»
S
I
D
E
B
A
R
«
Sua Santità il Dalai Lam: Iniziazioni per il ciclo di insegnamenti di Manjushri
December 29th, 2018 by admin

Sua Santità il Dalai Lama durante il primo giorno del ciclo di insegnamenti di Manjushri a Bodhgaya, Bihar, India, il 28 dicembre 2018. Foto di Lobsang Tsering

28 dicembre 2018. Bodhgaya, India – Sua Santità il Dalai Lama ha lasciato questa mattina il monastero di Gaden Phelgyeling sotto un cielo senza nuvole per la breve passeggiata fino al Kalachakra Ground. Come al solito ha sorriso alla folla, reso omaggio alle immagini dell’illuminazione e salutato i lama riuniti attorno al trono prima di prendere posto. Dopo che un gruppo di monaci laotiani ha cantato il Mangala Sutta in Pali, sono seguiti un gruppo di studenti della scuola Maitreya, che ha recitato il Sutra del cuore in sanscrito e un altro gruppo in cinese. Sua Santità, per commemorare il 30° anniversario della morte del X Panchen Lama, ha suggerito di recitare anche la preghiera di Samantabhadra mentre lui avrebbe svolto le pratiche preparatorie per la prima iniziazione di Manjushri.

“Questo ‘Ciclo di insegnamenti di Manjushri’ deriva dal lignaggio di Lama Umapa, Pawo Dorje”, ha spiegato Sua Santità. “Fin da ragazzo, quando ancora faceva il pastore, ebbe delle visioni di Manjushri, in particolare nel suo aspetto di colore nero. Successivamente, ebbe visioni di Manjushri ogni giorno. Il ‘Ciclo di insegnamenti di Manjushri’ è unico nel lignaggio Geluk e comprende il guru yoga, la sadhana di Manjushri Eroe Solitario,

le benedizioni e così via. Lama Umapa lo ha trasmesso a Je Tsongkhapa, che lo ha tramandato a Jampel Gyatso, Kedrub Geleg Palzang, Baso Chökyi Gyaltsen, Chökyi Dorjé, Lobsang Dondrub, Kedrub Sanggyé Yeshé, Lobsang Chökyi Gyaltsen, Konchog Gyaltsen, Panchen Lobzang Yeshe, Lobzang Zopa, Lobzang Palden Yeshe, Lobzang Jampal e così via.

“Ho ricevuto la trasmissione da Tagdrak Rinpoche quando ero ancora un bambino. Ci sono diversi modi per prepararsi a conferire cicli di insegnamenti come questo. Si possono fare riti preparatori per tutte le iniziazioni in una sola volta e poi dare le iniziazioni una dopo l’altra, oppure preparare ogni iniziazione separatamente prima di concederla. Seguirò quest’ultima procedura e ho chiesto a Jado Rinpoche di assistermi seguendo e leggendo le istruzioni di meditazione perché non sempre sono presentate consecutivamente nel testo”.

Sua Santità ha ricordato ai presenti che quando la mente sottile di chiara luce e l’energia sottile che ne è il veicolo sono completamente purificati si trasformano in Buddha. Il testo inizia con versi potenti per prendere rifugio e generare bodhicitta:

Per liberare gli altri bisogna essere liberi dalla palude.
Pertanto, al fine di raggiungere l’illuminazione
per il beneficio degli altri
prendo rifugio nei Sugata.

Il rimedio, nella forma del sentiero insegnato dal Fondatore,
è integrare gli insegnamenti del Sutra e del Tantra
all’interno del continuum mentale a beneficio degli altri.
Quindi, prendo rifugio nel sacro Dharma.

Per supplicare il Sangha che sostiene il Dharma,
che segue attivamente il Dharma,
affinché mi assistano lungo il sentiero.
prendo rifugio anche nella Comunità Suprema.

Il Dalai Lama ha poi proseguito guidando i presenti nelle varie visualizzazioni necessarie, come quelle per sviluppare una saggezze chiara, rapida, profonda e creativa, mentre conferiva l’iniziazione di Manjushri Eroe Solitario. Successivamente, dopo aver eseguito le meditazioni preparatorie, ha conferito l’iniziazione di Manjushri Corpo del Mandala, seguita, dopo le procedure preparatorie, da quella di Manjushri Segreto. Nel concludere la sessione odierna ha menzionato gli impegni assunti per aver ricevuto questo ciclo di insegnamenti ma, ha aggiunto, la cosa più importante è meditare sulla mente del risveglio di bodhicitta e sulla vacuità.

Sua Santità continuerà a conferire il Ciclo di Insegnamenti di Manjushri sabato. http://it.dalailama.com/news/2018/iniziazioni-per-il-ciclo-di-insegnamenti-di-manjushri


Comments are closed

»  Substance: www.sangye.it   »  Style: Ahren Ahimsa