long Life Offering prayers for His Holiness the Dalai Lama at the Shewatsel Teaching Ground in Leh, Ladakh, UT, India on July 30, 2022. Photo by Tenzin Choejor

July 30, 2022. Shewatsel, Leh, Ladakh, UT, India – This morning, His Holiness the Dalai Lama reached the pavilion at the Shewatsel teaching ground a little before 7:00 am in order to be able to perform the necessary procedures prior to bestowing the empowerment of Avalokiteshvara, the embodiment of great compassion.

He told the estimated 70,000 people gathered before him that as Avalokiteshvara or Chenrezig has a special connection with the people of Tibet and the Himalayan region, they should recite his six-syllable mantra—Om mani padme hung—while he performed the rituals necessary for him to give the empowerment.

His Holiness remarked that, although it might seem presumptuous for him to say so, he could be regarded as representing Avalokiteshvara in his actions of body, speech and mind. He declared that all major religious traditions encourage their followers to appreciate the importance of ‘karuna’ or compassion, leading to their acting in the service of others rather than just looking after themselves.

Indeed,” he added, “if we dedicate ourselves to the welfare of others, we will incidentally fulfil our own goals.” Read the rest of this entry »

»  Substance:WordPress   »  Style:Ahren Ahimsa